Lucca avvia il progetto Tate & Tati: volontari dispensano coccole ai neonati abbandonati

lucca-avvia-il-progetto-tate-tati-volontari-dispensano-coccole-ai-neonati-abbandonati

Nella città di Lucca un gruppo di giovani donne si è offerto volontario per donare coccole e attenzioni ai bambini abbandonati in ospedale. L'idea è stata accolta con entusiasmo sia dalla Asl Toscana Ovest che dal comune della città.

Il progetto Tate & Tati.

Carezze e abbracci sono fondamentali per tutti i neonati. Il contatto fisico con la madre e con il padre nei primi giorni di vita è uno stimolo fondamentale per qualsiasi neonato; abbracci, carezze, parole dolci consentono al piccolo di avere un approccio positivo con la realtà circostante e ne garantiscono un equilibrato sviluppo psicofisico. Potrebbero sembrare ovvietà eppure non tutti possono godere di tali piccoli fondamentali gesti: si tratta dei bambini in attesa di adozione, abbandonati in ospedale.

Per quanto il personale sanitario provveda ogni giorno alle loro esigenze primarie, i ritmi frenetici del reparto di pediatria spesso non lasciano tempo a coccole e abbracci, lasciando i neonati in bilico tra uno stato di attesa e un senso di disorientamento.

A Lucca arrivano i volontari dispensatori di coccole

Consapevoli del crescente numero di abbandoni che negli ultimi tempi sta coinvolgendo gli ospedali di tutta Italia, un gruppo di giovani donne ha presentato al Comune di Lucca l'innovativo progetto Tate & Tati: donne e uomini di tutte le età si offrono volontari per donare tempo, coccole e premure a tutti i bambini abbandonati nei reparti di pediatria e neonatologia dell'ospedale cittadino.

I dirigenti municipali hanno accolto con grande entusiasmo la tenera iniziativa e hanno ratificato un accordo tra Comune e Asl. Dopo alcuni incontri con il direttore della pediatria (da poco in pensione) Raffaele Domenici, è stata convalidata l'autorizzazione a far entrare i dispensatori di coccole in ospedale.

Chiunque può aderire al progetto, basta fare domanda presso il Comune di Lucca per essere inseriti nella lista dei volontari. Un grande gesto di solidarietà che rende onore ai cittadini lucchesi, alleggerisce il lavoro degli operatori sanitari e garantisce a tutti i bambini la loro legittima dose di sorrisi e amore.

Lascia un commento