Rimborsata l'intera maternità anche quando il parto è prematuro

Una notizia importante per tutte le mamme di bambini nati prematuri: c’è la possibilità di non perdere i mesi antecedenti il parto, visto il pronunciamento di una recente sentenza.

Il caso della coraggiosa mamma di Cuneo

Una mamma di Cuneo, grazie all'impegno della CGIL, si è vista riconoscere anche il tempo che aveva perso. Infatti il parto che doveva avvenire ad agosto, era avvenuto ad aprile e l’Inps le aveva dato solo i 5 mesi canonici.

In questo modo aveva perso  i due mesi prima della nascita del bambino.

La mamma ha quindi presentato ricorso contestando l'interpretazione restrittiva della legge 151 del 2011. Secondo questa legge infatti, e quelli che stiamo per dire è ABERRANTE, le donne che hanno avuto figli nati prematuri, non possono ampliare il congedo "pur essendo il neonato più fragile e bisognoso di cure".

Per fortuna il Tribunale di Cuneo in questo caso ha sistemato le cose: e speriamo che la sentenza faccia scuola e diventi legge.

18 comments

  1. Alice Coinu 5 maggio, 2016 at 02:12 Rispondi

    Ma che cazzo dà l’Inps?! A me deve ancora il saldo della mia maternità e mia figlia tra poco copie 5 anni😒 vi prego…
    Qnd ho fatto richiesta per la maternità mi è stato dato un primo acconto una volta nata la bimba, poi sarebbe dovuto arrivare il saldo. L’impiegata mi informa che nel caso non riceverò il saldo, dovrò fare sollecito entro un anno dal primo acconto altrimenti avrei perso il mio diritto di richiederlo😳
    Detto fatto, il saldo non arrivava e feci sollecito, mi dissero che non risultava nessuna pratica a mio nome e il saldo non arrivò mai più.
    GRAZIE INPS👍🏻 complimenti

  2. Sofia Luna 5 maggio, 2016 at 07:37 Rispondi

    Il mio bambino è nato prematuro ma io ho goduti di tutti i cinque mesi di maternità, i giorni che non ho fatto primo li ho fatti dopo la sua nascita. I giornalisti sono quasi paragonabili ai politici. Quasi perché qualcuno che si salva esiste.

Lascia un commento