Scoprire se il bambino è mancino: alcuni segnali da neonato

bambinio-mancino

Il mancinismo è la preferenza di una persona di prendere oggetti con la mano sinistra utilizzando questa parte del corpo per fare la maggior parte delle cose del quotidiano. La manualità di un mancino, che interessa il 10% della popolazione, si sviluppa fin da subito. Si tratta di una caratteristica genetica che può essere trasmessa per ereditarietà se lo è un genitore o un parente stretto, come un nonno, ma anche senza che vi sia un legame familiare.

Una mamma può capire se il bambino è mancino attraverso alcuni segnali precisi, che si manifestano già da quando il bebè è neonato. Vediamo insieme come può rendersene conto.

Il neonato mancino da afferra gli oggetti con la mano sinistra

Già dai primi mesi di vita il neonato scopre il suo corpo, principalmente le sue mani. Con le mani inizia prima a toccare gli oggetti, poi ad afferrarli, infine a metterli in bocca. È in questa fase che la mamma può percepire i movimenti del bambino, scrutare ogni elemento per conoscerlo meglio.

Il segnale utile a far capire a un genitore se il figlio è mancino è il suo rapporto con la manualità. Bisogna fare attenzione se il bimbo afferra gli oggetti dando preferenza alla mano sinistra anche se la mamma glieli avvicina dalla parte destra.

Con delle piccole prove e durante  lo svezzamento è possibile avere delle conferme. Il bambino mancino, ad esempio, sarà portato a prendere qualsiasi cibo da mettere in bocca per la maggior parte delle volte con la mano sinistra.

È bene stare attenti a ogni movimento della giornata. Ecco alcuni elementi utili per riconoscere il bambino mancino:

  • Prende un pezzo di pane con la mano destra ma poi lo spezzetta con la sinistra
  • Avvicina spesso la mano sinistra alla bocca
  • Prende con la mano destra un oggetto, ad esempio una macchina, ma poi la sposta con la mano sinistra
  • Tiene il bicchiere/biberon dell’acqua solo con la mano sinistra e riesce a bere autonomamente senza utilizzare l’altra mano

Riconoscere il neonato mancino: un consiglio

Il bambino deve poter agire liberamente senza condizionamenti. Per questo il nostro consiglio è quello di posizionare oggetti e alimenti da fargli toccare in una posizione centrale in modo tale che possa decidere lui stesso quale mano utilizzare.

Infine, una precisazione: il mancinismo si sviluppa dopo i due anni di età. Per questo è importante stare sempre attenti a ogni sfumatura del proprio figlio avendo comunque ben chiaro che se il bambino durante il suo primo anno può apparire mancino, non è detto che poi lo sia veramente. Sarà la crescita a dare tutte le risposte. 

32 comments

    • Mariluce Pizzolante 5 luglio, 2016 at 19:13 Rispondi

      Io penso che dei bambini dovremmo conoscere meglio bisogni,emozioni e sentimenti.L’essere mancino o destroide è una caratteristica soggettiva come avere i capelli biondi o neri e comunque ci sono bambini tipo mio figlio che già a uno o due anni sono stabilizzati ,altri che si stabilizzano a 4 anni.Posso capire che si parli di disturbi o di ritardi,a saperlo prima si recupera tempo ,ma che un bambino sia mancino o meno ,a che serve capire in anticipo?A soddisfare la nostra curiosità?Tanto cresceranno come devono crescere e faranno il proprio percorso.

    • Mariluce Pizzolante 5 luglio, 2016 at 19:20 Rispondi

      Mio figlio è mancino,nessuno ha questa caratteristica in famiglia:a 3 anni leggeva con un bambino di 8 e a 18 mesi conosceva lettere e numeri;a 4 usava l’orologio analogico ,aveva imparato le tabelline e mentalmente svolgeva operazioni aritmetiche,per non parlare della memoria visiva ,della capacità di leggere e spiegare testi ,di produrli e di porre e rispondere a domande esistenziali.
      Ora non so se questo sia derivato dal mancinismo,di certo non mi interessava con quale mano avrebbe impugnato la penna o la forchetta…

    • Eleonora Usai 5 luglio, 2016 at 21:25 Rispondi

      Per me ogni curiosità che riguarda mio figlio è una bella curiosità e se posso vorrei saperla. Spesso mi rendo conto che passo i minuti a fissarlo per captare ogni suo cambiamento e dato che nella mia famiglia non ci sono persone mancine mi stimola sapere come mai prende le cose con la sinistra anziché con la destra. Non ci vedo nulla di male, la cosa importante è vivere ogni cosa con serenità.

    • Mariluce Pizzolante 6 luglio, 2016 at 06:49 Rispondi

      Eppure ti dico che è così:andavamo a comprare le figurine e diceva all’edicolante:”mi dai 3 bustine di figurine,viene 1,80€ ,no?”,l’edicolante gli chiedeva ,ma tu come fai a sapere?”,lui :”perché 6X3 fa 18″…ma lo faceva ovunque si andasse,così come ero costretta a portarlo al parco per farlo giocare a carte con gli anziani:scopa,briscola ecc..può capitare che ci siano bambini così!Ora,ti ripeto,può essere che non c’entri niente con il mancinismo,ma giusto per dire che non è qualcosa di cui preoccuparsi,anzi…

  1. Cristina Zampa 5 luglio, 2016 at 19:44 Rispondi

    cosa ci sarebbe di male nell’ essere mancini?????io sono mancina e non ho mai avuto alcun tipo di problema anzi!!! il mancinismo è spesso correlato ad un certo estro creativo, per non dire geniale! !!
    qui se ne parla come di una malattia da individuare il prima possibile….sono fortunatamente lontani i tempi in cui la sinistra era considerata la mano del diavolo…. o almeno spero siano lontani!!!!!!

    • Mariapina Matarazzo 5 luglio, 2016 at 23:01 Rispondi

      A mio fratello l’imposizione dell’uso della destra ai tempi della scuola (1963/68)elementare gli ha cambiato il carattere ma per fortuna non la sua genialità ……però scrive in maniera indecifrabile😱😱😱😱

  2. Wafaa Elkari 5 luglio, 2016 at 22:29 Rispondi

    La mia e mancina ad agosto fa 9 anni ma dal inizio l’abbiamo notato..colorava e prende la forcchette/ cucciao con la sinistra….non so ma mi sempre che i mancini hanno una cote artistica la mia designa benessimo e suona la tastiera benessimo

  3. Marianna Greggio 6 luglio, 2016 at 17:34 Rispondi

    A volte negli asili o materne gestiti dalle suore i mancini vengono visti come demoni o ritardati e vengono obbligati ad usare la destra. Questo anche nelle famiglie con cultura cattolica forte.
    Io ho idea che il mio sia mancino ha appena un anno e l’unico problema se l’è fatto mio marito che non sa come fare ad insegnargli a suonare chitarra e batteria quando cresce!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.