L'appello di un papà: "Rispettiamo il lavoro delle nostre donne"

donne

La foto di una donna addormentata su letto ancora vestita, accanto al proprio piccolo di 9 mesi, sta facendo il giro del web, suscitando numerose discussioni circa il lavoro estenuante svolto quotidianamente da tutte le mamme del mondo.

Autore dello scatto pubblicato su Facebook è il marito della donna, Tony Emms, il quale, a corredo dell’immagine, ha postato anche un lungo “mea culpa”.

L’epifania di Tony Emms

L’uomo, in effetti, è come se di fronte all'immagine di sua moglie crollata sul letto per la stanchezza, abbia vissuto una sorta di epifania di joyciana memoria.

Egli, in altri termini, come ha confessato su Facebook, avrebbe finalmente compreso che il lavoro svolto ogni giorno dalla propria moglie, in qualità di madre e di governante della casa, sia molto più duro di quanto in realtà può apparire.

L’accorato appello ai propri “colleghi”

Rivolgendosi ai padri e ai mariti di tutto il mondo, Tony ha chiesto loro di rispettare di più il lavoro svolto dalle loro compagne, perché non è affatto semplice stare dietro a tutte le esigenze e alle richieste di un bambino piccolo e, nel frattempo, provvedere alla pulizia e all'ordine della propria casa, cercando di renderla sempre un nido accogliente e confortevole.  

32 comments

  1. Cinzia Petra 9 febbraio, 2016 at 17:15 Rispondi

    Ma tipo che ha scoperto l’acqua calda questo marito?!
    Mah… Più che elogiarlo ci vorrebbe un po’ di educazione nel collaborare insieme bensì delegare tutto alle mamme… Che benché indistruttibili sono umane.

  2. Pikkola Luna Pikkolina 10 febbraio, 2016 at 18:46 Rispondi

    Bha… e kosa sta facendo di eccezionale questo padre?????
    È l A B C del rispetto qst… ma forse io ho un marito ke oltre a rispettare in modo kompletamente naturale il mio riposo .. divide kn me i miei impegni kn nostro figlio…
    In una koppia sn fondamentali amore stima e rispetto….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.