Confermata l'adottabilità della figlia dei genitori-nonni

adottibilità per la figlia dei genitori-nonni

Ha fatto molto discutere la vicenda della bambina torinese tolta ai genitori-nonni di Casale Monferrato nel 2010, in quanto accusati di averla abbandonata in auto mentre erano intenti a sistemare la spesa in garage. Malgrado la denuncia da parte dei vicini di casa (con cui tra l’altro c’erano stati dei dissapori in passato) si sia rivelata infondata, i coniugi Deambrosis, 75 anni lui e 63 lei attualmente, hanno visto la propria figlia di pochi mesi affidata a un’altra famiglia, in quanto considerati dal Tribunale troppo anziani per prendersi cura della propria bambina.

L’abbandono nella storia della figlia dei genitori-nonni

La bimba che adesso ha 7 anni, è stata dichiarata adottabile anche dalla Corte d’Appello. La motivazione addotta dai giudici, per quanto sensata, è, per certi versi discutibile. Hanno argomentato la decisione affermando: “ormai l'abbandono fa parte della sua storia, anche senza che la coppia ne abbia colpa”.

I genitori-nonni impugneranno il provvedimento

I genitori, malgrado i lunghi anni di separazione non si arrendono. Tramite il loro legale, intendono infatti impugnare il provvedimento in Cassazione.

192 comments

  1. Samra Di Pucchio 13 marzo, 2017 at 19:04 Rispondi

    Povera Italia…..infatti poveri Italiani che in propria casa sono trattati peggio degli animali,ameno che non siano ricchi,famosi o politici…..perché non tolgono i figli a Carmen Ruso, Gianna Nannini, o a Briatori?????perché quando beccano le signore zingare rubando non le arrestano ma le danno possibilità di rimanere incinte ogni volta in qui devono essere arrestate….con la scusa che devono crescere i loro figli dove lo stesso stato Italiano paga per loro mantenimento……a quegli due poveracci Italia sta togliendo diritto di crescere propria figlia…..CHE VERGOGNA

  2. Giovanna Cirillo 13 marzo, 2017 at 19:07 Rispondi

    Poveri genitori. Chi stabilisce un età per mettere al mondo un figlio e dargli tutto l amore del mondo. Non sparate sentenze sulla povera gente. Solidarietà per questi genitori affranti dal dolore. Vergogna vergogna vergogna

  3. Olena Loyko 13 marzo, 2017 at 19:24 Rispondi

    Com’è sempre Italia ingiusta, invece di aiutare ai genitori li togliete i figlio, ma chi siete per decidere della vita degli altri, quando poi io non posso decidere per la mia. E certo che poi ognuno fa giustizia da sé. Come potrei vivere senza mio figlio, vi ammazzo e poi posso morire in pace, lo steso mia vita non ha senso…….😠😠😠😠

  4. Giulia Kop 13 marzo, 2017 at 19:25 Rispondi

    Dovremmo fare una rivoluzione per una decisione del genere, altro che discuterne su fb!!! Non ci sono parole, gli assistenti sociali hanno un poter fuori misura in questi casi. Vergognoso. Non oso nemmeno immaginare il dolore dei genitori.

  5. Rosy Ro 13 marzo, 2017 at 19:45 Rispondi

    Poveri nonni e soprattutto povera bambina. Cresciuta in primiss, senza genitori. Affidata ai nonni e ora a chissà chi. Immagino solo i danni psicologici . Che Dio ti assista. Piccola 🌹

  6. Rossella Crucitti 13 marzo, 2017 at 19:57 Rispondi

    Giudici di merda senza morale senza criterio senza coscienza..assistenti sociali inutili e poco professionali..italia mediocre e superficiale… leggi del medioevo io mi rifiuto di essere italiana…

  7. Svaizer Romina 13 marzo, 2017 at 20:08 Rispondi

    Troppo vecchi ? E quei nipoti che in caso di morte dei genitori vengono affidati ai nonni ? Purtroppo in Italia se hai i soldi puoi fare un figlio in provetta anche a 90 anni ma se sei un morto di fame lo stato non ha nessun rispetto per te

  8. Milena Campolunghi 13 marzo, 2017 at 20:10 Rispondi

    Scandaloso e ingiusto che sia stata loro tolta la figlia a suo tempo…sicuramente un dolore tremendo…ma cosa sarebbe ora della bambina se fosse loro restituita dopo sette anni che vive con altre persone che lei considera i loro genitori ??

  9. Lisa Silvestro 13 marzo, 2017 at 20:29 Rispondi

    Dovreste solo vergognarvi…strappare una bimba dai suoi genitori..è stata una loro scelta avere una bimba…nn credo siano così anziani da nn poter prendersi cura di una piccola…ke skifo.siete ridicoli…noi ke affidiamo i nostri figli ai nonni allora siamo matti… io nn farei mai un figlio a 50 anni ma di certo nn li toglierei a ki l ha fatto…

  10. Valentina Lori 13 marzo, 2017 at 20:48 Rispondi

    Che schifo di Italia !!! La vicina se stava zitta era meglio….tolgono una figlia amata a dei genitori solo xche grandi di età allora che permettete a fare le fecondazioni ecc fino a che possono…x prendere soldi ti fanno fare figli pure a 70 anni e poi te li tolgono…questi due poveri genitori senza la figlia un dolore atroce ma pensiamo alla piccola…x loro meglio in orfanotrofio che con la mamma e il papà che la amano e ora addirittura adottabile…ma xche invece di fare del male la legge italiana non inizia a fare del bene mettendo in galera i delinquenti e fare giustizia x tutte le persone che subiscono un ingiustizia….pensassero a lavorare che fanno cadere in prescrizione casi di violenze e abusi e ridassero questa bimba ai suoi cari

  11. Sara Congiu 13 marzo, 2017 at 21:05 Rispondi

    Da quello che ho capito qui il problema è nato da una denuncia fatta da un vicino che ha visto il padre lasciare la neonata in macchina da sola mentre entrava in casa a farle il latte. Gli assistenti sociali sarebbero intervenuti anche con genitori di altre età. Detto questo, se la sentenza è stata confermata senza che si sia dimostrata un’effettiva inadeguatezza è scandaloso! Personalmente non sono d’accordo sul fare figli in età avanzata, ma una volta che il bambino c’è ha il diritto di stare con i suoi genitori!

    • Irene Piscitelli 13 marzo, 2017 at 22:21 Rispondi

      Sono stati assolti da quella denuncia di maltrattamenti perché per due minuti ha lasciato la figlia in macchina, di fatto il reato non sussisteva.
      Io stasera ho lasciato mia figlia di 15 mesi nel suo letto che dormiva e ho portato la spazzatura sotto casa, ci avrò messo 30 secondi in tutto con tutti gli accorgimenti di avere le chiavi in mano. Allora da oggi devo avere paura che mi denunciano e che non vedrò mai più mia figlia perché non volevo impuzzare la casa di caccia di gatto?

    • Irene Piscitelli 13 marzo, 2017 at 22:21 Rispondi

      Sono stati assolti da quella denuncia di maltrattamenti perché per due minuti ha lasciato la figlia in macchina, di fatto il reato non sussisteva.
      Io stasera ho lasciato mia figlia di 15 mesi nel suo letto che dormiva e ho portato la spazzatura sotto casa, ci avrò messo 30 secondi in tutto con tutti gli accorgimenti di avere le chiavi in mano. Allora da oggi devo avere paura che mi denunciano e che non vedrò mai più mia figlia perché non volevo impuzzare la casa di caccia di gatto?

    • Sara Congiu 13 marzo, 2017 at 22:24 Rispondi

      Infatti non dico che sia stato giusto, solo che il caso è nato da quella denuncia di cui sarebbe potuto essere vittima anche un vent’enne. Dopo l’assoluzione non so poi quali motivazioni giuridiche abbiano dato per togliere la potestà genitoriale. Mi sembra strano che l’età sia bastata per un provvedimento del genere

    • Sara Congiu 13 marzo, 2017 at 22:24 Rispondi

      Infatti non dico che sia stato giusto, solo che il caso è nato da quella denuncia di cui sarebbe potuto essere vittima anche un vent’enne. Dopo l’assoluzione non so poi quali motivazioni giuridiche abbiano dato per togliere la potestà genitoriale. Mi sembra strano che l’età sia bastata per un provvedimento del genere

    • Irene Piscitelli 13 marzo, 2017 at 22:31 Rispondi

      Penseranno che siano troppo vecchi per fare i genitori e avranno fatto L impossibile per levargli la patria podestà attaccandosi anche al fatto di aver dimenticato la neonata in macchina che non ha dimenticato ma lasciato di proposito.
      Mi dispiace troppo perché il dolore di questi genitori è lampante… e in un futuro anche la figlia potrebbe risentirne. Tutti i figli adottati vogliono conoscere la famiglia di origine. Se scopri che non ti volevano o che non ti potevano campare è un conto ma se scopri che hanno fatto di tutto per riaverti… è li si che è un gran dolore

    • Irene Piscitelli 13 marzo, 2017 at 22:31 Rispondi

      Penseranno che siano troppo vecchi per fare i genitori e avranno fatto L impossibile per levargli la patria podestà attaccandosi anche al fatto di aver dimenticato la neonata in macchina che non ha dimenticato ma lasciato di proposito.
      Mi dispiace troppo perché il dolore di questi genitori è lampante… e in un futuro anche la figlia potrebbe risentirne. Tutti i figli adottati vogliono conoscere la famiglia di origine. Se scopri che non ti volevano o che non ti potevano campare è un conto ma se scopri che hanno fatto di tutto per riaverti… è li si che è un gran dolore

    • Stefy Sipo 14 marzo, 2017 at 20:05 Rispondi

      Beh però bisognerebbe leggere le sentenze più che affidarsi al gossip: la scelta di avere un figlia tutti i costi in età avanzata non era basata sul vero bisogno di meternità ma era «fondata sulla volontà di onnipotenza, sul desiderio di soddisfare a tutti i costi i propri bisogni». E ancora: «Non si sono posti seriamente domande in merito al fatto che Viola si ritroverà orfana in giovane età». Insomma, secondo i giudici: si erano voluti levare uno sfizio e basta. E comunque, pur non avendo commesso un reato, i giudici hanno tenuto conto del fatto che il padre ha tenuta la figlia di pochi mesi 40 minuti chiusa in auto e ogni tanto le dava un’occhiata e non si è scomposto neanche quando piangeva disperata. Alla madre sono, inoltre, stati diagnosticati scompensi dissociativi e psicotici. Quindi è un caso a se e molto complicato.

    • Sara Congiu 14 marzo, 2017 at 20:11 Rispondi

      Infatti ho scritto “se” l’unica motivazione è l’età sicuramente è stata una decisione inspiegabile, ma se hanno pensato fosse meglio togliere la figlia ai genitori (a prescindere dall’età) ci saranno sicuramente state motivazioni più profonde

  12. Ramy Sansotta 13 marzo, 2017 at 21:08 Rispondi

    Senza contare che ci sono un,sacco di nonni che crescono i loro nipoti perche i figli lavorano e quindi la differenza dove sta?? O non dovevano proprio averla questa povera creatura, oppure lasciatela ai,genitori visto che ha la fortuna di averli!!!

  13. Elisa Colombini 13 marzo, 2017 at 21:11 Rispondi

    Sinceramente dipendesse da me li farei tardi…ma si rischia di lasciarli soli troppo presto…per cui….si! C e’ e ci deve essere un limite di eta’! Pero’ dico anche che…siccome gliel hanno fatta fare ormai dovevano lasciargliela

  14. Paola Mizzoni 13 marzo, 2017 at 21:14 Rispondi

    Il divieto andava messo a monte, non dopo nata.certo, io sono assolutamente contraria a tecniche di fecondazione in età così avanzata…trovo sia un gesto egoistico e da vietare

  15. Carol Gioacchini 13 marzo, 2017 at 21:40 Rispondi

    … Non trovo giusta questa cosa perché ci sono anche genitori giovani che hanno lasciato i loro figli in auto, tra l altro lasciandoli morire (per il caldo)… Io non lascerei mai mio figlio in auto da solo nemmeno per 1 secondo ma non è una questione d età ma di mentalità a mio avviso…

  16. Sartori Elena 13 marzo, 2017 at 21:46 Rispondi

    A loro la tolgono e qua Dove abito io e ragazzi poco più 20 con due figli 3 anni e 9 mesi lei senza lavoro lui già schedato e messo in carcere x rapina e percosse entrambi cocainomani tutto è tranquillo Va bene così, mah bella Italia

  17. Maria Francesca de Carolis 13 marzo, 2017 at 21:48 Rispondi

    Che vergogna 😡 una mamma é sempre mamma…a tutte le età !!! Che schifo di paese, tutti falsi moralisti… vorrei tanto parlare con chi ha deciso questo provvedimento a dir poco immorale!!!
    Quindi nn é nemmeno giusto fare figli a 15/16 anni?! bambine che crescono bambini???! Sarà immorale anche quello!!! Stronzate😡 che nervi !!! 😡😡😡😤

  18. Ely Ely 13 marzo, 2017 at 22:00 Rispondi

    Ai gay danno i figli e poi a loro solo perché sono grandi di età tolgono la figlia??? Ma scherziamo??? E non incominciate ad attaccarmi sul mio pensiero!!!!

  19. Costantino Adele 13 marzo, 2017 at 22:05 Rispondi

    A breve faranno una legge che a tot anni ti toglieranno ovaie e cazzi e mazzi perché loro possono decidere quando è come avere un figlio.poi si attaccano alla Chiesa che “i gay non possono adottare o avere figli,che l aborto e contro natura e minghiate varie” ma intanto lasciano bimbi a genitori che maltrattano,violentano e cose ben più gravi .ma dove viviamo ???ma come stiamo finendo???

  20. Manuela Mura 13 marzo, 2017 at 22:22 Rispondi

    Scusate ma a me sembra non solo ridicolo ma manca sicuramente qualche altra informazione che ci nascondono, perché lavoro nel sociale e vi garantisco che devono esserci forti motivi pregiudicanti la crescita fisica ed emotiva del minore per portare non ad un allontanamento da casa ma addirittura ad uno stato di abbandono e una conseguente sentenza di adattabilità . Qualcosa non torna

  21. Manuela Mura 13 marzo, 2017 at 22:22 Rispondi

    Scusate ma a me sembra non solo ridicolo ma manca sicuramente qualche altra informazione che ci nascondono, perché lavoro nel sociale e vi garantisco che devono esserci forti motivi pregiudicanti la crescita fisica ed emotiva del minore per portare non ad un allontanamento da casa ma addirittura ad uno stato di abbandono e una conseguente sentenza di adattabilità . Qualcosa non torna

  22. Valentina Gargaglione 13 marzo, 2017 at 22:36 Rispondi

    Ma per cortesia… viviamo in un paese che ci rende schiavi… Non siamo liberi di respirare… di lavorare.. di spendere i soldi come vogliano(visto che dobbiamo pagare più tasse di quanto guadagniamo) e soprattutto non siamo liberi di essere genitori… W l’Italia… paese di merda..😠😠

  23. Valentina Gargaglione 13 marzo, 2017 at 22:36 Rispondi

    Ma per cortesia… viviamo in un paese che ci rende schiavi… Non siamo liberi di respirare… di lavorare.. di spendere i soldi come vogliano(visto che dobbiamo pagare più tasse di quanto guadagniamo) e soprattutto non siamo liberi di essere genitori… W l’Italia… paese di merda..😠😠

  24. Alessia Paganin 13 marzo, 2017 at 23:11 Rispondi

    Non ho voluto ascoltare il servizio al TG perché mi si è stretto il cuore dal dolore ! Come caxxo si fa? Ma questo è pensare x il bene della bambina ? Che cattiveria ! Tanta solidarietà a questi poveri genitori !!!

  25. Alessia Paganin 13 marzo, 2017 at 23:11 Rispondi

    Non ho voluto ascoltare il servizio al TG perché mi si è stretto il cuore dal dolore ! Come caxxo si fa? Ma questo è pensare x il bene della bambina ? Che cattiveria ! Tanta solidarietà a questi poveri genitori !!!

  26. Rosa Ponticelli 13 marzo, 2017 at 23:19 Rispondi

    Ad una mamma nn bisogna togliere un figlio…ê assurdo 😖se volevate aiutarla xké nn avete dato la possibilità di una persona che poteva aiutarli . Così li avete distrutti.. vergognatevi…. Quando un giudice prende le decisioni dovrebbe provare prima TT sulla sua pelle!

  27. Rosa Ponticelli 13 marzo, 2017 at 23:19 Rispondi

    Ad una mamma nn bisogna togliere un figlio…ê assurdo 😖se volevate aiutarla xké nn avete dato la possibilità di una persona che poteva aiutarli . Così li avete distrutti.. vergognatevi…. Quando un giudice prende le decisioni dovrebbe provare prima TT sulla sua pelle!

  28. Ivanna Melfi 14 marzo, 2017 at 00:31 Rispondi

    È vergognoso togliere la propria figlia ad una madre e consentire “l’acquisto” di un figlio a coppie omosessuali. Non discrimino, sottolineo che viviamo nel paese dell’incoerenza. È deplorevole!!!

  29. Giorgio 14 marzo, 2017 at 07:04 Rispondi

    Il fatto di non avere l’affidamento spero non pregiudichi il fatto di conoscerla e incontrarla. Potrebbero almeno avere il diritto di vivere (al parco, al cinema, ai compleanni, ecc) questa bambina insieme ai genitori adottivi e creare una storia nuova. Senza solitudine e senza cosi tanta tristezza.

  30. Anna Ciciola 14 marzo, 2017 at 07:51 Rispondi

    Ma come si permette il tribunale ad intervenire su una cosa del genere…….Ma andassero a zappare i pomodori invece di fare i giudici e riempire le tasche di soldi per le loro trovate insensate……..

  31. Salva Recca 14 marzo, 2017 at 08:35 Rispondi

    Vergogna, preferiscono far crescere la bimba con estranei che con i genitori naturali, conosco persone che a causa di incidenti, malattie o abbandoni sono cresciuti con i nonni anziani e sono stati amati e coccolati fino a raggiungere l’età per farcela da soli, sono indignata e per dirla tutta schifata dalla legge italiana…vergogna vergogna e ancora vergogna, povera piccola separata dai suoi genitori

  32. Claudia Giannetti 14 marzo, 2017 at 08:39 Rispondi

    Ma “genitori-nonni” vi sembra un modo normale di chiamare un papà e una mamma? Vergognatevi!!! …e poi c’è chi un figlio non lo vuole e lo abbandona o peggio, lo chiude in un sacchetto e lo butta nei rifiuti… Queste due povere persone non chiedono altro che riabbracciare la propria creatura e invece si ritrovano espropriati del bene più grande al mondo! Estranei che decidono se puoi o no essere genitore! Assurdo!!!

  33. Sabrina Fischetto 14 marzo, 2017 at 10:03 Rispondi

    Vergognosi! Ma come si fa a togliere una bambina a due genitori. Dicono pure che le hanno tolto la figlia perché anziani e sbadati… Ma io dico, al giorno d’oggi essere anziani vuole dire essere coglioni? Ma fatemi il piacere che sono più arzilli di certa gente! Che rabbia è un giustizia

  34. Daniela Carannante 14 marzo, 2017 at 11:02 Rispondi

    Io sn mamma di 4 bimbi,ho 33 anni che fatica…io credo che avere dei figli dopo i 56 sia davvero egoismo,chi ci penserà poi…76 cn un figlio di 20,la colpa nn credo sia loro ma di chi permette di farli avere,cn inseminazioni ed altro…chi li tutela questi bambini,chi da certezze,un vip avrà anke molti soldi,ma i figli vogliono amore e presenza,lo dico io che ho perso a 49 anni mia madre x cancro,sn dovuta crescere senza di lei,nn lo auguro a nessuno!!! Riflettere

  35. Angela Marchetti 14 marzo, 2017 at 11:06 Rispondi

    Ma a nessuno viene in mente che probabilmente l’etá avanzata non è l’unica motivazione della sentenza? Voi che date giudizi con questa facilitá, avete letto la sentenza? E le motivazioni? È facilissimo parlare solo per sentito dire…

  36. Simona Sirianni Tomaino 14 marzo, 2017 at 11:33 Rispondi

    Se è vero che questa bambina nn è stata cresciuta dai veri genitori come si deve…hanno fatto bene ha prenderla ….ho letto che il padre per fargli il latte la lasciata chiusa in macchina…stiamo scherzando .per la prima volta sono d’accordo

  37. Peppe E Romi 14 marzo, 2017 at 11:40 Rispondi

    L’Italia Putroppo è questa, a genitori che trattano bene i figli li tolgono, a qll k li abbandonano li cercano x fargli cambiare idea….. A gente onesta k si difende da ladri che gli entrano in casa, si trova con una denuncia di omicidio….. Grazie mille Italia :'(

  38. Marta Malvezzi 14 marzo, 2017 at 18:12 Rispondi

    Ma proprio qui in Italia che siamo così avanti? Ok ai matrimoni gay, alla step child adoption, alle madri surrogate e poi togliamo i figli ai genitori perché troppo vecchi? Mah….

  39. Marta Malvezzi 14 marzo, 2017 at 18:12 Rispondi

    Ma proprio qui in Italia che siamo così avanti? Ok ai matrimoni gay, alla step child adoption, alle madri surrogate e poi togliamo i figli ai genitori perché troppo vecchi? Mah….

  40. Sabrina Blasi 14 marzo, 2017 at 19:54 Rispondi

    Ma come si può togliere a due genitori la possibilità di crescere la propria figlia… Ci sono tantissimi nonni che accudiscono i nipoti quando non ci sono i genitori, con un amore unico e incommensurabile… Lasciano i figli a chi davvero non li merita e poi tolgono la bambina a due genitori solo perché avanti con l’ età … È’ inconcepibile … Il discorso di averla lasciata in auto per qualche minuto non basta per prendere una decisione simile. Io sono molto sensibile in merito a questo genere di discorsi, ma reputo che qui abbiano davvero esagerato . Un solo episodio non può far scaturire una decisone così drastica !

  41. Enrica De Agostini 15 marzo, 2017 at 11:38 Rispondi

    A questi genitori viene tolto un figlio perché giudicati troppo vecchi per ricoprire quel ruolo, ma chi fa figli e li maltratta o usa sostanze non lecite i figli vengono lasciati?!!! Hanno detto che ci sono state due sentenze che hanno riconosciuto un figlio a dei genitori gay!! In quel caso va bene però, ma non andiamo a indagare come sarà la psiche del bambino quando non saprà a chi rivolgersi quando chiamerà la mamma, perché la mamma non c’è, o per la festa della mamma, la stessa cosa vale per madri lesbiche con il ruolo del padre che non c’è. Di questo non ci preoccupiamo!! Lo psicologo dov’è, o l’assistente sociale dov’è?? Quando all’asilo faranno il lavoretto per la festa del papà e il bambino a due madri??? 🤔😡😡 spiegate se il bambino in quel caso è preservato e le sue emozioni non hanno turbamenti!!

Lascia un commento