Ultra Soft di Philips Avent: un ciuccio easy to go!

Ultra Soft di Philips Avent

Sono diventata la mamma di Lidia da due mesi: immaginate la mia gioia infinita a stringere tra le braccia quel tenero fagottino d'amore! Ora che la mia piccola Lidia è cresciuta posso finalmente descrivere la mia esperienza con il succhietto Ultra Soft di Philips Avent.

Ultra Soft di Philips Avent: una scoperta!

Scrivo questo post sponsorizzato con piacere, sono infatti molto contenta di aver partecipato a questo progetto di test del prodotto perché ritengo sia davvero valido. Ho ricevuto dalla Philips due ciucci per bambini 0-6 mesi prima del parto: li ho trovati bellissimi, di un bel color lilla e con delicate fantasie, un gufetto e delle foglioline.

Ultra Soft di Philips Avent

Al rientro a casa dopo la nascita di Lidia le abbiamo proposto il succhietto Ultra Soft. Lo ha accettato meglio del gommotto che veniva usato in ospedale, perché anche se è semi rigido ha la parte interna molto morbida. La forma è davvero ben studiata ed ergonomica, e anche se la piccina aveva solo una settimana non le dava fastidio al viso. Questo grazie anche alla sua tecnologia brevettata e flessibile che segue le curve naturali del viso, riducendo le irritazioni sulla pelle.

Una sorpresa particolare è la facilità con cui il succhietto Ultra Soft di Philips Avent si può sterilizzare. Basta mettere i due ciucci in microonde ben riposti nel loro scatolino, con un poco di acqua, e in pochi minuti il gioco è fatto: pronti per essere usati nuovamente. È davvero comodissimo! Inoltre volendo si possono naturalmente sterilizzare in modo standard o con un apposito sterilizzatore, ma secondo me con il microonde è super comodo.

Sono davvero contenta della nostra esperienza con questo succhietto; col passare delle settimane la mia piccola lo vuole meno spesso ma è un prodotto che consiglierò volentieri alle mie amiche mamme.

Voi mamme cosa ne pensate? Anche voi l'avete provato? Fateci sapere le vostre esperienze!

13 comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.