Insegnare la diversità: il post della mamma commuove il web

insegnare la diversità ai bambini

La diversità fisica non deve essere un freno per i bambini, tutti devono avere la possibilità di giocare e sentirsi uguali agli altri.

Mamma combatte i pregiudizi sulla diversità di suo figlio

Stacey Gagnon ha 6 figli tra cui 4 adottati e ognuno ha le sue caratteristiche e le sue esigenze e lei li ama e li rispetta così come sono. Non sempre però gli altri accettano la diversità, soprattutto i bambini o almeno questo è quello che lei stessa ha sperimentato con suo figlio Joel, che soffre di una malformazione craniofacciale e non ha un orecchio. La mamma ha accompagnato il piccolo in un'area giochi di una nuova chiesa e i bambini appena hanno visto Joel si sono impietriti, quasi impauriti e per questo sono andati via.

Un post virale per insegnare la diversità e il rispetto

Stacey sconvolta e intristita ha deciso di condividere l'esperienza su Facebook lanciando un messaggio. Ai bambini, scrive, bisogna insegnare a rispettare gli altri indipendentemente dal loro aspetto fisico. Suo figlio è uguale agli altri e anche lui non vuole essere fissato perché diverso. I genitori devono impegnarsi a educare i piccoli alla diversità.

6 comments

  1. Ambra Cuomo Caricato 21 luglio, 2017 at 19:29 Rispondi

    Bisognerebbe cambiare la parola “diversità” con “unicità”….per concentrare più l’attenzione sul fatto che ogni caratteristica che ci differenzia ci rende unici,speciali,importanti per come siamo. Capire questo,accettare se stessi e guardare gli altri con la curiosità e la.voglia di.conoscere.
    Purtroppo viviamo.in.una.società che punta molto.sull’apprire,e sull’omologare (tutte le bellezze sono.simili)per necessità commerciali.
    Però io sono.convinta che ogni.mamma.possa insegnare ai propri figli attraverso l’esempio.
    Conoscere prima.di giudicare. È giusto essere curiosi ma non avere paura o pregiudizio verso ciò che non conosciamo. Gentilezza,apertura mentale…qualità che in realtà I.bimbi.hanno già dentro….

Lascia un commento