Malascuola, picchiano i bambini: sospese due maestre

malascuola picchiano i bambini due maestre sospese in calabria

Un ennesimo caso di malascuola giunge dalla Calabria, dove due maestre di una scuola elementare di Oppido Mamertina, in provincia di Reggio Calabria, sono state sospese per 6 mesi in seguito a percosse, minacce ed insulti ai bambini. I piccoli tornavano a casa con lividi su tutto il corpo e di pessimo umore, ma nessuno ha mai raccontato ai genitori quello che succedeva a scuola.

Malascuola: bambini picchiati, la denuncia di una mamma

Il tutto è partito da una denuncia di una mamma ai carabinieri, che hanno quindi posizionato per ordine del procuratore di Palmi Ottavio Sferlazza delle telecamere nell'istituto per monitorare le azioni delle due maestre di 49 anni, M.C. e B.S. Le forze dell'ordine per mesi hanno registrato le violenze sui bambini, picchiati in continuazione e senza un motivo.

Schiaffi, minacce e punizione: la malascuola è inferno per i bambini

Le maestre insultavano e minacciavano i bambini, per poi colpirli violentemente al volto. In altri casi i piccoli venivano spintonati fuori a forza, per poi essere costretti a rientrare nella classe in fila indiana. Episodi raccapriccianti, soprattutto considerando che queste persone dovrebbero educare i bambini, ed invece ne diventano i carnefici provocando traumi piuttosto seri.

 

25 comments

  1. Libera Valvano 9 marzo, 2017 at 14:48 Rispondi

    Io se mi toccano la bimba non le faccio più uscire in posizione verticale ma bensì in orizzontale ve lo dice la moglie di un cc se non hanno pazienza lasciassero il posto è facciamo lavorare chi lo fa’ con passione

Lascia un commento