Una finta gravidanza per comprare una neonata

finta gravidanza

Tre persone sono state arrestate a Latina per la compravendita di una neonata, l'accusa è quella di alterazione dello stato civile della piccola, punibile dai 3 ai 10 anni di reclusione. In manette sono finite la mamma naturale della piccola, la romena 25 enne Nicoleta Tanase, il 48enne Youssef Barrazouk che ha agito da mediatore e la 36enne Francesca Zorzo, che ha acquistato la neonata per 20mila euro.

La finta gravidanza per acquistare la neonata

Era già stato deciso tutto, prezzo compreso. Francesca Zorzo avrebbe preso in custodia la piccola al momento della nascita. La truffa è stata scoperta da un funzionario del Comune di Latina, insospettito dal comportamento della donna che stava simulando una finta gravidanza. La Zorzo infatti si era recata al Comune per chiedere informazioni sulla registrazione della nascita della figlia, ma poi non era più tornata fornendo spiegazioni confuse e contraddittorie.

La scoperta della truffa

La Zorzo dopo aver ricevuto la neonata l'ha però restituita in quanto mulatta, quindi è iniziata la ricerca della piccola da parte delle forze dell'ordine. La bimba ritrovata è stata affidata ad una casa per neonati, mentre le tre persone sono state fermate in attesa di giudizio.

Please follow and like us:

7 comments

  1. Carla Olla 28 aprile, 2017 at 18:53 Rispondi

    Depravata nn c’è povertà peggiore che giustifica questo gesto.. ormai pensiamo solo a noi stessi e nn al dolore che jn bambino può provare ad essere “abbandonato” dalla propria mamma

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.