Mamme di corsa: arriva l'app 'Ufficio postale'

ufficio-postale

Diciamocelo, fare la mamma è un "mestiere" bellissimo, ma che lo si faccia a tempo pieno o contemporaneamente a un lavoro, le fatiche sono davvero tante. Sì, perché se poi lavori fuori casa non solo dovrai, rientrando, pensare ai tuoi bambini, ma anche alle incombenze domestiche, o almeno questo è quello che accade alla maggior parte delle donne, mamme e lavoratrici. Tra le incombenze domestiche ce n'è una particolarmente odiosa: andare alle poste.

File interminabili per pagare un bollettino e magari col bimbo in fascia (almeno sta tranquillo) o nel passeggino, con poco spazio, sempre tantissima gente, il che non è proprio consigliato se il bambino è molto piccolo.

Spesso si finisce par andare alle poste durante la pausa pranzo se si lavora, inghiottendo un tramezzino senza masticarlo e che, senza passare dal "Via", arriverà dritto dritto a depositarsi sui nostri glutei. Certo, le più tecnologiche pagano i bollettini online o con lo smartphone, ma se ancora cotanta tecnologia non facesse parte della nostra vita, potremmo invece sfruttare una nuova app che sì è tecnologica, ma abbordabile, facile da usare e che non metterà in crisi nemmeno le più anacronistiche. Si chiama "Ufficio postale" ed è stata ideata da Poste italiane.

Il servizio più interessante che quest'app per smartphone offre è senz'altro quello che ti da la possibilità di prendere un biglietto taglia code virtuale, esattamente come quello che si prenderebbe in ufficio, con il vantaggio che non è necessario recarsi alle poste se non proprio in prossimità del proprio turno. Solo un anno fa era stato avviato un servizio di semaforica che indicava col rosso che l'ufficio era pieno, col giallo che la coda non era troppo lunga e col verde che la fila era breve.

Ora però con l'app "Ufficio postale" si può fare molto di più. Possiamo prenotare il biglietto del nostro turno e in base al numero continuare a fare le commissioni in programma. Se la coda è composta da meno di dieci persone l'app non farà fare la prenotazione e inviterà a recarsi direttamente all'ufficio postale.

Il servizio non è ancora disponibile ovunque, al momento solo a Roma, Torino, Venezia, Milano , Palermo e Napoli, ma pian piano si estenderà agli altri uffici del territorio nazionale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.