Giornata Mondiale della salute orale: perché è importante cominciare da bambini

giornata salute orale bambino

Il sorriso è il biglietto da visita principale di una persona ed è per questo motivo che va curato sempre con attenzione. Proprio per tale ragione nasce la Giornata Mondiale della salute orale, che si celebra il 20 marzo e vede protagonisti circa 110 paesi del mondo, per sensibilizzare l'importanza dell'igiene orale a partire dall'infanzia.

Giornata Mondiale della salute orale: l'iniziativa che coinvolge tutti

La Giornata Mondiale della salute orale è un'iniziativa promossa dalla World Dental Federation che coinvolge circa 110 paesi da ogni parte del mondo. A Roma invece si terrà un evento volto a sensibilizzare non solo l'opinione pubblica ma sopratutto i bambini, i quali devono essere educati sin da subito sia ad una corretta igiene orale sia a prendersi cura della propria salute in generale. Tale evento è stato reso possibile grazie all'intervento dell'Associazione nazionale dentisti italiani, di Enpam e di Mentadent.

Giornata Mondiale della salute orale: il 60% dei bambini ha la carie

Secondo alcune stime sembrerebbe che al giorno d'oggi al mondo sarebbero circa 3,9 miliardi le persone afflitte da patologie orali. Queste ultime devono essere curate nel modo corretto in quanto a lungo andare potrebbero danneggiare l'intero corpo. Sembra infatti che il 60% dei bambini e degli adolescenti soffre di carie ed è portato ad avere un rendimento più basso a scuola rispetto agli altri.

Oltre a ciò è importante ricordare che se la carie non viene curata attentamente potrebbe provocare non pochi disturbi nel mangiare e nel dormire e nello sviluppo del bambino. Per tale ragione è fondamentale educare i più piccoli sin da subito ad una giusta igiene orale in modo tale da non avere problemi in futuro.

Durante il mese della prevenzione circa dieci mila dentisti Andi offriranno controlli in maniera totalmente gratuita.

Lascia un commento