Choc a Biella, scotch sulla bocca dei bambini sull'autobus

biella-choc-violenza-ai-bambini-autobus

A Donato, un comune in provincia di Biella, un autista dell'autobus di una scuola elementare è stato sospeso dal servizio. Le accuse nei suoi confronti sono gravi quanto disgustose: avrebbe messo lo scotch sulla bocca dei bambini eccessivamente vivaci e rumorosi. La notizia è arrivata al sindaco Desirèe Duoccio, che si è immediatamente rivolta ai carabinieri.

L'autista dell'autobus, un aguzzino contro i bambini 

L'uomo si è guadagnato un soprannome poco lusinghiero, cioè l'"autista aguzzino". Secondo i racconti dei bambini l'uomo minacciava di tappare loro la bocca con un panno intriso di benzina, se avessero continuato a fare chiasso. In alcuni casi avrebbe messo in atto la sua minaccia, imbavagliando i bambini con dello scotch per impedire loro di urlare.

La reazione sconcertata del sindaco contro la violenza sui bambini

Il sindaco Desirèe Duoccio ha immediatamente tranquillizzato le famiglie, assicurando che l'uomo è stato allontanato e che non gli verrà rinnovato il contratto, in quanto era in prova. Come giustamente sostiene il sindaco, l'autista dell'autobus per bambini ricopre un ruolo molto delicato, e deve avere comportamenti corretti per non turbare la psiche dei piccoli che potrebbero anche subire dei traumi. Sui fatti stanno indagando i carabinieri, coordinati dal maresciallo Tindaro Gullo.

29 comments

  1. Angelasia Biasi 21 dicembre, 2016 at 14:17 Rispondi

    Ma stanno andando tutti fuori di testa ,ma io mi chiedo xche vela prendete con i bambini solo xche non sanno reagire io farei passare a questo demente un bruttissimo quarto d’ora la benzina la userei x dar fuoco a lui che gente di merda

Lascia un commento