Facciamo figli sempre più vecchie: è allarme fertilità

fertilita-40-anni

Nonostante l'età ideale per fare figli sia molto prima dei quarant'anni, la realtà oggettiva è che oggi si tende a fare figli sempre più avanti con l'età: si cerca l'uomo giusto, la stabilità economica, ci si vuole realizzare in campo lavorativo... Ogni anno l'asticella si sposta sempre un po' più avanti; si rischia, così, di aspettare troppo.

Se è vero che le donne moderne a 40 anni sono molto più in forma rispetto al passato, lo stesso non si può dire per il loro apparato riproduttivo. La verità è che, superati i trentacinque anni, le possibilità di restare incinte calano drasticamente.

Perché sarebbe meglio fare i figli da giovani?

La fertilità diminuisce con l'età

Se a 15 anni una donna normale ed in salute, con un ciclo regolare, ha il 40 - 50 % di possibilità di concepire, questa percentuale diminuisce con il passare del tempo, fino a subire un calo drastico attorno ai 35 anni, quando ci sono il 20 - 25% di probabilità di concepire.

Attorno ai 45 anni una donna ha solo il 3 - 5 % di possibilità di concepire.

Le cellule uovo non sono infinite

Anche se può capitare che una donna a 40 anni abbia più cellule uovo di una più giovane, o che queste siano più sane, bisogna comunque tenere presente che tutte le donne nascono con un certo numero di cellule uovo, che verranno rilasciate ad ogni ovulazione, fino ad esaurirsi.

Dopo i 35 anni il numero di queste cellule si riduce drasticamente, così come le ovulazioni, che diventano meno frequenti.

Come aumentare le possibilità di rimanere incinte?

Anche se la natura sembra remare contro alle donne che vogliono avere figli intorno ai 40 anni, non è detto che questo sia impossibile. Con un dosaggio ormonale si può capire quanto si sia lontane dalla menopausa e quali siano le proprie chances di concepimento.

Uno stile di vita sano, una dieta quilibrata e l'assunzione di alcune vitamine (una su tutte l'acido folico) sono altri fattori da non trascurare se si vuole avere qualche possibilità in più di diventare madri.

40 comments

  1. Anna Rita Ricciardi 30 ottobre, 2016 at 12:14 Rispondi

    Veramente io mi sn sposata a 39 anni… dopo un anno e mezzo è nata la mia prima figlia che ora ha due anni e tra pochi mesi nascerà la sorellina… so di essere stata fortunata perché i figli sn arrivati senza tanti problemi…e tante mie coetanee e anche più giovani.. non riescono. Ma oltre il lavoro in primis… non è neanche facile trovare un uomo serio disposto a sacrificarsi per la famiglia.

    • Nordlys 11 agosto, 2017 at 22:08 Rispondi

      Sono contenta per te, ma sarebbe meglio che cose come questa te le tieni per te. seppur in buona vede, alimenti false speranze, e noi non ne abbiamo bisogno di futili speranze.

      Io ho quasi 35 anni, l’ipomenorrea (mestruo di breve durata) e di uomini non ne posso avere, perchè appartengo al mondo LGQBT+

  2. MenaeSaverio Derosasica 30 ottobre, 2016 at 12:20 Rispondi

    Però Barbara è da dire che una gravidanza intorno ai 40anni è più dura.te lo dice una donna che ha avuto un bimbo a 40anni ed ora a 43 sono incinta di 5mesi..con il primo diabete gestazionale anche con il secondo. Rispetto alle mamme del corso preparto mi riprendo dalla stanchezza con un po più di difficoltà naturale che ciò non mi ha fermata. Ho incontrato la persona giusta che oramai avevo 36anni e per problemi di mio marito non riuscivamo ad avere figli poi questi di regali inaspettati . Però devo dirti che è un tantino più dura. Poi in certi momenti mi viene lo sconforto a pensare che quando avrà vent’anni io ne avrò 60…. insomma abbiamo tutte il diritto a gioire della felicità della genitorialità ma bisogno riflettere bene xke ti devo preparare mentalmente a un periodo tosto. Ricordo che a trent’anni potevo uscire tutte le sere e fare anche l’una la mattina ero pronta xil lavoro ora se dovessi fare questo orari non credo che potrei andare a lavoro. Poi si dice aspettare una stabilità lavorativa io ce l avevo la quando hanno saputo che aspettavo il secondo bimbo (azienda privata con circa 30/25dipendenti) hanno trovato la maniera per licenziarmi. Per non raccontare ciò che ho vissuto al rientro della prima maternità. Non ricordo nemmeno più le volte che ho pianto a casa. Cmq l Italia non è un paese che sostiene le donne e sopratutto la maternità.

    • Barbara Speranza 30 ottobre, 2016 at 12:34 Rispondi

      Io penso che ci siano davvero allarmismi ingiustificati per spingere le donne e le coppie a rivolgersi verso la fecondazione assistita alle prime difficolta’. Poi e’ ovvio che la fertilità con l’eta’ cala, ma e’ una regola che ha ancora parecchie eccezioni. Dai 40 anni in poi magari e’ vero, ma 35 sono proprio pochi. Io sono rimasta incinta al primo tentativo a 34, 37 e 38 anni 😊Ora ho 39 anni e mia figlia ha 6 mesi.

      • Nordlys 4 marzo, 2018 at 17:35

        Mia cugina diabete gestazionale a 18. Ma per me il vero problema è la fertilità, il diabete gestazionale è solo una spia che dice che hai più probabilità di avere il diabete vero e proprio in futuro, e quindi è bene fare controlli di tanto in tanto.

    • Barbara Speranza 30 ottobre, 2016 at 20:00 Rispondi

      Infatti. Anche io ho avuto problemi molto seri ma del tutto slegati dall’eta’. E’ vero che 39 anni non sono 25 e nemmeno 30, ma io professionalmente sono molto realizzata e ho alle spalle una certa esperienza di vita. Non e’ male essere mamme mature.

  3. Anna Papaluca 30 ottobre, 2016 at 12:37 Rispondi

    Sciocchezze …io ho una figlia di 14 anni e dopo 14 anni ho deciso di avere un altro bimbo…otto mesi fa è nato il mio pupetto e adesso sono in attesa di un altro figlio…. La mia età? Solo 42 anni….:)

  4. Manu Giri 30 ottobre, 2016 at 13:07 Rispondi

    Io ho avuto la mia prima bambina a 39 anni dopo aver preso la pillola per quasi 18 anni…il mio ginecologo mi ha detto che avendo messo a riposo le ovaie così tanto ora mi ritrovo quelle di una ventenne e dopo la prima bambina dopo cinque mesi ero di nuovo in dolce attesa..quindi

    • Erica Zerbini 30 ottobre, 2016 at 13:34 Rispondi

      Adesso ha 6 mesi. È molto vivace ed è faticoso ma molto divertente. Ma secondo me si ha una consapevolezza diversa e maggiore della responsabilità d avere un figlio. Poi certo parlo per me. Sono contenta di non averla avuta prima

    • La Fra 30 ottobre, 2016 at 16:58 Rispondi

      Milena come ti capisco! 😅 Mio figlio ha 17 mesi. Io 37 anni ma più passa il tempo più mi rendo conto che se l’avessi avuto anche solo un paio di anni prima sarebbe stata un’altra storia.

    • Ortenzio Damiana 30 ottobre, 2016 at 17:02 Rispondi

      Milena e fra complimenti per la sincerità…davvero….io ne ho 29 e nn è facile cn due…cn lavoro. Casa danza grande pappe piccolo ecc….viva chi riesce o chi finge di stare allla grande…tengo durp perché tra un paio d anni io e miomarito under35 riusciremo a fare uscite e. Vacanze pii tranquille

    • Tasha Nat 30 ottobre, 2016 at 20:01 Rispondi

      Io penso che invece i digli vadano fatti giovani! E questo é solo il mio parere ovviamente, perché si ha un energia diversa e a volte un pizzico di inconsapevolezza con i figli ci vuole!

    • Barbara Speranza 30 ottobre, 2016 at 20:03 Rispondi

      Anche io ho 39 anni e una figlia di 6 mesi. Francamente ora che mi sono ripresa da gravidanza e cesareo mi sento abbastanza in forma. Certo, 40 anni non sono 20, ma anche la consapevolezza e’ diversa. E poi la vita va come va, e certe cose non e’ che si possano programmare a tavolino.

    • Barbara Babi Rossi 31 ottobre, 2016 at 08:29 Rispondi

      io ho 43 anni, mio figlio ha 9 mesi. dite quello che volete ma la fatica di rincorrere un bambino, il tuo bambino, in giro per casa vale la pena di essere provata… non c’è nulla che ripaghi la fatica e la stanchezza più di un sorriso, o di un abbraccio della tua creatura. poi a me sinceramente la maternità mi ha ringiovanita almeno di 10 anni!

      • Nordlys 11 agosto, 2017 at 22:14

        Sei una donna fortunata, la maggioranza anche solo a 35 anni un bambino lo possono solo sognare di notte. Etero lesbiche o asessuali, con o senza ipomenorrea, l’età ha già chiuso l’utero per sempre.

  5. Ortenzio Damiana 30 ottobre, 2016 at 16:59 Rispondi

    Secondo me nn su tratta sl di orologio biplogico ma della forza mentalità e del percorso di vita che una di 30 anno puo dare ad un figlio e una di 40….io fortunatamente sn diventsts mamma giovane insieme a laurea mstrimonio e cn un uomo che ama la famiglia….se strettamente necessario perche una ha avuto problemi…nulla da dire.ma se perscelts personale mamma a 40…allacomunione 50…e i vostri nipoti quando ve li godete…e poi è bello vedere coppie giovani cn i bimbi e passeggini…senza avere l obbligo dopo pochi mesi di averr l altro perché altrimenti ci si spinge davvero oltre….

  6. Roberta Nota 31 ottobre, 2016 at 06:09 Rispondi

    Io ho avuto la prima a 26 anni, la seconda a 34 ed ora a 45 in settimana partorisco il mio maschietto, che è arrivato così..senza programmare nulla alla prima occasione senza precauzioni come una ventenne. La gravidanza è stata perfetta, pensate che a sette mesi camminavo sui sentieri di montagna in Austria…..niente complicazioni…insomma è tutto soggettivo….ora spero che anche il parto vada bene ed incrocio le dita…Non vedo ora di stringere il mio principino….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.