Nuovo piano vaccinale: più vaccini per tutti

nuovo piano vaccinale

Il Servizio Sanitario Nazionale ha ampliato l’offerta gratuita di vaccini nel suo nuovo piano vaccinale, prevedendo anche dei “nuovi destinatari”, con estensione delle fasce di popolazione interessate.

La nuova offerta prevista dal piano vaccinale

Si tratta di un nuovo gruppo di terapie che rientrano nei cosiddetti LEA, i Livelli Essenziali di Assistenza, con cure e prestazioni mediche che vengono garantite ai cittadini in modo gratuito. Si presume che i nuovi vaccini saranno a disposizione dall’inizio dell’anno su tutto il territorio nazionale ed andranno ad interessare anche i più piccoli.

Attualmente l’offerta prevista include il vaccino contro la meningite C (meningococco c), il vaccino esavalente (anti-difterite, anti-pertosse, anti-polio, anti-tetano, anti-epatite b e contro l’haemophilus influentiae), il vaccino trivalente contro il morbillo, la rosolia e la parotite. In aggiunta si prevede di offrire gratuitamente i vaccini contro la meningite del ceppo B e contro la varicella: l'attenzione è molto alta, in quanto il meningococco B è un germe pericoloso, che nei casi più gravi può portare anche alla morte. Allo stesso modo, la varicella deve essere considerata seriamente per la possibilità, seppur rara, di creare problemi importanti nei soggetti che ne vengono colpiti. 

Nuovo piano vaccinale: le terapie preventive

Altra terapia preventiva è quella relativa all’anti-rotavirus: quest’ultimo è indicato per la prevenzione di problemi intestinali e si rivela molto utile soprattutto nel primo anno di vita. Si prevede, inoltre, l’estensione del vaccino contro il Papillomavirus umano (Hpv) anche per gli adolescenti di sesso maschile (oltre che femminile), al fine di prevenire diverse tipologie di infezione che possono avere gravi conseguenze.

Molto importante è anche la vaccinazione tetravalente contro la meningite (ceppi A, C, W, Y): in particolare, si mira a proteggere le diverse fasce di età che possono essere colpite da tali germi, con grande attenzione rivolta ai giovani dai 15 ai 24 anni.

11 comments

  1. Caterina Vitale 20 gennaio, 2017 at 12:01 Rispondi

    Da quando sarà in vigore? perché noi abbiamo chiesto in comune dove vengono effettuati i vaccini ai bambini spiegazioni sul vaccino contro la meningite del ceppo B e 10 giorni fa era ancora a pagamento..

Lascia un commento