Reading Dogs: i cani che facilitano la lettura ai bambini con difficoltà scolastiche

reading-dogs-i-cani-che-facilitano-la-lettura-ai-bambini-con-difficolta-scolastiche

Nasce a Treviso una delle iniziative più interessanti per aiutare i bambini con disturbi dell’apprendimento a leggere meglio. In biblioteca infatti arrivano i Reading Dogs, cani addestrati a soddisfare le esigenze dei bambini con bisogni speciali.

Il piacere della lettura, un’esperienza per tutti

La lettura è una delle esperienze più coinvolgenti per bambini ed adulti. Le parole trascinano il lettore in mondi paralleli dove l’immaginazione si mescola con la realtà. Leggere a voce alta, però è un impegno complesso. In particolare i più piccoli, ancora molto timidi e timorosi possono vivere con particolare ansia la lettura di un testo in classe.

La pressione diventa troppa e la situazione può risultare insostenibile se il bambino ha disturbi dell’apprendimento che possono rendere più lenta e complessa la lettura anche di una frase. Il progetto Con-Fido dell’associazione Rocking Motion nasce per loro, per non lasciarli indietro e coinvolge studenti con bisogni speciali dai 6 ai 10 anni d’età delle scuole primarie di Treviso. Gli alunni vengono scelti attraverso il coinvolgimento di insegnanti e famiglie che individuano i ragazzi più adatti ad aderire all’iniziativa.

Il progetto Con-Fido

I bambini partecipano a sessioni di lettura della durata di un’ora in biblioteca ed in compagnia di un cane che è addestrato per trasmettere loro tranquillità, fiducia e condivisione. Gli alunni siedono accanto all’animale e leggono fiabe scelte da esperti. Logopedisti, veterinari e conduttori formati in Pet Therapy partecipano per rendere l’iniziativa un’esperienza formativa per i bambini.

Il successo è assicurato dall’esperienza dell’associazione Rocking Motion che da anni lavora sul territorio per aiutare i bambini nel percorso dell’apprendimento. Molti studi scientifici evidenziano che il rapporto tra il cane ed i più piccoli sia molto stimolante. Le Linee guida del Ministero della Salute infatti promuovono percorsi di apprendimento con l’ausilio dei cani. Il nostro amico a quattro zampe non è perciò solo un compagno di giochi, ma anche un valido aiuto per migliorare la propria lettura.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.