Giorgia Meloni dopo l'annuncio di gravidanza: "Sono ferita"

giorgia-meloni-ferita

Non si placa l’ondata di chiacchiere che ha sommerso Giorgia Meloni dopo l’annuncio della gravidanza.

E ci sono state diverse fasi: tutto è partito con lo sghignazzo generale (TU, MA PROPRIO TU???), poi siamo passati alla presa di coscienza, da parte di alcune donne, che forse non era molto femminista irridere una donna incinta e allora si sono levati gli scudi (JE SOUIS GIORGIA’)  ed ora, pare, siamo entrati nella terza fase, LA SAGGEZZA POPOLARE. E così c’è chi dice che chi semina vento raccoglie tempesta, chi invece il più prosaico vedi che succede a sputare per aria, ti ricasca tutto sopra.

Alla luna scia di commenti Giorgia Meloni ha risposto con un: "Mi sento ferita". 

Noi ci aggreghiamo alla scia della saggezza popolare e aggiungiamo: vedrai da mamma come cambiano le cose.

Vedrai che per tuo figlio vorrai gli stessi diritti dei figli nati nel matrimonio.

Vedrai che piangerai lacrime amare se qualcuno gli dovesse dire che ha una madre indegna.

Vedrai che non ci dormirai la notte se lo mettono in classe con un bulletto che lo prende in giro perché la sua famiglia è diversa.

Perché, cara Giorgia, tu e tuo figlio siete già una famiglia.

Vedrai, Giorgia, quante cose cambiano quando arriva un pargolo e il nostro cuore lo mettiamo a dimora nel suo petto. E scommetto che cambieranno anche alcune idee che adesso ti sembrano tanto intelligenti. Auguri.

9 comments

  1. Alessia Denti 3 febbraio, 2016 at 11:53 Rispondi

    Chissà se lei starà a casa dal lavoro per godersi la maternità, com’è giusto che sia! Io purtroppo, come lavoratrice autonoma ho ricominciato a lavorare 2 settimane dopo il parto, per fortuna ho i miei genitori che tengono le mie bimbe, non posso permettermi nè il nido nè la baby sitter.Ho lavorato fino al giorno del parto con tutti i rischi e i pericoli per il lavoro pesante, solo perché se non lavoro non mangio e ho comunque le tasse da pagare, tutto per colpa di leggi ingiuste che fanno differenze tra donne lavoratrici.Certo lei non se ne renderà conto con tutti i privilegi dei politici.Detto questo sono felicissima per qualunque donna riesca a diventare mamma e a qualsiasi età. IN BECCO ALLA CICOGNA A TUTTE ♡♡♡

  2. Stefano Ragusa 3 febbraio, 2016 at 15:29 Rispondi

    è sbagliato il commento. il commento giusto è: “NON SI PLACANO I DIFENSORI DELL’INDIFENDIBILE GIORGIA MELONI” – Se Mario Adinofli può essere preso in giro ad aeternum per la sua incoerenza, se Mara Carfagna può essere presa in giro per ANNI da ministra per la sua vicinanza a Berlusconi, la domanda giusta è: CHI CAVOLO SIETE VOI PER STIGMATIZZARE il giusto sdegno dei comuni cittadini???

  3. Hakuna Ale 3 febbraio, 2016 at 15:49 Rispondi

    Capita quando una persona come lei ha sempre giudicato la vita altrui,ha sempre izzato all odio,ha sempre giudicato la Nannini per la sua gravidanza mediatica,ha sempre criticato tutti e tutti quando il suo dovere era tutt’altro….ora servono i voti e la vita da vittima fa gola…..le auguro tutto il bene del mondo a lei e al bimbo…..ma andasse fuori dalle scatole il prima possibile perché come deputata fa orrore! Au revoir

Lascia un commento