“Sono un bambino sporco": genitori adottivi condannati per maltrattamenti

genitori adottivi condannati per maltrattamenti

Sono stati condannati a scontare una pena di un 1 anno e 8 mesi di carcere. Il motivo? Due genitori hanno rovinato la vita del bambino che hanno adottato maltrattandolo con una crudeltà che un padre e una madre non dovrebbero avere.

Abusi e maltrattamenti dai genitori adottivi per anni

Ivan, questo il nome del bambino, era costretto a scappare da quella casa-inferno, in cui subiva abusi e punizioni da anni. Prelevato da un orfanotrofio in Ucraina quando aveva solo otto anni, Ivan ha subìto i maltrattamenti dei suoi genitori adottivi per 6 lunghi anni.

Una delle tante cattiverie subite? Ivan è stato costretto a portare un cartello con scritto “Sono un bambino sporco" solo per aver fatto la pipì addosso.

Diverse le testimonianze arrivate in soccorso del bambino. Dalle maestre che raccontano di aver visto lividi o di trovarlo in classe malvestito e con abiti non adatti alla sua età, ai vicini di casa che hanno testimoniato su insulti e abusi fisici ricevuti dal padre adottivo.

Perché adottare un figlio e trattarlo male?

Senza entrare nel merito della sentenza e della pena stabilita, a cui i due genitori faranno ricorso, questa notizia così triste ci spinge a fare una riflessione: perché due genitori decidono di adottare un bambino per poi maltrattarlo

Please follow and like us:

44 comments

    • Anita Larossa 6 Aprile, 2017 at 18:30 Rispondi

      Cara Sandra, purtroppo la natura non sempre li concede a persone assennate. Pensa a quanti bimbi non ci sono più per mano dei propri genitori. Tuttavia in questo caso specifico credo che avrebbero fatto lo stesso con un figlio naturale!

    • Milena Campolunghi 6 Aprile, 2017 at 21:54 Rispondi

      Eh no cara Sandra Pederzini occhio a quello che dici …a me la natura non ha concesso figli ma ho adottato un figlio che amo piu della mia vita e come me ci sono tanti altri genitori adottivi che darebbero la vita per i loro figli.la tua è pura presunzione di chi avendo procreato pensa di essere migliore

    • Stefania Mastrosimini 6 Aprile, 2017 at 22:03 Rispondi

      Non dire stupidaggini! Una ragazza bastarda del mio paese ha partorito e sotterrato la figlia sotto la sabbia, uccidendola! Secondo te questa bestia meritava di diventare madre? Io ho un figlio di due anni e non mi sento ne’ degna ne’ migliore di chi non puo’ averne!

  1. Alexandrina Ilie 6 Aprile, 2017 at 18:17 Rispondi

    Anche se fosse il suo naturale, un bambino non si umilia in nessun modo..ci sono insegnamenti, ma a quanto pare i genitori stessi non li hanno avuti..comunque non e la prima coppia di genitori che trattano male i figli addotivi.. un peccato

  2. Marzia Scardoni 6 Aprile, 2017 at 18:43 Rispondi

    Sono stata alle riunioni, ai seminari, ai corsi…e ad entrare nel mondo affidi o adozioni ti rendi conto di avere a che fare con tante parole e pochi fatti…i soldi fanno il 70 % del discorso

  3. Sara Emme 6 Aprile, 2017 at 21:22 Rispondi

    La realtà è che ci sono tantissimi genitori fuori di testa che devastano mongolizzano e distruggono la personalità dei bambini ne conosco a decine e le generazioni a venire devono aspettarsi fiumi di psicopatici

  4. Carol Gioacchini 7 Aprile, 2017 at 01:47 Rispondi

    … Che schifo!! Mi viene da piangere povero bambino!! Un bambino è un bambino! Se avevano intenzione di trattarlo così allora tanto valeva lasciarlo all orfanotrofio che già stata soffrendo abbastanza ma di certo era più felice che stare con loro… Che schifo!…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.