5 consigli per essere una nuora sufficientemente buona

nuora suocera consigli

Tra i lavori più difficili che ho affrontato durante il mio matrimonio - e prima ancora durante la convivenza- ce n’è uno che mi impegna più di tutti: essere una nuora sufficientemente buona.

Sì, lo so. Qua si potrebbero aprire un intero dibattito su tantissime cose.

Se hai un buon rapporto con tua suocera, buon per te: potrai aiutarci a completare questa lista con delle buone azioni.

Se invece non hai un buon rapporto con tua suocera, potrai vedere se qualcuno di questi punti può esserti d’aiuto.

Infine, se non hai ancora una suocera, allora potrai prepararti a quello che ti aspetta! :)

Scherzi a parte, ecco 5 consigli che possono essere utili a una vita famigliare serena. D’altronde, i nostri figli capiscono al volo se c’è qualcosa che non va e la mamma del nostro compagno è pur sempre la loro nonna paterna.

5 consigli per essere una nuora sufficientemente buona

  1. Mettiti nei panni di tua suocera: immaginati in un futuro quando i tuoi figli saranno grandi e avranno la loro vita. Come vorresti che loro e le loro compagne o i loro compagni si comportassero con te?
    D’altronde, sebbene l’uomo al tuo fianco sia il tuo uomo, resterà per sempre il suo adorato bambino.
  2. Metti da parte le armi: se non la attacchi né la critichi per ogni cosa e se la svii quando è lei a criticare te, vedrai che alla fine smetterà. Cerca piuttosto di costruire un clima sereno e benevolo. Ne guadagnerai in salute e il tuo fegato ti ringrazierà.
  3. Offrile il tuo aiuto: “In cosa posso aiutarti?” è una domanda che di tanto in tanto, anche se difficile, dovresti fare a tua suocera. Ma non tanto per farla o per fingere, devi trovare il modo di farlo col cuore, lei lo sentirà e ricambierà.
  4. I nonni che viziano: alcune relazioni “perfette” si trasformano rovinosamente nel momento in cui arrivano i nipoti. L’immenso amore che un nonno prova per un nipote lo porta poi ad educarlo male o non in linea con i principi scelti dai genitori. Se c’è qualcosa che ti infastidisce dillo subito ma in maniera gentile e chiara. Spiegagli che anche i nonni devono essere degli educatori, e che tu e il tuo compagno avete una linea educativa comune che volete seguire.  Mettendoli di fronte alle loro responsabilità sarà tutto più semplice.
  5. Evita i paragoni con i tuoi genitori: i paragoni non sono piacevoli né per i suoi genitori né per il tuo compagno. È ovvio che ai tuoi occhi la tua famiglia sia migliore, è lì che sei cresciuta ed è lì che hai preso le tue abitudini… Ma fare paragoni non aiuterà nessuno.

Se poi il rapporto è davvero logorato, riduci le tue visite (ma non quelle dei tuoi figli) al minimo indispensabile e cerca comunque di avere sempre cordialità e rispetto. Sei l’esempio che seguiranno i tuoi bambini.

E tu mamma che suggerimenti hai?

23 comments

  1. Nadine 9 settembre, 2017 at 22:09 Rispondi

    Flavia Fruttolo. Sono pienamente d’accordo! Chiediamo per una volta a loro di essere “sufficientemente buone” visto di quante cattiverie sono capaci!! Siamo noi troppo buone a sopportarle!!

  2. Ylenia Secci 9 settembre, 2017 at 22:48 Rispondi

    Ho mandato mia figlia di 9 anni dalla nonna (mia suocera) che abita di fronte a casa nostra, a prendere dei pomodorini per fare del pesce spada in padella…e lei se ne esce con ” tua madre finalmente ha imparato a cucinare? Ahahahahahah” 😑😑😑 non comment…ommmm respiro profondamente e vado avanti 😅

  3. Emanuela Pastore 10 settembre, 2017 at 00:38 Rispondi

    Io sempre in lotta con mia suocera poi ho cominciato a seguire i consigli di mua madre che applicava con la sua di suocera che poi alcuni sono questi elencati e ora va decisamente meglio. Ma cmq il problema viene aggirato ma non risolto e pure io penso che a volte le suocere pretrebbero fare loro il primo passo. Io sono stata prima una cattiva nuora sempre a contestare sempre a fare lotte ora che sono una bravs nuora lei il suo carattere non lo ha mica cambiato sono io che per quieto vivere, per l’amore di mio marito e per il bebe per le mie figlie sono cambiata lei no. Potrebbe amche lei fare un passo

Lascia un commento