Il massaggio Lomi Lomi

Mamme, mogli o semplicemente donne: la nostra vita è fatta dall’unione di ruoli diversi, ricchi di responsabilità ed impegni da non mancare, che irrimediabilmente confluiscono nello stesso organismo.

È normale che, ad un certo punto, ognuna di noi senta di aver toccato il limite della propria energia e di aver perso l’equilibrio psicofisico.

Una delle prime regole per poter vivere bene con gli altri, è quello di sapersi dedicare del tempo per sé, per prendersi cura del proprio corpo e della propria mente, lasciando che, per una volta, siano gli altri ad occuparsi di noi.

Per combattere i momenti di particolare stanchezza, una soluzione efficace e piacevole è quella di regalarsi qualche seduta di massaggio.

Oltre alla tradizionale proposta di manipolazioni rilassanti, rigeneranti o antistress, esistono tecniche tramandate da Paesi lontani ricche di fascino e magia.

Una di queste è il massaggio Lomi Lomi, di origine hawaiana: una tecnica antica che nasce dal concetto di Aloha, che significa amore incondizionato e compassione, e che unisce al benessere fisico del massaggio anche una stimolazione profonda delle emozioni.

Un massaggio che viene svolto con mani e avambracci e che spesso viene compiuto da più persone per non fare concentrare la mente su un’unica stimolazione fisica, lasciando l’emotività libera di fluire in un universo di totale relax e riconnessione con sé stessi.

Una stimolazione che raggiunge i tessuti profondi: è proprio là, infatti, che secondo la cultura hawaiana si nascondono le emozioni più forti, i traumi infantili, i dolori dell’anima.

Il massaggio Lomi Lomi riattiva la circolazione, riaprendo i vasi sanguigni e stimolando il metabolismo: una sferzata di benessere ideale per ritrovare la giusta carica e consapevolezza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.