La maternità ai tempi di Netflix

la-maternita-ai-tempi-di-netflix

Mamme di tutto il mondo unitevi, davanti alla tv. Da uno studio effettuato da Netflix su un campione di genitori provenienti da 13 nazioni europee, tra cui l’Italia, è emerso che la maggior parte delle mamme interpellate sostiene di non avere abbastanza tempo a disposizione per il proprio relax, tranne che per le serie tv.

Il 71% delle mamme, infatti, riesce a concedersi almeno un’ora al giorno di meritato riposo grazie al servizio streaming.

Netflix offre una vasta scelta di contenuti dedicati alle mamme a alla maternità, perché tra cambi di pannolini e notti insonni c’è e ci sarà sempre molto altro da raccontare. Ma come viene vista la mamma da Netflix? Ecco come viene rappresentata nelle serie attualmente disponibili in piattaforma.

Le serie tv che raccontano le difficoltà della maternità

La maternità è un’esperienza meravigliosa, ma difficile, ed è importante sapere che ci si può sentire esauste, in colpa e inadeguate e che questo non significa essere delle cattive madri. The Letdown, serie tv australiana rilasciata da Netflix nel 2017, narra le difficoltà riscontrate dalla neomamma Audrey (Alison Bell) nei primi mesi di vita della piccola Stevie. Travolta da pianti inconsolabili, ormoni impazziti e problemi di coppia, Audrey cerca conforto in un gruppo di sostegno per genitori, frequentato da mamme tanto perfette quanto inopportune. Una commedia contemporanea e divertente, ma anche malinconica, sui lati meno patinati della maternità.

Altra serie da non perdere è Workin’ Moms, sitcom canadese che offre diversi spunti di riflessione per le mamme in carriera, sempre indaffarate nel conciliare casa, lavoro e famiglia. Terminato il congedo di maternità, quattro mamme di Toronto fanno rientro al lavoro, barcamenandosi tra familiari poco disponibili, datori di lavoro esigenti e figli neonati. Una serie che rompe gli stereotipi e affronta con ironia argomenti spinosi come la depressione post-partum, i rapporti di coppia, i bisogni e le libertà delle mamme di oggi.

Babies, la serie documentario che spiega come "funzionano" i bambini

Sapevate che i bambini che crescono con cani e gatti hanno meno possibilità di manifestare asma o allergie nel corso della loro vita? E che l’impennata di ossitocina, l’ormone del legame, che si verifica nelle neomamme dopo il parto può verificarsi anche nei papà? Se la risposta è NO, dovete assolutamente guardare Babies, la docuserie Netflix che racconta, attraverso il supporto di rivoluzionarie teorie scientifiche, i cambiamenti fisici e psicologici che avvengono nei bambini nel corso del primo anno di vita.

Nel primo episodio, ad esempio, i ricercatori si concentrano sulla descrizione del legame affettivo: la biologia svela il modo in cui lo stress e le interazioni sociali possono cambiare fisicamente sia il neonato sia il genitore, mentre dare e ricevere amore migliora il nostro stato di salute.

Una serie per tutte le mamme e i papà che desiderano scoprire le tappe fondamentali della crescita dei loro bambini, i bisogni, le emozioni e le modalità di apprendimento che regolano lo sviluppo psichico e motorio dei bebè.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.