Creativi e green: i segnaposto fai da te per la tavola d'estate

segnaposto-fai-da-te

Il piacere di invitare gli amici a casa in una sera d'estate, il gusto di cenare al fresco, in terrazzo o sulla veranda: quattro chiacchiere, manicaretti gustosi nei piatti e una tavola da apparecchiare al meglio, con un tocco di stile e tanto colore. Per trasformare anche la cena più semplice in un evento un po' speciale e stupire i tuoi ospiti, perché non cominciare da qualche segnaposto fai da te?

Come spesso succede, anche in questo caso creatività e risparmio vanno a braccetto: per personalizzare la tavola basta davvero poco, qualche oggetto che abbiamo già a casa (e che magari dovremmo buttare) o addirittura qualcosa che abbiamo raccolto in giardino o durante una passeggiata.

Idea numero uno i fiori, da legare in mazzetti con nastri colorati, oppure da mettere in boccette di vetro, come ad esempio quelle vuote delle spezie. Carinissimi segnaposto green si possono realizzare anche con rametti di erbe aromatiche da tenere insieme con dello spago, oppure con tappi di sughero che – svuotati attraverso un paziente lavoro di scavino – diventano micro vasi in cui sistemare delle piantine grasse. Se i fiori non li avete veri, create dei segnaposto con fiori finti ottenuti incollando uno accanto all'altro colorati tappi di bottiglia, a formare una corolla.

Dalla terra all'acqua, altro elemento di grande ispirazione per i segnaposto fai da te sulle tavole estive è il mare: con dei gusci di noce, uno stecchino e un triangolino di carta a fare da vela su cui scrivere il nome dell'ospite si possono realizzare dei segnaposto-barchette molto marinari. E se siete brave con la tecnica degli origami, le barchette potete farle anche con dei cartoncini colorati, perfetti per le feste dei bambini.

Segnaposto fai da te che ricreano un'atmosfera marina possono essere anche i ciottoli lisci e piatti che si trovano su molte spiagge: basta colorarli con tempere o acquerelli (ma vanno bene anche al naturale) e scriverci sopra con un pennarello il nome dell'invitato. E ancora le conchiglie, da incollare con una goccia di colla a caldo su un cartoncino o da sistemare sul fondo di un vasetto di vetro con una manciata di sabbia e un po' d'acqua a coprire.

Da ultimo i segnaposto-candela, un evergreen: anziché comprare dei cerini, possiamo realizzarli in casa riempiendo con della cera liquida tappi di alluminio come quelli delle bottiglie d'olio, dopo averci posizionato dentro uno stoppino.

Lascia un commento