Caschetto per tutta la famiglia, per supportare il piccolo Jonas

Jonas Gutierrez è un neonato di 4 mesi di San Antonio, Texas, che, come molti altri bambini della sua età, ha dovuto indossare un caschetto ortopedico. La sua famiglia, per non farlo sentire diverso, ha deciso che ogni membro avrebbe indossato un caschetto.

Tutti in famiglia col caschetto!

Il piccolo Jonas ha 4 mesi ed è affetto da una condizione che si chiama plagiocefalia. Ciò significa che la sua testolina non è rotonda come dovrebbe essere, ma è schiacciata da una parte. Per correggere questo difetto, i medici hanno prescritto a Jonas un caschetto ortopedico, da indossare per un periodo che va dai tre ai sei mesi.

L'idea di indossare un casco, come Jonas, è partita dalla sua sorellina di tre anni, Camila, che ha iniziato a indossare sempre il caschetto della sua bicicletta. Vedendo il gesto della figlia, anche i genitori, Gary e Shayna, hanno deciso di seguire l'esempio della loro bambina, per essere di supporto al loro bimbo. La foto postata da un cugino su Twitter ha fatto il resto: in poco tempo la storia della famiglia Gutierrez è diventata virale!

plagiocefalia jonas caschetto ortopedico

La plagiocefalia del neonato (sindrome della testa piatta)

Sebbene questo nome possa fare un po' paura, in realtà la plagiocefalia non rappresenta una condizione così preoccupante. Conosciuta anche come "sindrome della testa piatta", la plagiocefalia, di solito, colpisce i neonati che passano tanto tempo sdraiati: la loro testolina, le cui ossa sono ancora molli, si schiaccia leggermente, facendole assumere il caratteristico aspetto piatto; più raramente, la plagiocefalia è causata dal passaggio nel canale del parto.

Se l'inestetismo non è troppo marcato, di solito si risolve da sé, mentre nei casi più accentuati come quello di Jonas può essere necessario un caschetto ortopedico per ridare alla testa la giusta forma. Anche cambiare spesso posizione alla testolina e utilizzare uno speciale cuscino anatomico può aiutare a risolvere il problema, che, in ogni caso, incide solo sull'estetica e non causa danni alla salute del piccolo.

Care mamme, se anche voi avete un piccolo Jonas in casa, ci raccontate come avete risolto il problema?

5 comments

  1. Gisella Barracu 10 agosto, 2017 at 19:51 Rispondi

    Esagerati 😂 Il mio bimbo ha iniziato la terapia a 8 mesi e in 4 mesi ha fatto progressi eccezionali. Solo pochi mm di differenza ✌ Ma non si è mai sentito diverso….il problema è nella testa dei “grandi”. I bimbi sono aperti ad ogni esperienza ❤

Lascia un commento