Il test di gravidanza può sbagliare?

test di gravidanza

Il test di gravidanza può sbagliare? Può illudere sull'arrivo di una gravidanza o far credere che non ci sia nessun rischio quando invece la donna è incinta?

È un dubbio che coinvolge tante donne, che può portare ansie a paure.

Basta fare un giro in rete per scoprire che i sintomi di una gravidanza sono molto simili a quelli del ciclo mestruale. Quando subentra un ritardo, dopo qualche giorno di attesa, uno dei primi pensieri è quello di fare un test di gravidanza domestico. Si compra in farmacia o in parafarmacia ed è utile perché aiuta a eliminare ogni dubbio sull’ipotetico concepimento.

Come funziona il test di gravidanza

È uno stick che si trova di diverse marche, misura la concentrazione dell’ormone Beta HCG nell'urina e dimostra se l'ovulo si è impiantato nell’utero. Farlo è molto semplice: si bagna il tampone con la prima urina del mattino e dopo un minuto circa mostra se la donna è incinta oppure no.

Se è positivo la donna aspetta un bambino al 90 % , questo il dato di attendibilità del test, se è negativo significa che non c’è stato il concepimento. Nel caso in cui il test di gravidanza abbia sbagliato si parla di falso negativo.

Test di gravidanza e falso negativo

Il falso negativo può dipendere da diversi motivi, uno tra tutti un ciclo irregolare. Per questo è sempre meglio aspettare alcuni giorni prima di fare il test di gravidanza. Risulta attendibile anche giorni prima della data prevista del ciclo, ma non in caso di cicli altalenanti.

Dalla fretta di fare il test può dipendere proprio il falso negativo: il tampone non è capace di rilevare l’ormone Beta HCG nell’urina. In alternativa potrebbe esserci stata una post ovulazione.

Le soluzioni per evitare che un test di gravidanza prenda un abbaglio? Non avere fretta o ansia di farlo, soprattutto se una donna sa che la sua data del ciclo mensile non è sempre certa e regolare.

Per ogni dubbio, ci sono sempre le analisi del sangue, che danno la certezza assoluta se si è incinta oppure no.

Lascia un commento