Pertosse: la rabbia di una mamma, Rebecca Harreman

pertosse

A mali estremi, estremi rimedi: questo deve aver pensato Rebecca Harreman, mamma di un bimbo di 4 mesi che da 23 giorni lotta contro la pertosse. E quindi ha pubblicato un video del figlio durante uno degli attacchi strazianti del piccolo. 

Le immagini sono state viste da oltre un milione di persone, e la donna è stata da una parte sostenuta e dall'altra criticata, per le parole di rabbia destinate a chi non vaccina.

Lei dice chiaramente che non le importa che si dica che non funzionano, e che ognuno deve essere libero di scegliere. Perché non vaccinare significa mettere a rischio anche chi è ancora troppo piccolo per poterlo fare. E aggiunge che forse quel video convincerà i più estremisti.

Sinceramente spezza il cuore vedere il piccolo, evidentemente provato dalla lunga malattia, che non riesce a respirare e piange grandi lacrimoni. Rebecca Harreman è preoccupata per suo figlio, perché si rende conto quanto può essere pericola una cosa sottovalutata come la pertosse. E in Italia, appena un mese fa è morta una bimba di 30 giorni proprio di pertosse.

 L’unico modo per essere sicuri di non contrarre la malattia è vaccinarsi.

L'immunità di gregge

A tutti quelli che continuano a ripetere che è una libera scelta, vogliamo chiarire di nuovo cosa sia l’immunità di gregge. In una comunità, su 100 persone, ce ne saranno sicuramente alcune che, perché troppo piccole o con gravi malattie, non possono vaccinarsi. Essere circondati da gente immunizzata, le protegge dalla possibilità di prendersi malattie come pertosse e morbillo, che potrebbero essere fatali.

 Se la soglia di immunizzazione generale scende, anche i soggetti deboli saranno più a rischio. Quindi chi non vaccina, deve sentirsi responsabile di tutto questo. E, vogliamo aggiungere, se non è sufficiente lo straziante video del piccolo australiano, andate a cercare le immagini dei bambini chiusi nei polmoni d’acciaio in Italia, per aver avuto la poliomielite.

Nel nostro paese, negli anni ’50 si ammalavano 22 mila bambini all’anno. Nel 2009 la malattia è stata debellata: e non con le chiacchiere dei cattivi maestri che vogliono convincervi a mettere a rischio i vostri figli, ma con un sano e classico vaccino. 

Please follow and like us:

108 comments

  1. Elisabetta Pinna 19 Novembre, 2015 at 20:00 Rispondi

    hemm.. vorrei sottolineare come invece la mamma (non questa) che ha iniziato la crociata pro vaccino sul web sia coordinatrice grafica della miniguida pro vaccino.. casualità.. tralallalla e chi lo sa…. lallallalà… e anche che, oibò, la pertosse viene anche se vaccinati, talvolta… a ognuno le sue deduzioni…

    • Rita Riga 20 Novembre, 2015 at 06:59 Rispondi

      A me è stata data una spiegazione quando vacinai il bambino….I vaccini non bloccava la malattia come la pertosse (per esempio), ma ne attenuavano gli effetti! Che sia vero o no…ringrazio il signore perché il vacino non ha avuto effetti collaterali sul bambino!

    • Cinzia Cavalli 20 Novembre, 2015 at 17:38 Rispondi

      I danni si verificano anche a distanza di anni , inoltre la bufala che il vaccino rende la malattia meno aggressiva la raccontano perché sanno benissimo che molti vaccini sono flop, e non danno immunità

  2. Maria Grazia 19 Novembre, 2015 at 20:33 Rispondi

    Peccato non poter postare tutto ciò che è accaduto a mio figlio a causa dei vaccini , peccato perché mio figlio prima parlava mi chiamava mamma e ora un solo e prolungato aaaaaaaa con conseguente SINDROME AUTISTICA A NEMMENNO 3 ANNI peccato che solo 24 ore dopo l’inoculazione del secondo vaccino ha avuto una crisi epilettica con conseguente ricovero di 3 giorni peccato che ora ha intolleranze alimentari peccato che dopo il primo vaccino per la pertosse l’ha presa ed è stato per 1 mese intero malato e abbiamo dovuto portarlo in montagna svariate volte per farlo stare meglio peccato che ci sia tutta questa mala informazione e sopratutto peccato che si continui a fare TERRORISMO MEDIATICO Elisabetta Pinna

    • Maria Grazia 19 Novembre, 2015 at 21:12 Rispondi

      Grazie a tutte il mio bambino e’ meravigliosamente fantastico e non cambierei niente di lui mi fa rabbia leggere certe cose allucinanti per far spaventare le persone 😡😡😡😡

    • Maria Grazia 19 Novembre, 2015 at 21:58 Rispondi

      Voglio solo dire le tante verità che ci vengono nascoste perché vorrei che nessun altro genitore patisse il lutto che ho vissuto io quando mi è stato detto che mio figlio era autistico , vorrei solo essere d’aiuto ❤️

    • Elisabetta Pinna 19 Novembre, 2015 at 22:14 Rispondi

      non si può aiutare chi ha il paraocchi e crede solo a quanto gli viene detto, però come hanno scoperto negli usa il medico che manipolava i test per dare psicofarmaci ai bambini, pagato da big pharma, chi ci assicura che anche per i vaccini non accada lo stesso? basterebbe leggere un qualsiasi libro di medicina per sapere che non è detto che un vaccino immunizzi, non lo si sa fino a quando non si fanno test adatti e non si fanno perché ahanno dei costi.. che ragione c’è di vaccinare a tappeto senza poi verificare la copertura? che ne sanno se restano finestre aperte? se gli importasse davvero dei poveri bimbi immunodepressi che non posson vaccinarsi, controllerebbero l’efficacia dei vaccini inoculati senza lasciare nulla la caso, invece così è tutto molto aleatorio e a me fa pensare che gli innteressi siano ben altri che quelli verso la nostra salute…

    • Carmela Notaro 20 Novembre, 2015 at 10:54 Rispondi

      Maria Grazia grazie di cuore per aver risposto a questo post…che sia di aiuto a tutti noi nel bene dei nostri figli! Io ho fatto tutte le vaccinazioni a mio figlio e potessi tornare indietro non le rifarei, anche se è andato tutto bene vivo nell’ansia di avergli fatto un danno quando sento queste cose! Un abbraccio.

    • Jada Adorni 20 Novembre, 2015 at 19:11 Rispondi

      Cara maria grazia mi dispiace tanto per tuo figlio e per la tua situazione, vorrei però sapere chi e con quale grado di certezza scientifica ti ha detto che l’autismo di tuo figlio e’ “a causa dei vaccini”. Quali vaccini? Fatto quando? Dove? Di quale casa produttrice? Sono stati analizzati? La diagnosi di autismo e’ stata fatta da chi? Ecc. ecc. ….

    • Erika Scilabra 20 Novembre, 2015 at 20:28 Rispondi

      #PECCATO NN SIA CAPITATO A LORO! Chiudete la bocca se nn sapete ce gente che ha la vita rovinata x gli interessi delle case farmaceutiche…vergogna! Facessero esami prevaccinali allora se vogliono che vacciniamo i nostri figli! VERGOGNA

    • Elisabetta Pinna 20 Novembre, 2015 at 20:59 Rispondi

      è giusto il ragionamento di Jada, logicamente se si pretende di sapere quali e quanti malati di pertosse, che tipo di sistema immunitario avevano, se erano già compromessi ecc è doveroso porsi le stesse domande dall’altra. da mamma faccio un solo ragionamento (l’esavalente il mio l’ha fatto) non vi sono certezze né in un senso né nell’altro. penso solo che se si pensasse al bene dei nostri figli non si vaccinerebbe indiscriminatamente, ma si farebbero esami che certifichino chi potenzialmente corre rischi, anche solo di una malattia autoimmune, e che il vaccino X ha fatto il suo lavoro immunizzando mio figlio. non va bene fare un esavalente quando gli obbligatori son 4, non va bene tutto il giro d’affari che c’è dietro. ecco, da mamma non mi da fiducia. come no me ne da il fatto che l0autismo sia aumentato negli anni, così come disturbi come ADHD… trovog iusto il confronto civile e il porsi domande…

    • Maria Grazia 20 Novembre, 2015 at 22:13 Rispondi

      Jada non credo che ti debba scrivere qui il referto medico di mio figlio basti solo il fatto che c’ho messo la faccia e la mia vita privata , non parlo senza cognizione di causa (sopratutto del mio bambino) e non accetto che si cerchi di mettere in dubbio le mie affermazioni perché se le ho fatte avrò i miei motivi , se leggi bene il mio post vedrai che c’è scritto che 24 ore dopo il secondo richiamo vaccinale ha avuto una convulsione SENZA FEBBRE
      Oltretutto ho anche avuto modo di parlare e a breve avrò anche un incontro con un medico che si chiama MONTANARI che dici è abbastanza per te ho hai bisogno di altre testimonianze di medici che ho contattato e che sono d’accordo sulle mie teorie ovvero che mio figlio si è ammalato grazie ai vaccini !!!
      Oltretutto se cerchi bene in siti e gruppi ATTENDIBILI troverai le controindicazione dove cita testuali parole
      PUÒ PROVOCARE AUTISMO
      MIO FIGLIO PARLAVA ERA NORMALISSIMO STAVA BENISSIMO ED È NATO SENZA PROBLEMI 😡

    • Maria Grazia 20 Novembre, 2015 at 22:18 Rispondi

      No guarda Betta mi fanno incazzare queste persone che cercano di farmi passare per la disperata di turno che cerca compassione , non ho bisogno di una stupida vetrina il mio intento era altro ma non accetto certi attacchi subdoli sopratutto quando c’è mio figlio di mezzo 😡😡😡

    • Cristina Loi 20 Novembre, 2015 at 13:14 Rispondi

      I vaccini oggi disponibili sono sempre più efficaci e sicuri, grazie ai progressi della ricerca medica ed alla complessa serie di controlli di qualità a cui vengono costantemente sottoposti.

      Oggi i bambini ricevono più vaccinazioni, perchè – rispetto al passato – siamo in grado di proteggerli per più malattie gravi o a rischio di gravi complicanze.

      La scelta di non vaccinare il tuo bambino o di rinviare la vaccinazione significa esporre tuo figlio al rischio di ammalarsi. Tuttavia è importante ricordare che le vaccinazioni non proteggono soltanto il tuo bambino ma agiscono indirettamente anche su quei bambini che, per particolari problemi immunitari non possono essere vaccinati.

      Questo avviene perchè la presenza di molti bambini immuni per effetto dei vaccini interrompe la catena di trasmissione dell’infezione riducendo le possibilità che coloro che non sono immuni vengano in contatto con i rispettivi agenti patogeni (presenti nei portatori di malattia).

      I vantaggi derivanti dalla vaccinazione sono enormi rispetto agli effetti collaterali, che sono in genere molto modesti.

      Le complicazioni gravi poi, seppure possibili sono di una rarità estrema.

      Con il Piano nazionale prevenzione vaccinale (Pnpv, pdf 2 Mb) 2012-2014 è stato individuato il Calendario Vaccinale Nazionale che promuove 12 vaccinazioni.

    • Cinzia Cavalli 20 Novembre, 2015 at 17:48 Rispondi

      Sai che la bambina di Bologna morta x pertosse l’ha presa dalla madre? Tu sei vaccinata contro la pertosse ? Sai quali sono gli obbligatori ? Inoltre le reazioni avverse sono frequentissime, proprio l’asl di Cesena ha comunicato di averne ricevute 400 in pochi mesi …informati

  3. Michela Ielo 19 Novembre, 2015 at 22:49 Rispondi

    Madonna quante cretine. Quante. Spero solo, per i vostri figli, che non abbiano mai malattie come la leucemia, dove a salvarli sono i bambini sani e vaccinati, anche se lo meritereste. Manica di capre.

  4. Francesca Diamante Deana 20 Novembre, 2015 at 00:03 Rispondi

    Non vaccinate i vostri figli se non volete dopo NON portateli negli ospedali visto che non vi fidate dei medici che VI SALVANO la vita! Come se malattie come autismo meningite e altro vengono SOLO tramite vaccino! Sicuramente ci sono stati vaccini fatti in modo anomalo sicuramente ma io sono una madre di 22 anni con un figlio di 16 mesi e io vaccino e credo in quelle stesse persone a cui voi vi rivolgete quando tutto è andato storto!

    • Silvia Fredi 20 Novembre, 2015 at 06:05 Rispondi

      Ti sbagli alla grande.. Purtroppo noi quando va tutto storto ci rivolgiamo ai medici solo per avere una diagnosi e credimi, potessimo fare a meno lo faremmo. Il protocollo ASL x chi soffre di autismo fa venir da ridere, conosco personalmente un bimbo autistico per vaccino, certificato dall’ASL stessa x altro, sua mamma non si è arresa, si è recata da quelli che le persone normali definiscono “ciarlatani” ed ha avuto risultati davvero ottimi. Certo ha dovuto fare il piccoli sforzo di andare “controcorrente” e porsi domande dove vanno avanti tutti come pecore.. Ora tu vaccina pure su quello che vuoi, ma prima di giudicare chi non vaccina mettiti le loro scarpe e percorri la loro strada.

    • Kasciua Smka 20 Novembre, 2015 at 23:12 Rispondi

      Ognuno è libero di decidere quello.che vuole, ma non ci permettiamo di dire che chi non si vaccina è causa di malattia x altri..fare vaccini di x epatite a dei corpicini di 3 mesi..riflettiamo!

  5. Alessandra Lucchese 20 Novembre, 2015 at 00:41 Rispondi

    Tutto è soggettivo…sono una mamma e ho 25 anni…I. miei genitori hanno vaccinata fino all ultimo dei vaccini…ho avuto nella arco della mia infanzia ed adolescenza le malattie in forma lieve…nulla di grave…non conosco ospedale da neonata e da più piccola..insomma…mio figlio ha 18 mesi ed e perfetto.! e parla benissimo ..!!! basta allarmare le mamme…ma vero dite! fate quello che vi pare! sono scelte vostre e che cavolo. ..!

  6. Emanuela Stuard 20 Novembre, 2015 at 15:02 Rispondi

    È grazie ai vaccini se siamo riusciti a debellare malattie come il colera, la peste, il vaiolo, ecc.. Nessuno credo metta in discussione l’importanza decisiva che hanno avuto la scienza e i vaccini per l’allungamento dell’età media. Il problema oggi è: chi produce questi vaccini? Sono sicuri? Sono stati sufficientemente testati? Che margini di rischio hanno? Chi è in grado di rispondermi? Case farmaceutiche? Medici? Posso fidarmi?

  7. Erika Scilabra 20 Novembre, 2015 at 20:30 Rispondi

    I vaccini che circolano in Italia adesso contengono tutti mercurio e altri veleni sono contaminati hanno le prove hanno fatto esami a copioni prelevati a caso e la percentuale era 6 vaccini su 7 erano contaminati in piccole dosi che x un neonato di 3 mesi sono assai😱

  8. Roberta Melis 20 Novembre, 2015 at 20:32 Rispondi

    Poveri bimbi. Vittime innocenti di un sistema che per fare soldi ha bisogno di malattie ed epidemie, quindi che si fa? Si formiscono false informazioni sui vaccini, e le madri più sensibili all argomento non vaccinano, rischiando di spargere epidemie ma soprattutto arricchendo le case farmaceutiche. Fermo restando che sono più che convinta che questi genitori agiscano comunque con amore, non è colpa loro, ma delle errate informazioni che circolano. Come qualcuno ha già scritto, il Gene responsabile dell autismo e già stato individuato da tempo, è una cosa innegabile, non è un opinione. Ne consegue che, nessun vaccino ne è la causa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.