Giocattoli di Natale per bambini: scegliamo la sicurezza!

sicurezza giocattoli natale bambini

Scegliere una strenna natalizia per un bambino, un regalo per festeggiare il giorno di Natale, spesso è un'azione effettuata senza troppa ponderazione. Il maniera errata, perché lasciarsi andare all'empatia del momento, dello shopping compulsivo, potrebbe al contrario divenire una causa di insoddisfazione, mettendo addirittura in pericolo la vita del nostro bambino. Cerchiamo di capire allora come scegliere i giusti regali di Natale rivolti ad un bimbo.

Il regalo di Natale perfetto per ogni età

Regalare un dono nel giorno di Natale ad un bimbo, può essere fonte di tanta gioia o di tanta indifferenza: tutto quanto dipenderà da quanto avete valutato l'acquisto in termini di età del bambino e della sua personalità. Ovviamente il discorso non vale per un bimbo molto piccolo: in quei casi la scelta è quasi obbligata e si rivolgerà alla scelta di giocattoli pedagogici di alta sicurezza, come palestrine, giocattoli di stampo montessoriano, attraverso i quali il bambino apprende le sensazioni tattili e sensoriali, portando l'oggetto alla bocca, mordendolo e scoprendo forme, colori, suoni, voci, diverse dalla sua routine.

Fate caso alle norme di sicurezza nei giocattoli

Ogni decisione relativa all'acquisto di un giocattolo deve tenere conto della sicurezza, ancora di più in presenza di bimbi molto piccoli al di sotto dei tre anni d'età, che dovrà rispondere alle basilari norme di sicurezza dei giocattoli, il famoso marchio CE (normativa numero 48 del 2009), un adeguamento cui tutti i Paesi d'aerea comunitaria europea si sono adeguati al fine di fornire materiali sicuri per i bambini. La decisione di inserire questa normativa sui giocattoli destinati ai bambini è stata presa per porre dei paletti importanti alle importazioni, soprattutto asiatiche, di giocattoli economici ma potenzialmente pericolosi per la salute del bambino.

Affidarsi quindi a giocattoli in perfetta linea con il regolamento (il marchio CE è ben evidente, sia nella stampa sulla scatola che nell'estrusione di eventuali parti di plastica) è una buona tutela per preservare i bimbi più piccoli da accidentali ingestioni di parti mobili (le quali devono assolutamente essere assenti), spigoli pericolosi e taglienti, oppure parti appuntite le quali potrebbero mettere soprattutto gli occhi in pericolo.

La scritta di legge "giocattolo sconsigliato e non adatto a bambini di età inferiore ai 36 mesi" deve inoltre essere ben evidente sulla confezione e la lingua italiana deve offrirsi come prima lingua di lettura al consumatore.

Piccoli accorgimenti per grandi giocatori

L'acquisto di giocattoli che rispondono ai requisiti citati garantisce a mamma e papà una certa sicurezza. Bisogna far ancora più attenzione a queste piccole regole, soprattutto durante il periodo natalizio, nel quale molte ditte straniere provano ad immettere clandestinamente giocattoli non in conformità con la legge CE.

Le buone norme sulla sicurezza dei giocattoli dei bambini si estende anche a pupazzi, bambole, peluche: per questa categoria è assolutamente fondamentale che parti come occhi, applicazioni degli abiti o altri componenti, siano perfettamente cucite e di difficile strappo per un bambino di età inferiore ai tre anni.

E dopo tutti i nostri consigli diciamo che sia giunto il momento dello shopping all'ultimo minuto, con l'augurio che il dono più bello per tutti i vostri bimbi anche a Natale sia sempre la serenità, l'amore e la salute!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.