La “ricetta” di Luciana Littizzetto e Claudio Bisio per i bambini malati

luciana littizzetto claudio bisio casaoz

Una coppia comica insieme per i bambini: sono Luciana Littizzetto e Claudio Bisio, che diventano seri (per così dire) per l'occasione e girano uno spot per spiegare una ricetta speciale, quella della generosità. I destinatari della solidarietà sono i bambini di CasaOz, un centro di accoglienza adiacente all’Ospedale Ostetrico Ginecologico Sant’Anna a Torino.

Luciana e Claudio insieme per beneficenza

Luciana Littizzetto e Claudio Bisio sono noti come personaggi televisivi comici ed è strano vederli con un tono serio promuovere un argomento di sensibilizzazione: bambini con malattie e gravi disabilità, che necessitano di tanto amore e del sostegno continuo delle loro famiglie. Così CasaOz si propone proprio di essere quel luogo dove si può trovare un attimo di calma da una quotidianità a volte difficile. Allegria, confronto e anche diverse iniziative per affrontare le terapie in maniera diversa ma anche svolgere azioni quotidiane e faccende domestiche. Si può dunque fare una lavatrice oppure una doccia, e nel frattempo ci si confronta con altri genitori nella stessa situazione.

La ricetta della generosità di Claudio e Luciana

L'obiettivo di Claudio Bisio e Luciana Littizzetto non è solo quello di raccogliere fondi per CasaOz, ma anche di sensibilizzare alla generosità. Lo spot infatti vede i due attori e comici in veste di cuochi clown che promuovono una ricetta più unica che rara: la ricetta della generosità.

Ed ecco gli ingredienti di questa speciale ricetta: normalità, amore e quotidianità. Solo con questi tre elementi chiave anche i bambini affetti da problematiche serie potranno riprendere a sorridere e avere nuovamente voglia di giocare, scherzare e soprattutto vivere. L'iniziativa è molto significativa e sta coinvolgendo molte persone, che non solo apprezzano la partecipazione dei due personaggi dello spettacolo, ma riescono ad entrare in contatto con una realtà a molti sconosciuta. In questo modo si ha la possibilità di fare del bene sostenendo questo centro d'accoglienza con quel poco che basta e che per i bambini che lo vivono invece rappresenta tantissimo. Di certo lo spot avrà il successo che merita e la casa accoglienza di Torino potrà sfruttare questi soldi per promuovere il benessere di bambini e genitori bisognosi.

Lascia un commento