Immunonutrizione: l'impatto del cibo sul sistema immunitario

immunonutrizione mamme bambini consigli

Cosa mangiamo, ma anche “come mangiamo” influenza il nostro naturale benessere psico-fisico e ci aiuta a stare bene. Grazie alla immunonutrizione, scienza che studia l’impatto del cibo sul sistema immunitario, possiamo conoscere quali sono gli accorgimenti migliori per evitare patologie e mantenerci in forma, più sani e più belli.

Immunonutrizione : mangiare meglio per stare bene

Di immunonutrizione si parla nel libro “Mangiare per prevenire”, scritto da Mauro Serafini, responsabile del laboratorio di Alimenti funzionali e prevenzione dello stress metabolico presso il Consiglio per la ricerca in Agricoltura, e Emilio Jirillo, professore di immunologia all'Università di Bari. I due esperti sostengono che ogni cibo introdotto nel nostro corpo provochi una reazione sul sistema immunitario e, mangiando le cose giuste, si possono prevenire infiammazioni o stati di alterazione sulla nostra salute.

I consigli per una corretta immunonutrizione

Le ricerche rivelano, ad esempio, che non va bene mischiare il latte con la frutta, oppure il cioccolato con il tè.

Bisogna fare il pieno di probiotici, i batteri buoni, che aiutano a prevenire o migliorare allergie, infiammazioni intestinali di varia natura e alterazioni immunitarie associate all'obesità o all'invecchiamento.

Va consumata molta frutta e verdura (con un occhio di riguardo per la lattuga, molto importante per i suoi effetti anti infiammatori), possibilmente fresca e di stagione, coltivata in maniera naturale e conservata in maniera adeguata.

Infine, vanno introdotti regolarmente cibi ricchi di Omega 3, quali il pesce azzurro o l’olio extra vergine d’oliva, le vitamine e gli oligoelementi.

Va evitato invece il cosiddetto “junk food” (cibo spazzatura) che provoca possibili danni al sistema cardiovascolare e favorisce alcuni tipi di cancro. Se non si riesce proprio a farne a meno, allora, per alleggerire l’impatto di tali alimenti, ricchi di grassi e zuccheri, bisognerebbe associarli a cibi o bevande di origine vegetale, per ridurre lo stress dell’organismo. Cibi con molecole attive vegetali come frutta e verdura, invece, possono prevenire o attenuare le malattie croniche infiammatorie.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.