Guarire col sorriso: al Policlinico Gemelli arriva il Medicinema

medicinema

Un raggio di sole arriva ad illuminare le corsie d’ospedale del Policlinico Gemelli di Roma: un luogo dove tra i pazienti adulti, si nascondo anche tanti bambini che, ogni anno, lottano contro numerose malattie.

Arriva il Medicinema: guarire col sorriso

È stato da poco inaugurato, infatti, il primo Medicinema italiano: un vero e proprio cinema costruito all'interno del Policlinico, che ha dato il via all'attività con la proiezione dell’anteprima del nuovo film Disney, “Il Libro della Giungla”.

Il Medicinema è ovviamente accessibile a tutti i piccoli pazienti, senza alcuna barriera: anche chi è in sedia a rotelle o addirittura costretto a letto può godersi il piacere della proiezione, grazie al servizio di accompagnamento in sala da parte di personale specializzato.

Una bellissima iniziativa, pensata per far svagare i bambini in ospedale e regalare loro qualche ora di puro relax e divertimento.

Un po’ di sana distrazione e qualche attività ludica sono alleati preziosi per aiutare i piccoli pazienti a stare meglio e – come testimoniato da numerose ricerche di settore – ad accelerare la guarigione.

Tante le attività ricreative pensate per i piccoli pazienti

Il popolo dei piccoli pazienti degli ospedali, purtroppo più numeroso di ciò che si pensi, subisce più dei grandi la tristezza dell’abbandono, della noia e lo sconforto degli ambienti asettici delle corsie.

Fortunatamente, però, le cliniche si sono attrezzate per far fronte a questa situazione, introducendo servizi innovativi ed efficaci: come la “pet therapy”, ovvero la possibilità di far interagire i bambini malati con gli animali aiutandoli a rilassarsi ed a liberare la mente, o come l’istituzione di laboratori creativi tra le stanze ospedaliere, pensati per liberare la fantasia, anche nei momenti di difficoltà.

Tra le iniziative più efficaci per combattere la tristezza dei piccoli malati, inoltre, è importante citare la clownterapia, ovvero l’intervento specializzato di medici e infermieri che, vestiti da clown, alleviano il disagio dei piccoli pazienti, strappando un sorriso tra le lacrime.

Lascia un commento