Dimensioni del pancione: come cambiano da donna a donna

dimensioni-del-pancione-come-cambiano-da-donna-a-donna

Ogni donna ha un proprio corpo, diverso da quello delle altre donne, questo dunque comporta numerose differenze, anche per quanto riguarda la gestazione di una gravidanza. In generale il pancione cresce con l'avanzare dei mesi, eppure le dimensioni riflettono il corpo stesso della mamma in attesa e potrebbero variare nel tempo.
Tali differenze tuttavia non devono preoccupare perché si tratta di una cosa completamente naturale, anzi probabilmente sarebbe strano l'esatto contrario. La dimensione della pancia può anche cambiare con le nascite successive alla prima, poiché i muscoli diventano più rilassati, eppure nemmeno questa è una regola rigida e applicabile in ogni caso. Inoltre il tutto potrebbe anche dipendere dalla statura e postura della donna incinta. Tra le gravidanze anche le dimensioni finali saranno molto diverse, questo perché non esiste una misura perfetta per tutte: per alcune future mamme il pancione apparirà abbastanza rapidamente; mentre per altre si potrà avere una pancia piatta anche per molti mesi.
Non è da dimenticare che la dimensione della pancia non è un'indicazione del peso o del benessere del bambino; lui crescerà regolarmente a prescindere dalla grandezza della pancia.

Un piccolo pancione

Un bambino si svilupperà tranquillamente anche in una pancia non per forza molto grande, questo perché il piccolo sarà capace da solo di trovare il proprio spazio, conformandosi perfettamente e senza troppi problemi al corpo della propria mamma. Sarà dunque lui ad adattarsi piano piano, e magari, anche a far sentire la sua presenza tutta all'improvviso. Non è infatti da escludere che un piccolo pancione non risulti essere, poi, magari agli stadi finali, così tanto piccolo! Il numero di settimane di gravidanza, dunque, non rispetta un numero di centimetri prestabilito, ma li decide, nel tempo, da sé.

Perché le dimensioni di un pancione cambiano

Il corpo di una donna cambia in base a situazioni e periodi, come ad esempio quello della gravidanza, eppure la condizione fisica di partenza diventa fondamentale per l'evolversi della gestazione. Se ad esempio si affronta la prima gravidanza, potrebbe essere necessario un po' più di tempo prima che l'utero si alzi e cresca; invece durante le gestazioni successive la parete addominale avrà una maggiore elasticità, consentendo al pancione di mostrarsi prima. Anche una donna magra potrebbe non sviluppare una pancia molto grande, soprattutto se particolarmente allenata: per questo infatti l'utero in crescita potrebbe rimanere più vicino al centro del corpo mostrando una protuberanza più piccola. La stessa influenza potrebbe avere l'altezza di una donna, come pure una questione di tipo ormonale, o ancora un gonfiore addominale, dovuto a innumerevoli fattori.

Please follow and like us: