natalita-italia

In Italia crolla il tasso di natalità per un paese sempre più vecchio

I recenti dati Istat sul tasso di natalità in Italia sono davvero preoccupanti. L'indagine fotografa un paese sempre più vecchio, dove i giovani si sposano sempre più tardi e le nascite sono sempre di meno. Dal 2008 ad oggi il tasso di natalità è in costante diminuzione.

La precarietà del lavoro

Quali sono stati i fattori che hanno causato questo crollo verticale della natalità in Italia? Innanzitutto la precarietà del lavoro, che riguarda in primis giovani e donne.

I ragazzi faticano a trovare un lavoro stabile ed indipendente, quindi restano a casa dei genitori fino a 30 anni ed anche oltre non per scelta, ma per necessità. Le donne a loro volta temono di perdere il lavoro in caso di gravidanza, oppure a priori preferiscono la carriera alla maternità.

Un welfare pubblico poco attento alle esigenze delle famiglie

La colpa però non è solo dei diretti interessati, ma anche dello Stato che non ha mai avviato un welfare pubblico adeguato per tutelare le esigenze dei genitori o dei futuri genitori.

Scarsa è la cultura aziendale verso il tema della maternità, così come la flessibilità lavorativa che si è trasformata in precarietà lasciando i giovani abbandonati al loro destino.

3 comments

  1. Elisa Eleonora Andreoni 30 novembre, 2016 at 15:18 Rispondi

    Quando mancano serie politiche di sostegno alla famiglia ed alle coppie, che non trovano casa o lavoro per costruire il proprio futuro, cosa possiamo aspettarci? Uno stato che preleva il 45-50% del reddito in tasse, soldi che poi sperpera in spese inutili invece che aiutare i giovani e le famiglie non è uno stato di diritto ma un parassita

Lascia un commento