Donare i giocattoli usati: ecco come

Gettare i giocattoli quando non si usano più è un vero peccato. Oggi sono molti gli enti e le associazioni che raccolgono macchinine, bambole e robot che non servono più al primo proprietario per consegnarli ad un altro bambino entusiasta di accoglierli come nuovo compagno di giochi.

Regalare un giocattolo per educare i bambini ad accogliere gli altri

Regalare un giocattolo usato è un ottimo modo per educare i bambini ad essere generosi con gli altri e ad aprirsi al mondo. I piccoli vanno coinvolti nella scelta del gioco da donare per renderli responsabili del regalo che presto farà felice un altro bambino. Quando vogliamo disfarci di un gioco il modo più semplice per riutilizzarlo è contattare amici e parenti e verificare se possa essere gradito tra la cerchia più stretta dei conoscenti. Se il giocattolo non trova un piccolo proprietario tra gli amici, ci sono altri canali da utilizzare per non gettare via ciò che non serve più. La beneficenza è un modo per dare nuova destinazione ad un giocattolo. Anche in questo caso è sempre importante dire al bambino a quale ente sarà donato il suo gioco e perché. La prima regola per regalare un gioco ad associazioni ed istituzioni è che sia integro e pulito, alcuni enti inoltre potrebbero richiedere anche altre condizioni che è opportuno conoscere contattandole direttamente.

La beneficenza, una possibilità per fare felice un bambino

Gli enti a cui è possibile regalare un giocattolo usato sono molti. Gli asili nido e le scuole materne generalmente sono il primo contatto delle mamme che spesso si rivolgono all’Istituto del figlio per regalare un gioco che potrebbe essere prezioso per altri bambini. Un giocattolo usato può essere un regalo gradito a diverse comunità di raccolta che si occupano poi di distribuirlo ai bambini. La Caritas da sempre si occupa di dare sostegno a chi ha bisogno, pertanto spesso le diverse sedi dislocate sul territorio si occupano di raccogliere giocattoli usati, soprattutto nel periodo natalizio. Anche la Comunità di Sant’Egidio è molto sensibile ai bisogni dei piccoli.

Da anni l’ente promuove l’iniziativa il Rigiocattolo che destina peluche, bambole e macchinine ai bambini africani che vivono in condizioni di povertà nel proprio Paese. Le case famiglia accolgono bambini e ragazzi in difficoltà e spesso hanno bisogno di giocattoli usati da regalare ai loro ospiti. In questo caso è facile reperire i loro recapiti online e verificare le loro necessità ed anche il modo più semplice per la consegna. Tra le istituzioni pubbliche che si occupano di raccogliere giochi usati ci sono anche diversi ospedali pediatrici. Questi spesso attivano diverse iniziative per arricchire le aree giochi che si trovano all’interno dei diversi padiglioni per bambini. Gli enti a cui rivolgersi per regalare giochi usati sono diversi tra questi segnaliamo inoltre la Croce Rossa, i Centri per l’accoglienza dei rifugiati e migranti, i Centri antiviolenza e diverse associazioni private. L’importante è non gettare, ma regalare.

Il video della settimana