Essere mamme non è facile per niente

essere-mamma-non-e-facile

Essere mamme mica è facile. Non ti danno le istruzioni, non ti dicono cosa è giusto o cosa no, non ti fanno dei corsi. Al massimo ti spiegano come partorire, e anche quello mica ci serve troppo. O come allattare, e poi tanto va come deve andare. 

Perché è proprio così, puoi anche pensare di saperle, le cose, di aver letto dei manuali, di aver ricevuto i migliori consigli, di aver studiato nelle migliori università, ma quando poi sei tu, con quell’essere tutto nuovo, si azzera tutto, i libri non servono, i dogmi trovano il tempo che trovano e i consigli ti sembrano sempre sbagliati, e sempre troppo vicini alle critiche. 

Non è facile capire quando un neonato ha fame, ha sete, ha sonno, è stanco o ha bisogno di coccole. Ci possono dire quello che vogliono, che basta osservarli, ma la verità è che in preda agli ormoni, e con la fatica, il sonno, i kg di troppo, come si fa ad osservare, semplicemente? 

Non è facile quando crescono e ci mettono di fronte a nuove sfide, a nuove paure, a nuove domande. Quando ci dobbiamo staccare da loro e non vorremmo, quando ci dobbiamo staccare da loro e non vorrebbero. 

Non è facile essere mamme quando la notte è dolce e amara, è riparo e voglia di fuggire, è bisogno di dormire e bisogno di contemplare.

Non è facile nemmeno quando ti dicono che in fondo l’hai voluto, questo figlio, ed ora di cosa ti lamenti? Non è facile trovare sempre le parole giuste, mantenere il sorriso, non perdere la pazienza, non chiudersi in camera infilando la testa sotto al cuscino. 

Quando ti dicono che non dovresti sgridarlo, che dovrebbe mangiare diversamente, che non ci passi troppo tempo, che ci passi troppo tempo, che è viziato, che non lo stimoli abbastanza, che comunque fai qualcosa che non va c’è sempre, in quei momenti ti rendi conto che fare la mamma sì, è difficile.

Perché fare la mamma comprende un milione di cose, tra cui nutrire, lavare, coccolare, aiutare, sostenere, capire, divertire, disinfettare, ricucire, colorare, studiare, comprende tutte queste cose insieme e nemmeno i premi Nobel sono capaci di fare tutte queste cose, a meno che non siano mamme. 

Essere mamme non è facile per niente e potranno dirci quello che vogliono, che il nostro non è un lavoro, che in fondo lo fanno tutte le donne del mondo, che abbiamo aiuti… Ma solo una mamma sa quanto è difficile svegliarsi ogni giorno con la consapevolezza di dover crescere un essere umano, di pensare ad ogni singola cosa lo riguardi, dalla bottiglietta dell’acqua alle scarpe, dal disegno per le maestre al regalo per l’amico, dall’appuntamento con la pediatra al corso di nuoto. 

Essere mamme non è per niente facile, ma è il mestiere (non pagato) più bello che si possa immaginare, ed io non lo cambierei con niente al mondo.

33 comments

  1. Lorenzo Gallina 8 ottobre, 2016 at 15:00 Rispondi

    E UNA BELLISSIMA SODDISFAZIONE ESSERE GENITORI PER UNA MAMMA A TUTE LE PROBLEMATICHE DELLA GIORNATA PER I SUOI FIGLI . UN PADRE VA A LAVORO TORNARE A CASA E TUTO A O.K. I PROBLEMI SONO DELLE MADRE UNA AUGURIO A TUTTE LE MAMME DEL MONDO DI💕

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.