Le lezioni all'aperto migliorano l'apprendimento dei bambini

lezioni aperto bambini

Alcuni psicologi di un istituto americano hanno registrato una maggior attenzione e miglior concentrazione da parte di un gruppo di alunni che hanno seguito una lezione tenuta all’aria aperta. Piccoli studenti di nove e dieci anni sono stati i protagonisti di una nuova ricerca condotta dallo psicologo americano Ming Kuo, ricercatore all'università dell'Illinois a Urbana. Per dieci settimane i giovani studenti hanno seguito le lezioni scolastiche in una  nuova aula fatta di alberi, prati e cespugli. Lezioni "en plein air" a pochi passi dalla scuola, in un prato con vista sul bosco.

Una serie di lezioni svolte all’aria aperta nell’arco di tempo di dieci settimane, hanno apportato notevoli benefici all'apprendimento degli studenti. Il dott. Kuo insieme allo staff di docenti dell’istituto, coinvolti nel progetto, ha registrato una maggior concentrazione da parte degli alunni nel svolgere i compiti assegnati. Studiando all’aria aperta i ragazzi, non si sono distratti, al contrario si sono resi più partecipi alla lezione.

Bambini più coinvolti con le lezioni all’aperto

Lo studio del dott. Ming Kuo è soltanto all’inizio, i primi risultati registrati sono molto promettenti. Il team dello psicologo Kuo ha constatato netti miglioramenti nella concentrazione e nell’apprendimento negli studenti che hanno partecipato alle lezioni svolte all’aria aperta. Il fatto di trovarsi nel bel mezzo della natura, tra il cinguettio degli uccelli e il soffio del vento, non ha per nulla distratto gli alunni. I ragazzi coinvolti nella ricerca del dott. Kuo, al contrario, hanno risposto positivamente a questa nuova situazione e lo dimostra il fatto che i docenti non hanno dovuto richiamare la loro attenzione, come invece avveniva di continuo entro le mura della scuola. Lo psicologo Kuo è determinato a continuare il suo studio e a far ricredere tutti quei docenti che sono apparsi scettici alla sua iniziativa.

Lascia un commento