“Breastfeeding in public” per sensibilizzare sull'allattamento in pubblico

Breastfeeding in public

Allattare in pubblico o no? Questa è una delle domande che si fanno le mamme di tutto il mondo. Cosa c’è di così strano nell’allattare il proprio figlio davanti ad altre persone? È qualcosa di privato? Potrebbe infastidire gli sconosciuti?

Per sensibilizzare all’allattamento in pubblico, la Porcupine Health Unit dell’Ontario, in Canada, ha realizzato una campagna di comunicazione che è subito diventata virale intitolata  “Breastfeeding in public”.

“Breastfeeding in public”, sagome che allattano nei luoghi più importanti

Quattro mamme sono state fotografate mentre allattavano i loro piccoli. Questi scatti sono stati successivamente stampati su del cartone rigido e collocati in vari luoghi significativi delle città dell’area canadese. Strade importanti, ristoranti, luoghi istituzionali sono stati la perfetta cornice per promuovere questa campagna pro allattamento in pubblico.

Una campagna delle mamme per le mamme, per abbattere gli stereotipi che spesso vedono una pratica del tutto normale come qualcosa di anomalo. Molte volte, invece, le mamme non si sentono a proprio agio nell’allattare i loro figli in pubblico, non tanto perché si vergognino tanto per la paura che qualcuno possa essere infastidito.

Allattare in pubblico deve essere un diritto delle mamme

La campagna di comunicazione prevede anche l’utilizzo dei social network da parte di tutte le mamme che sostengono questa idea e vogliono far sentire la propria voce. Infatti, utilizzando l’hashtag #BreastfeedingInPublic possono mostrare la loro vita da mamme, mostrarsi mentre allattano i loro piccoli in un luogo pubblico e promuovere la normalizzazione. Un piccolo gesto che può essere di forte impatto sulla nostra società. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’UNICEF, “L’allattamento è un diritto fondamentale dei bambini e delle mamme che devono essere sostenute nella realizzazione del loro desiderio di allattare”.

Nel mondo sono sempre di più le mamme che chiedono di poter allattare ovunque quando il loro bimbo ha la necessità, anche nei luoghi pubblici, senza discriminazioni e senza disagi… degli altri.

42 comments

  1. Eveline Darsie 6 agosto, 2017 at 18:26 Rispondi

    Non mi vergogno ne mai lo farò!!!!
    Allatto la mia bambina ovunque, anche camminando se sono in passeggiata e lei ha fame, nel ristorante, nel bar, dove sono sono e non mi interessa….allatto a richiesta ed è un diritto di mia figlia quello di mangiare ed un dovere mio soddisfarlo!!!
    Non c è nulla di vergognoso e nulla di cui vergognarsi
    Vergognose sono le persone che credono io debba crearmi dei problemi nel farlo!!!!!

  2. Novella Bongiorno 6 agosto, 2017 at 19:16 Rispondi

    Hanno rotto con questa storia. Allattare il proprio cucciolo e’ la cosa più naturale al mondo.
    Guardatevi dentro e cercate di capire cosa c’è che non va in voi, e non nelle mamme che allattano. Vergogna!

  3. Immacolata Ferraro 6 agosto, 2017 at 20:33 Rispondi

    Io all’atto sempre ovunque e se vedo che mi guardano storta mi metto davanti e glielo faccio apposta. Perché non è possibile che quelle che camminano mezze nude si è noi che nutriamo i nostri cuccioli no

  4. Morena Meneghetti 6 agosto, 2017 at 21:12 Rispondi

    Io X quel poco che l’ho fatto l’ho sempre fatto in privato! Nn per pudore vs gli altri ma xkè è una cosa talmente intima talmente mia e del mio bimbo che mi dava fastidio farlo in pubblico. Alla fine basta spostarsi un pochino e trovare un angolino tutto tuo

  5. Daniela Matta 6 agosto, 2017 at 21:35 Rispondi

    Per quanto mi riguarda nessuno ha dovuto convincermi : grazie all’allattamento sono andata ovunque viaggi lunghi anche in aereo in treno ad expo fiere e tutto senza mai dovermi preoccupare di niente un paio di pannolino due salviette e via

  6. Lucilla Polosa 6 agosto, 2017 at 23:25 Rispondi

    D’accordissimo! Io ho avuto per fortuna un’ostetrica che fin dall’inizio mi ha enormemente incoraggiato. Allattare è la cosa più naturale del mondo! È assurdo che in una società dove siamo bombardati dal nudo in film, pubblicità e giornali, le mamme debbano vergognarsi mentre allattano i loro bimbi! Anch io ho vissuto qualche episodio di intolleranza, ma sono fiera di essere sempre riuscita a schierarmi apertamente dalla parte della mia bimba e dei suoi naturali bisogni! E lo faccio ancora! Lei ha 3 anni e io le do il seno quando vuole è dove vuole!

  7. Alessandra Cruso 7 agosto, 2017 at 08:57 Rispondi

    Io non capisco una cosa.allattare è un gesto intimo che avviene tra madre e figlio.a che serve mostrare in pubblico il proprio seno?sono d’accordo sul fatto che si debba essere liberi di farlo e non malgiudicate,ma allo stesso tempo io ho allattato x più di un anno e lo facevo a casa,in macchina,in stanze private o se proprio si è per strada si può utilizzare un leggero panno di cotone per coprire.Non ci vedo tutta questa necessità di dover uscire un seno e mostrarlo al primo che capita..ok è pieno di latte,è nutrimento per mio figlio,ma è pur sempre una parte intima.

  8. Valentina Ferraraccio 7 agosto, 2017 at 14:35 Rispondi

    Ma è la cosa più bella…il bimbo che ti guarda negli occhi per tutto il tempo, il legame che si crea in quel momento. ….❤❤❤che bello solo chi nn sa che significa può guardare con lo schifo. Poi chi sa cosa questa gente…..

  9. AlessiaAndrew Durante 7 agosto, 2017 at 14:39 Rispondi

    Io allatto ovunque, ma cerco di coprirmi con un lenzuolino che porto sempre dietro.. mi da fastidio far vedere il seno a chiunque! Finché sono a casa con i familiari ok ma in giro no!!! È pur sempre una parte intima!

  10. Jada Adorni 7 agosto, 2017 at 16:45 Rispondi

    Allatto dovunque da 16 mesi e non ho mai avuto problemi di sguardi strani o altro, tutt’al più qualche sorriso, ma fondamentalmente la gente si fa i fatti propri. Sono fortunata io o non e’ poi che ci sia tutto sto clamore? Boh!

Lascia un commento