Il coraggio di ricominciare dopo un aborto (VIDEO)

Shawn Johnson aborto

Shawn Johnson è una ex atleta olimpica e ha condiviso con i suoi fan un emozionante filmato dove racconta il suo dolore per l'aborto spontaneoLa ragione di pubblicare questo video è molto importante per lei.

I sensi di colpa per un aborto spontaneo

Sono tante le donne che si trovano ad affrontare un aborto spontaneo: quella felicità che esplode immediatamente dopo il test di gravidanza positivo si trasforma nel dolore più profondo ed inimmaginabile da provare.

È capitato anche a Shawn Johnson, una ex ginnasta olimpica, che ha raccolto in un video tutte le emozioni che ha provato, di come si sia sentita in colpa, di come abbia chiesto scusa al marito per la perdita, ma sopratutto di come si è sentita fallita, incapace di accogliere una nuova vita dentro di .

Un video per dare coraggio

Questo video ha conquistato i social, visto da più di 2 milioni di persone ed è stato pubblicato dalla campionessa e dal compagno per un motivo bene preciso: incoraggiare le altre coppie che hanno attraversato quest'inferno.

Molto spesso, l'aborto spontaneo viene sottovalutato emotivamente, ma è un lutto vero e proprio da affrontare insieme e condividendo il loro dolore, Shawn e il marito hanno voluto dare un segnale di speranza: ricominciare a vivere è possibile!

15 comments

  1. Enzo Rosy JulyMary 26 ottobre, 2017 at 16:14 Rispondi

    Fa male…tanto male!!! Quando mi è successo avevo 21 anni… Tanto voluta e subito arrivata…primo figlio….faccio eco CN gioia scopro k in realtà ne aspettavo 2…3 settimane dopo l incubo era il giorno di natale… Iniziano delle makkiette il 27 avevo appuntamento… Li mi gela il sangue…Nn c’è battito in entrambe le camere!!! Raskiamento…cosa ho provato…Nn avevo paura del raskiamento piangevo xk fa male…un dolore grandissimo si può paragonare a un lutto…cosa più straziante k nessuno ti capisce tutti k mi dicevano erano solo un grumo di sangue x me erano già i miei figli…ora ho due splendide bimbe di 3 anni una e di 7 mesi l altra….ma Nn c’è giorno k Nn penso ai miei angioletti!!!!

  2. Giaele Andenna 27 ottobre, 2017 at 00:22 Rispondi

    Un dolore profondo che lacera il cuore! Io ho perso il mio angioletto alla 22°settimana. Io e il mio compagno siamo finiti in un buco nero ma siamo rifioriti con il tempo. E adesso c’è lei, 13 mesi, che fa la nanna di là con il suo angioletto che la veglia!

  3. Minu Minu 27 ottobre, 2017 at 10:03 Rispondi

    Purtroppo la perdita di un figlio ancora non nato è un lutto a tutti gli effetti. Non si dimentica, non lo si accetta, ci si convive e basta. È l’unico modo per andare avanti…

Lascia un commento