Salire le scale un passo per volta: ad ogni età un traguardo

salire scale bambino

Salire e scendere le scale è per i bambini una vera e propria attività ardua da affrontare nel momento in cui iniziano a camminare da soli. Per questo motivo è importante non sottovalutare che lo sviluppo psicomotorio ha dei tempi differenti per ogni bambino, ad esempio in alcuni casi può capitare che i piccoli acquisiscano sicurezza intorno al primo anno di vita mentre altri bambini potrebbero aver bisogno di più tempo.

Questa fase è molto significativa in quanto è una vera e propria sfida da affrontare ogni giorno, che permette di mettere alla prova le proprie abilità e la propria forza, spinti dalla voglia di esplorare e scoprire sempre cose nuove. Tuttavia non bisogna mai forzare i piccoli a imparare a camminare poiché è preferibile che questa fase arrivi in modo del tutto spontaneo e naturale, magari trasmettendo al bambino la sicurezza di cui ha bisogno per incitarlo a muovere i primi passi. Anche la sola presenza del genitore è un grande stimolo per approcciarsi a questa nuova avventura.

Quando incoraggiare il bambino a salire le scale?

I bambini sono molto attirati dai gradini in quanto per loro sono dei veri e propri traguardi da raggiungere e scavalcare. Infatti, superato il primo anno di vita, i bambini tendono già a scavalcare le scale a gattoni ed ecco che i primi gradini appaiono piuttosto facili da affrontare in ginocchio. Una volta che il bambino avrà acquisito il giusto equilibrio e sicurezza nei movimenti sarà pronto a salire le scale stando in piedi e aiutandosi con le manine spontaneamente. Superato il primo anno di vita i bambini iniziano ad avere un maggiore controllo sia della forza che dei propri movimenti, raggiungendo quindi un migliore equilibrio spinti dall'enorme desiderio di esplorare tutto ciò che li circonda.

Quando il bambino inizia a salire le scale da solo?

Verso i 2 anni di età i bambini si possono definire ormai del tutto autonomi e perfettamente in grado di camminare e correre da soli. Senza l'aiuto di un genitore un bambino sarà perfettamente in grado di salire e scendere le scale da solo sfruttando la ringhiera come supporto. Naturalmente è importante sorvegliare sempre i piccoli durante questa attività, soprattutto per quanto riguarda quelli più spericolati.

Il movimento di salire le scale del bambino verrà eseguito spostando in avanti la stessa gamba fino a quando i piedi non saranno sullo stesso gradino, in modo tale da procedere sempre con la stessa gamba. Si tratta di un movimento del tutto normale in grado di garantire al piccolo un maggiore equilibrio. Dopodiché, una volta raggiunti i 3 anni i bambini avranno imparato a salire le scale esattamente come gli adulti, portando in avanti prima una gamba e poi l'altra fino a riuscire a portare con sé anche un piccolo oggetto o un giocattolo.

Lascia un commento