Piccoli consigli di bellezza per mamme indaffarate

consigli-bellezza-mamme-indaffarate

Indaffarate, stressate, divise tra i mille impegni quotidiani: le mamme sono sempre di corsa! Così tanto di corsa che spesso si dimenticano di prendersi cura della propria bellezza. Ma niente panico: apparire subito più riposate, luminose e attraenti è facile, con i giusti consigli di bellezza per mamme indaffarate che hanno poco tempo a disposizione.

Per prima cosa, mamme, è il momento di eliminare le antiestetiche borse sotto gli occhi causate dalla troppe notti insonni. Come? Semplice: fate bollire un pentolino di acqua e lasciate in infuso delle bustine di the verde con caffeina. Dopo qualche minuto estraetele, lasciatele raffreddare a temperatura ambiente e strizzate via il liquido in eccesso. Vi basterà appoggiare queste bustine sulle vostre borse per qualche minuto, per lasciare che la caffeina riattivi la circolazione della zona oculare, favorendo lo sgonfiamento dei tessuti.

Le mamme affaccendate, poi, si riconoscono anche dai capelli: arruffati, in disordine e indicatori di un total look trasandato. Se non avete tempo a sufficienza per farvi una piega perfetta, non vi resta che trasformare la vostra pettinatura in stile “giù dal letto”, in una “appena tornata dalla spiaggia!”.

Realizzare una pettinatura dal sapore selvaggio e vacanziero è semplicissimo. Lavate i capelli, asciugate bene le radici e, sulle punte ancora umide, spruzzate dello spray all'acqua di mare (in commercio ce ne sono numerosi, di tutte le marche e per tutte le tasche!). Raccogliete i capelli in due chignon disordinati sulla sommità del capo e lasciate in posa fino all'asciugatura. Prima di uscire, sciogliete l’impalcatura, mettetevi a testa in giù e scuotete la chioma…et voilà, l’effetto playa è servito!

Qualche ultimo trucco di bellezza last minute? Tenete un mini kit beauty in macchina: se all'arrivo al parco il bimbo dorme, avrete un momento per passarvi il gloss sulle labbra. Infine, esercitatevi spesso durante il giorno, durante le attività quotidiane. Un esempio: avete mai pensato di fare squat mentre vi lavate i denti?

Lascia un commento