'Mamma ho perso il congedo': la campagna social dei genitori con i figli in DAD

mamma-ho-perso-il-congedo-la-campagna-social-dei-genitori-con-i-figli-in-dad

I congedi parentali straordinari Covid non sono stati rinnovati per il 2021, e questo sta causando non pochi disagi ai numerosissimi genitori, e mamme in particolare, che stanno progressivamente consumando le proprie ferie per stare accanto ai propri figli, costretti in casa per la chiusura delle scuole.

La campagna social 'Mamma ho perso il congedo'

Causa pandemia, i social sono diventati ancora di più, per ovvi motivi, la piazza dove poter protestare e far sentire la propria voce. Ed è così che in Italia moltissimi genitori hanno organizzato campagne web contro la chiusura delle scuole e la didattica a distanza, chiedendo al governo di tutelare il diritto all'istruzione dei nostri bambini e ragazzi.

Tra queste, una di quelle che sta avendo maggior successo è 'Mamma ho perso il congedo', un'altra iniziativa lanciata da Francesca Fiore e Sarah Malnerich ( conosciute per la pagina Mammadimerda) che raccoglie le testimonianze (ad oggi centinaia!) di mamme costrette, a causa del mancato rinnovo dei congedi Covid, a dare fondo alle proprie ferie o ad utilizzare permessi non retribuiti, per poter stare a casa con i propri figli in DAD o in isolamento fiduciario.

Queste mamme, spesso sull'orlo di una "crisi di nervi", lamentano grosse difficoltà nel conciliare le esigenze professionali con quelle familiari, anche con la possibilità di fare smartworking.

Le iniziative a cui sta lavorando il governo

Al momento il governo sta lavorando al 'Decreto sostegno', un provvedimento che dovrebbe includere, tra le altre cose, anche la proroga dei congedi Covid retribuiti al 50% per genitori di bambini e ragazzi fino ai 14 anni.
Stando alle dichiarazioni del responsabile della Famiglia e delle Pari opportunità, le misure dovrebbero essere retroattive. Pertanto sarà possibile recuperare l'indennità dovuta per chi sceglierà il congedo, e chi avrà diritto al bonus babysitter potrà utilizzarlo anche per pagare le ore di servizio di cui si è già usufruito.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.