Il Papa: 'non condannate mai i figli omosessuali'

il-papa-non-condannate-mai-i-figli-omosessuali

Dopo le recenti dichiarazioni di Papa Francesco in merito al calo demografico, il pontefice ha speso invece parole di apertura verso gli omosessuali nel corso dell'udienza generale a San Pietro affollata come al solito da una moltitudine di fedeli e pellegrini.

Le parole del Papa

I figli non si condannano mai - lo slogan scelto dal Pontefice - anche se hanno tendenze sessuali diverse. Nell'Aula Paolo VI gremita di persone, Bergoglio ha confermato le sue idee di dialogo nei confronti del mondo gay. La linea moderna di Papa Francesco si presenta molto differente da quella dei suoi predecessori, anche recenti.

Sottolineando le difficoltà attuali dei genitori ad accettare l'omosessualità o le scelte dei figli, ha parlato di Giuseppe e Maria spiegando "Pensate forse che la Sacra Famiglia non abbia dovuto affrontare delle difficoltà? Certo che sì, allora prendete esempio da loro: Giuseppe ha sempre accettato, senza protestare, in comune accordo con Maria ha tirato dritto per la sua strada con pazienza e serenità. Anche voi genitori dei nostri giorni dovete sforzarvi di perdonare e di comprendere i comportamenti dei vostri figli. Senza eccezioni: orientamenti sessuali compresi".

Reazioni alle dichiarazioni papali

Diverse le risposte dei rappresentanti arcobaleno a Papa Francesco, questo il commento del segretario generale dell'Arcigay Gabriele Piazzoni :"Prendiamo atto delle benevole parole spese dal Pontefice verso i gay, Bergoglio si conferma Papa aperto alle novità. Ricordiamo comunque che le persone Lgbt chiedono a gran voce diritti e pari dignità in ogni occasione della vita"

Il video della settimana

Più dura la posizione dell'Associazione Gaynet: "Nonostante le dichiarazioni di facciata Papa Francesco usa ambiguità nei confronti del mondo gay, dovrebbe affrontare direttamente il problema della depenalizzazione dell'omosessualità nell'intero globo. Solo allora i genitori sapranno accettare senza patemi una tendenza sessuale differente dei propri figli"

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.