Regala i suoi giochi ai bambini meno fortunati: la storia di Jacopo

regala-i-suoi-giochi-ai-bambini-meno-fortunati-la-storia-di-jacopo

Una grande storia, quella di Jacopo, un bambino di 8 anni, fiorentino, che regala i suoi giochi ai bambini poveri, commovendo una intera città. Il piccolo Jacopo, che abita nel quartiere "Cure" è stato ricevuto dal sindaco Nardella.

Una storia di grande altruismo

Regalare gioia ai suoi coetanei più sfortunati. Con questo intento Jacopo, supportato da mamma e papà, ha deciso di donare i giocattoli che non usa più ai bambini poveri.

Per farlo li ha esposti sul davanzale della finestra di casa, ribattezzata ormai "finestra dei balocchi", mettendoli a disposizione di tutti. Un gesto che ha scatenato immediatamente grande approvazione e solidarietà e che ha visto anche l’interessamento dell’amministrazione comunale fiorentina, con il sindaco Nardella che ha ricevuto Jacopo a Palazzo Vecchio.

L’idea è maturata circa un mese fa, con il bambino che l’ha esposta alla madre, dicendo di voler mettere a disposizione i suoi giocattoli dei bambini che non potevamo acquistarli, indicando con un biglietto che si potevano prendere "gratis".

regala-i-suoi-giochi-ai-bambini-meno-fortunati-la-storia-di-jacopo
fonte: Corriere Fiorentino

La visita a Palazzo Vecchio e la promessa di Nardella

Qualche giorno fa è avvenuto l’incontro con il sindaco di Firenze e i due hanno parlato a lungo, sia della musica che li accomuna, entrambi suonano uno strumento, che di calcio e della città di Firenze.

Oltre a questo hanno discusso di un progetto che il piccolo Jacopo vorrebbe vedere realizzato: quello di una finestra "più grande" di quella di casa sua, da installare nel parco dove si ritrova con i suoi amici per giocare, e nella quale regalare i giocattoli coinvolgendo nell’iniziativa anche i suoi coetanei del rione.

L’idea è stata approvata dal sindaco, e prossimamente sarà approfondita in un nuovo incontro tra Jacopo e Nardella. La madre del bambino ha dichiarato che Jacopo era molto emozionato per l’incontro con il sindaco della sua città e che nella notte precedente non ha praticamente dormito.

Il gesto di Jacopo ha già risvegliato sentimenti di solidarietà nel rione fiorentino e molte famiglie stanno portando alla finestra giocattoli dei loro figli da donare. Nelle prossime settimane Jacopo andrà in vacanza per 15 giorni, ma ha assicurato che sulla finestra sarà esposto un cartello di avviso per la prossima "riapertura" dell'iniziativa solidale.

Please follow and like us: