Violenza sulle donne: quando una telefonata può fare la differenza

violenza-sulle-donne-quando-una-telefonata-puo-fare-la-differenza

La violenza sulle donne è un tema che ci riguarda tutti molto da vicino, molto di più di quanto spesso si pensi.

Violenze fisiche di ogni tipo ma anche una sempre maggiore violenza psicologica mirata ad annientare l’autostima di chi ne è vittima sono un problema che deve essere contrastato con tutte le forze.

La maggior parte delle donne vittime di violenza spesso lo sono in ambito familiare da parte di compagni o mariti. Ecco perché uscirne fuori è spesso complicato e difficile se non si riceve il giusto supporto da persone competenti e molto preparate sulla questione.

La violenza è subdola, strisciante e nemmeno chi spesso ha a che fare con le vittime da vicino se ne rende conto o ha delle avvisaglie che possono sembrare perlomeno allarmanti.

Dialogo e accoglienza: l’unica strada per uscire dal baratro

Il Centro Antiviolenza per le donne è un luogo di accoglienza e di ascolto per tutte le donne che subiscono qualsiasi tipo di violenza.

L’unione fa la forza recita l’antico adagio e su questo principio si basa il funzionamento dei Centri di Ascolto che aiutano materialmente a uscire le donne da un circolo che troppo spesso diventa vizioso e difficile da superare da sole, senza un aiuto esterno importante. 

Il Centro Antiviolenza per le donne IOTUNOIVOI Donne Insieme accoglie tutte le donne in difficoltà, ascoltando le loro più diverse situazioni mettendole in condizioni tali di uscire in tempi ragionevoli dalla loro situazione.

Le parole raccontate diventano azioni intraprese per rinascere e tornare a vivere la propria vita. 

La violenza psicologica sulle donne è subdola, strisciante ma riesce ad essere devastante non meno di quella fisica. Poco spesso riconosciuta e combattuta, deve essere invece portata sotto i riflettori affinché venga riconosciuto da tutti quanto drammatica possa essere.

IOTUNOIVOI Donne Insieme: un aiuto concreto

Nei centri di ascolto IOTUNOIVOI Donne Insieme ci sono operatrici e volontarie competenti e in continua formazione sul tema della violenza sulle donne ma anche sui loro figli.

Fra i servizi più adoperati dalle utenti ci sono gli incontri di ascolto programmati, l’ascolto telefonico, il servizio di informazioni adeguate alle proprie specifiche esigenze ma anche il sostegno e il confronto diretto con altre donne che si trovano nella medesima situazione. 

I servizi vengono elargiti a titolo gratuito principalmente presso la sede di Via Martignacco  a Udine, dal lunedì al venerdì abitualmente su appuntamento. 

Per quanto riguarda l’ascolto telefonico, le donne in difficoltà possono chiamare direttamente al numero 0432/421011 oppure al 335.1389211.

Le due linee sono costantemente attive in ogni giorno dell’anno e a qualsiasi ora del giorno e della notte. È possibile raccontare la propria storia per ricevere le giuste indicazioni su quello che è meglio fare e fissare poi un appuntamento per un incontro di ascolto diretto. Gli incontri vengono programmati perché ogni persona ha diritto a essere ascoltata con calma e a ricevere tutte le attenzioni che il caso richiede. 

Il centro di pronta accoglienza per le donne, ogni lunedì sera presso la sede principale, organizza gruppi di auto aiuto per elaborare ciò che accade e riuscire a ricostruire eventualmente i rapporti con i figli nel migliore dei modi possibili. 

Altro servizio fondamentale offerto da IOTUNOIVOI Donne Insieme è l’accoglienza immediata nelle situazioni più a rischio sia per le donne che per i figli minorenni quando presenti. Il centro può divenire sede di dimora previo accordo con le donne vittime di violenza oppure in casi di emergenza su richiesta diretta delle Forze dell’Ordine ma anche dei servizi territoriali di competenza. 

Ogni donna vittima di violenza può trovare pronta accoglienza presso il centro ed effettuare incontri di ascolto mirati a risolvere la sua situazione.

Le verranno fornite tutte le indicazioni utili anche in ambito legislativo per far fronte nel modo più opportuno al suo specifico caso. A seconda della strada che deciderà di intraprendere potrà essere sostenuta da legali, servizi territoriali e dalle Forze dell’Ordine. Se viene avviata un’azione legale, sarà affiancata durante l’intero iter processuale. 

La violenza coniugale è una delle più frequenti e chi ne è vittima ha bisogno di un importante supporto da ogni punto di vista. L’associazione non solo si premura di dare pronta accoglienza qualora ce ne fosse bisogno ma si occupa anche di offrire ospitalità in altri luoghi se c’è il bisogno per la donna accolta di avere ancora un po’ di tempo a disposizione per rendersi indipendente

Il Centro di pronta accoglienza donne IOTUNOIVOI Donne Insieme dispone di un sito di semplice navigazione che consente di accedere direttamente ai servizi proposti per tutte le donne vittime di violenza e per i loro figli minorenni.

Post in collaborazione con Associazione IOTUNOIVOI Donne Insieme

Lascia un commento