Polemica sulle bambine modelle: come cresceranno?

bambine-modelle2

Proprio in questi giorni, mentre impazza la polemica su La Sfida delle Mamme, viene spontaneo tornare a una riflessione che risale a qualche mese fa, quella delle bambine modelle utilizzate dai grandi nomi della moda . Nulla di male, per carità, purché ci siano dei paletti.

A chi non è capitato di sorridere nel vedere delle pubblicità, sia in tv che sui giornali, con protagonisti dei bambini che si atteggiano a persone adulte? Magari indossando abiti di un certo brand di abbigliamento per l'infanzia.

C'è però chi ha fatto molto di più e si è spinto ben oltre, come la campagna fotografica della patinatissima rivista di moda Vogue. Protagonista di questa campagna la piccola (ma a vederla con un'aria così vissuta non si direbbe) Thylane Blondeau. Bionda, bellissima, una pelle d'avorio come solo quella delle bambine può essere, grandi occhi blu e uno sguardo che ti lascia senza parole.

Ammicca, seduce, si atteggia, mette in mostra con malizia il suo corpo da bambina come una modella navigata. E che orrore dover utilizzare questi vocaboli per una bambina di soli 10 anni di cui oltre 6 passati nella moda. Quando uscì il servizio provocò non poco scandalo, al punto da far intervenire anche il Primo Ministro inglese sul problema dell'utilizzo dei bambini nei media.

bambine-modelle

E qui appunto nasce il problema: quanto è giusto consentire a un bambino di coltivare delle aspirazioni sia nell'ambito dello spettacolo che della moda? Qual è il confine del lecito con quello del cattivo gusto? Quanto è giusto far bruciare le giornate di un'infanzia che non tornerà mai più sotto le luci dei riflettori e i flash delle macchine fotografiche?

E ancora, non sarà la voglia di di soddisfare narcisistici appetiti materni piuttosto che coltivare le passioni dei propri figli? Che valori si trasmettono loro facendo passare come messaggio che una bambina di 10 anni può truccarsi e vestirsi come un'adulta?

10 comments

  1. Daniela Matta 23 febbraio, 2016 at 19:57 Rispondi

    La piccola di 10 anni sa già cosa significa essere sexy e quella della foto e solo la versione di successo di tante ragazzette che si atteggia no con i selfie. Il problema non è che una bimba faccia pubblicità ma che interpreti il ruolo di adulta

  2. Stefania Elena Carugati 25 febbraio, 2016 at 01:12 Rispondi

    Io credo che i bambini debbano fare la loro vita da bambini fare esperienze giocare,studiare ecc..ma credo che siano più i genitori a fare certe scelte poi ognuno coi propri figli fà ció che vuole ma a 10anni fare foto di questo genere con persone che pensano male o altro non lo farei

Lascia un commento