Vaccinazione obbligatoria, il cartello della discordia

vaccinazione obbligatoria

Sul web gira un cartello, diventato subito virale, che pone l'accento nuovamente sulla questione della vaccinazione obbligatoria. Il cartello, comparso negli studi medici Galileo Galilei di Falconara, ringrazia sarcasticamente i genitori ed i pediatri che non vaccinano i figli contro il morbillo. Il messaggio è a nome dei pediatri dello studio medico e dei genitori di un bambino di 6 mesi, che ha contratto la malattia. Il piccolo non aveva raggiunto ancora l'età per la somministrazione del vaccino (solitamente 15 mesi) ed è stato ricoverato urgentemente in ospedale.

vaccinazione morbillo

Vaccinazione obbligatoria, c'è chi dice no

Secondo la legge regionale, in Emilia-Romagna sono obbligatori i vaccini ai bambini negli asili nido, ma non sono mancate le polemiche. In alcune città infatti le cosiddette mamme "no vax", cioè anti-vaccino, si sono ribellate rifiutando di vaccinare i loro figli, chiedendone comunque l'iscrizione a scuola. La polemica è arrivata anche nelle stanze della politica, ma per il momento non è stata trovata una soluzione.

Perché è importante informarsi?

Recentemente è stato diffuso dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin il piano vaccinale 2017, con l'elenco dei vaccini gratis per i neonati. La questione è estremamente delicata poiché in ballo c'è la salute dei piccoli, quindi la cosa migliore è informarsi parlando con medici e professionisti del settore per avere un quadro esauriente ed esaustivo. 

161 comments

    • Cinzia Garbellini 23 marzo, 2017 at 09:56 Rispondi

      Quanta arroganza correlata alla tua ignoranza. E poi ci lamentiamo dei comportamenti dei ragazzini . Fino a che verranno cresciuti da persone così arroganti e saccenti difficile ne esca qualcosa di buono.

    • Elisa Merzi 23 marzo, 2017 at 10:05 Rispondi

      Ignoranza mica tanto 😅. Informiamoci,su! Comunque ti consiglio di non andare in giro cianciando e pensando di sapere come vengono educati i figli degli altri. Perché Cara Cinzia la saccente ed arrogante sei proprio tu. Bah

    • Cinzia Garbellini 23 marzo, 2017 at 11:58 Rispondi

      No mia cara . Io sono una madre di quattro bambini due dei quali con danni da vaccino. Quindi abbi un Po di rispetto per chi sa benissimo di cosa parla dato che ci è passato in prima persona .

    • Elisa Merzi 23 marzo, 2017 at 12:06 Rispondi

      Io non dico che uno sia obbligato a vaccinare. Solo dico che non può imporre le proprie scelte agli altri. Quindi niente asilo. È una questione di rispetto. A me dispiace per la sua situazione e non vado oltre a parlare dei danni da vaccino e percentuali perché mi pare indelicati nei suoi confronti anche se lei si è permessa di giudicare la mia educazione,ma si sa,sui social succede anche questo. La prossima volta ci pensi prima di sparare sentenze su chi non conosce. Auguri

    • Cinzia Garbellini 23 marzo, 2017 at 12:10 Rispondi

      Si rilegga i suoi toni forse lei in primis dovrebbe capire che davanti ha delle persone che se forse si schierano a favore di una libertà di scelta è perché hanno pagato sulla loro pelle certe scelte e quindi i toni dovrebbero essere ben diversi . La si può pensare in modo diverso ma chissà perché la.mancanza di rispetto inizia sempre da un lato. Idolatrate il medico come figura quando vi dice di vaccinare ma se un altro medico osa mettere in dubbio queste vaccinazioni fatte in modo scellerato senza esami e senza criterio gli date del farabutto . Ci sono medici che stanno dicendo delle cose ben chiare . Basterebbe aver voglia di ascoltare bene noj solo i proclami TV.

    • Elisa Merzi 23 marzo, 2017 at 12:18 Rispondi

      Oh io ho ascoltato pareri-programmi-letto cose e via dicendo. Difatti molti medici anti vax non possono più professare,chissà perché. La scelta che ognuno fa sono affari suoi ognuno è libero,ma non la si impone agli altri. Se mio figlio non è ancora vaccinato e si piglia il morbillo perché il figlio di qualcun altro me lo ha passato la prendo molto sul personale. Ecco perché ci vuole una copertura negli asili. Purtroppo i danni da vaccino non sono scientificamente provati,ora immagino che mi arriverà un bel papiro su come invece non sia vero, ma io mi baso sulla scienza non su pseudo teorie. Lei fa le sue scelte e va benissimo ma non sono costretta a subirle io. Io se mando mio figlio All asilo voglio essere tranquilla. Io non fumo nei locali,è lo stesso discorso. Comunque ,possiamo stare qui a parlarne tutto il giorno,tanto non ci si capirebbe mai. Il mio tono sarà stato anche arrogante ma non ho offeso nessuno,ho solo detto una cosa che probabilmente si avvererà. Tutto qui

  1. Valentina Rulfi 22 marzo, 2017 at 13:17 Rispondi

    Trovo che sia davvero egoistico non vaccinare i bambini, posso capire le convinzioni iteriori di ogni persona ma arrivati nel 2017 bisognerebbe riuscire ad andare oltre.
    Non vaccinandoli si rischia che anche un semplice raffreddore possa diventare qualcosa di più serio. Inoltre se viene a mancare l’effetto gregge anche le persone che non si possono vaccinare per i più svariati motivi vengono messe in pericolo.
    E trovo assolutamente giusto che sia obbligatorio il vaccino per l’iscrizione a scuola, proprio per tutelare anche gli altri bambini.
    Quando eravamo piccoli noi non c’era tutto questo accanimento e teorie complottistiche sui vaccini.. quindi perché se io sono stata vaccinata devo pregiudicare la salute di mio figlio non vaccinandolo?
    I genitori che si sono ribellati alla decisione di obbligo di vaccino nella scuola dovrebbero scendere dal loro piedistallo e ragionare un po.. è obbligatorio? Bene allora se non lo vuoi vaccinare tieni conto delle conseguenze..
    La cintura di sicurezza in auto è obbligatoria e salva delle vite.. non la metti? Stai andando incontro a rischi e multe.. non è che puoi andare a fare polemica e ribellarti, è così e basta!

  2. Miriam Ciannarella 22 marzo, 2017 at 13:18 Rispondi

    Tenendo fuori il discorso vaccini si o vaccini no, che crea solo guerre tra poveri… Penso che mettersi anche nei panni di chi ha avuto figli danneggiati da vaccini sarebbe una dimostrazione di comprensione e di intelligenza. Malati di serie B non devono esistere . Invece si continua a fare distinzioni, denigrare chi non vaccina per la stessa paura che ha una madre che vaccina i propri figli . Esistono i rischi in entranbi i casi.. chi siamo noi per prendere sotto gamba certe disgrazie. ..finché non capitano e non ci si passa.. troppo facile così..

    • Laura Boldrini 22 marzo, 2017 at 13:47 Rispondi

      Si ma non vaccinare comporta conseguenze più gravi e più estese del vaccinare … a questo bisogna guardare e non alla piccola %di casi in cui i vaccini hanno comportato conseguenze ( tra l’altro ancora da convalidare )

    • Elisa Merzi 22 marzo, 2017 at 13:54 Rispondi

      Informatevi per cortesia prima di sparare cretinate. Non vaccinare è di gran lunga peggio. Siete liberi di scegliere, se non volete proteggere i vostri figli ve li tenete a casa. È semplice. Non si impone agli altri una propria (e sconsiderata) scelta.

    • Gessica Cinquini 22 marzo, 2017 at 14:09 Rispondi

      Se scelgo di non vaccinare lo devo fare non a discapito degli altri bimbi/persone che vado a mettere in serio pericolo, se decido di fumare è giusto non farlo in un locale chiuso, vado fuori e non sbuffo addosso agli altri, se voglio ubriacarmi perché così non sento più l’ansia/la depressione però poi dopo non mi metto alla guida di un mezzo! Ecc… Ecc… Così la penso io!

    • Ester Praino 22 marzo, 2017 at 14:10 Rispondi

      Signora Elisa Merzi se invece lei ha scelto di vaccinare non deve preoccuparsi degli altri non vaccinati… è già cautelata.. ..per fortuna ancora la legge non impone questa cosa!

    • Elisa Merzi 22 marzo, 2017 at 14:14 Rispondi

      Ehm si informi meglio prego. I miei bambini sono ancora troppo piccoli per poter fare vaccino contro malattie importanti quali il morbillo per esempio,che si fa verso i 15 mesi. Se i miei figli,non ancora protetti,vengono a contatto con altri più grandi non vaccinati che per disgrazia hanno qualcosa,la disgrazia tocca anche me. Le pare giusto? I bambini non vaccinati non si mandano All asilo a contatto con gli altri. Ci sono bambini che per vari problemi non possono vaccinarsi,dunque Son più vulnerabili ed esposti a malattie. Le pare giusto che un bambino non vaccinati possa contagiarli??? No,io credo proprio di no. Come non si fuma nei locali per rispetto delle altre persone,lo stesso vale in questo discorso. Rispetto.

    • Elisa Merzi 22 marzo, 2017 at 14:16 Rispondi

      Le scelte sbagliate degli altri non devono essermi imposte. È stato così fino al 1999 ,se vuoi iscrivere tuo figlio devi essere vaccinato. Nessuno si lamentava,si stava tutti meglio. Adesso con questa moda pericolosa stanno tornando malattie anche gravi. Non si impongono agli altri le proprie convinzioni. Specialmente se possono essere un pericolo per gli altri. Non vuoi proteggere i tuoi figli? Problemi tuoi,io si!!!!!!

    • Ester Praino 22 marzo, 2017 at 14:19 Rispondi

      Appunto…. lei li protegga, ma essendo in democrazia lasci spazio agli altri di fare come meglio credono… tanto se suo figlio è apposto col calendario vaccinale lei è apposto (Forse)

    • Elisa Merzi 22 marzo, 2017 at 14:26 Rispondi

      Forse. Lo ha appena detto. O non ha letto cosa le ho appena risposto. Se siamo in democrazia allora lasciamo che si fumi nei locali,che ognuno faccia quello che vuole. Ma cosa dice? Democrazia non è sinonimo di egoismo.

    • Ester Praino 22 marzo, 2017 at 14:43 Rispondi

      Io non sono contro vaccino….. dico solo che purtroppo c è tanta gente che parla per sentito dire e punta il dito…. e non pensa minimamente come stanno i bambini che hanno avuto danni da vaccino. Dalla vita ho imparato una cosa…. che sicuramente non si può dire “Fra tante persone non penso proprio capiti a me” …purtroppo è tutto una sorpresa … e questo sia per chi decide di vaccinare ,sia per chi per qualunque motivo decide di non farlo

    • Lety E Angy Xsempre 22 marzo, 2017 at 14:44 Rispondi

      Io ho fatto tutti i vaccini a mia figlia. Nella nostra città non sono obbligatori per frequentare strutture pubbliche ma ho deciso dopo essermi largamente informata e aver preso coscienza dei pro ma anche dei possibili contro che ci sono. Ho deciso in base a mia figlia. E a quello che ho ritenuto più opportuno per mia figlia. Sarei ipocrita se dicessi di aver deciso per il bene della minoranza che non può vaccinarsi. E no, non rischierei la vita di mia figlia per non mettere in rischio quella di altri. Chiamatemi egoista ma è così. E per questo non riesco a scagliarmi come si va di moda adesso verso chi decide di non sentirsela. Io mi sento più sicura avendoglieli fatti! Ma ogni mamma pensa di fare il meglio per il proprio figlio di questo ne sono certa.

    • Lety E Angy Xsempre 22 marzo, 2017 at 14:46 Rispondi

      E invece no cara Elisa Merzi. Non sono più obbligatori perché si scaricano della responsabilità. Perché quando vai a vaccinare sei tu che decidi! Uno stato serio che tiene al suo popolo non lo fa!

    • Corinna Pignatelli 22 marzo, 2017 at 14:23 Rispondi

      Io non ho detto non farlo ho chiesto solo visto che si può essere contagiosi se per rispetto agli immuno compromessi /donne in gravidanza ecc li tenete a casa 6 settimane com’è scritto nel bugiardino sul sito dell’aifa i bambini

    • Antonella Reale 22 marzo, 2017 at 14:46 Rispondi

      Questa è una falsità infinita!!!!non è assolutamente vero che mpr è virus vivo attenuato!!!!ma chi ve le dice ste cazzate!!!!solo l anti varicella è virus vivo attenuato ed in quel caso è vero che può contagiare ma con bassissima virulenza e solo con contatto diretto. Con mpr non esiste nessuna possibilità di contagio!!!

  3. Manuel Valentina Carini 22 marzo, 2017 at 14:05 Rispondi

    io sono una di quelle che non ha vaccinato il propio terzo figlio ,cioe’ ho fatto solo gli obbligatorio e li mio sono fermata visto le problematiche che gli ha causato il trezo richiamo dell’esevalente.mi dispiace ma per ora non me la sento di rischiare di avere un’altra reazione(magari anche piu’ forte) dopo un vaccino

  4. Roberta Labrosciano 22 marzo, 2017 at 14:15 Rispondi

    Ieri ho assistito a scene pazzesche . Come sempre sono partiti insulti gratuiti verso chiunque. C’è sempre chi ne sa di più o chi vuole primeggiare sull’altro . Prima del vaccino bisognerebbe fare una bella “dose” di RISPETTO verso il prossimo . Mi viene da dire solo una cosa da mamma a riguardo : se non vacciniamo i nostri figli bisogna augurarci che non si ammalino mai e che quindi non abbiano mai conseguenze . Ogni volta che i miei figli si ammalano x me è un’angoscia . Io da mamma non mi sento di correre questo rischio e preferisco vaccinare. Poi ognuno faccia quello che crede , mi auguro solo che si usi il buon senso .

  5. Claudia Bonura 22 marzo, 2017 at 14:33 Rispondi

    Penso che si è contrari alle vaccinazioni bisogna che tengano i propri figli a casa … ! Ci sono bambini che non si possono vaccinare e per colpa di alcuni complottisti non possono rischiare.

  6. Fausta Pepe 22 marzo, 2017 at 14:40 Rispondi

    Bisogna prima che qualcuno faccia chiarezza su questi vaccini… è normale che un genitore ha paura (anche io ne ho e infatti farò solo quelli obbligatori) mia figlia ha 3 mesi e tra non molto le farò il primo vaccino ed ho una paura tremenda

  7. Rossana Vanali 22 marzo, 2017 at 14:43 Rispondi

    Io sono a favore per la libera scelta! Siamo nel 2017 e si dovrebbe poter sciogliere come molti paesi avanzati … solo questo
    Non penso che ci si debba scagliare così per il morbillo visto che per ora non è obbligatoria
    Fino a quando non è obbligatoria un genitore Ha il diritto di fare quello
    Che vuole senza essere insultato

  8. Rossana Vanali 22 marzo, 2017 at 14:45 Rispondi

    Inoltro ricordo che si è gridato ad una epidemia di meningite funk a quando non è intervenuto il ministero della salita a sfatare il mito ! Aspettiamo …. inoltre la
    Maggior parte dei casi contagiato sono proprio maggiorenni chissà perché

  9. Tony Moro 22 marzo, 2017 at 14:50 Rispondi

    Scusate se mi intrometto.. ma con l’arrivo di tutta questa gente dai paesi extracomunitariì,senza un controllo sanitario serio,pensate che i vostri figli non ne soffriranno? Vaccinateli a state tranquille !!!!!!

  10. Floriana Zenobio 22 marzo, 2017 at 14:59 Rispondi

    Assolutamente pro vaccini! E vorrei che estendessero il reato di omicidio colposo nel caso in cui un bimbo che x età, immunodeficienza o altro , non può vaccinarsi e si ammala e muore in seguito al contagio conclamato da parte di chi non è stato vaccinato per scelta dei genitori! Non è possibile che addirittura esistano i morbillo party !
    In Romania già contano 14 bambini morti grazie agli antivax

  11. Giovanna De Simone 22 marzo, 2017 at 15:22 Rispondi

    Siamo nel 2017, ricordiamo che ci sono paesi (dove mandiamo soldi in beneficenza) dove la mortalità dei bambini è alta perché non hanno i soldi per vaccinarli… per cui, se ce un modo per tutelare mia figlia da malattie lo faccio prendendomi ogni responsabilità!

  12. Vissicchio Samuela 22 marzo, 2017 at 16:40 Rispondi

    …….per chi pensa che i bambini non vaccinati sono la causa delle epidemie dico solo che la maggior parte delle morti dovute da meningite e morbillo sono state di bimbi vaccinati…soprattutto per la meningite sono 93 ceppi e non esiste il vaccino per tutti ma solo per alcuni e tra l altro non per quella fulminante …per chi giudica i genitori dei non vaccinati di ignoranza di stupidità egoismo o incoscienza dico…..guardate il video il ragionevole dubbio e valutate voi con i vostri occhi e orecchie…sono scelte ma basta dare la colpa a chi non vaccina questo è terrorismo mediatico…tutti a vaccinarsi per meningite e morbillo quando in realtà non c era nessuna epidemia in atto ma le statistiche erano assolutamente nella norma…i vaccini servono ma laddove ce carenza di igene acqua contaminata e virus aimè non in italia ma in altri continenti…..e cmq se si vuole vaccinare almeno aspettare il primo anno di vita del bimbo che sviluppa i suoi anticorpi naturalmete e non a tre mesi con una dose di SEI vaccini in un botto solo quando in europa questo non è più ammissibile proprio per la pericolosità che potrebbero portare tutti insieme….ma chissà perché in italia ancora lo fanno…sapete perché?? Semplice le case farmaceutiche hanno il vaccino esevalente in grandi quantità e devono smaltirlo fregandosene non rispettano le norme europee….io l ho fatto presente all dottore dell asl vaccini e questa è stata la risposta….si può richiedere il trivalente fatto a distanza e in due dosaggi ma è a pagamento e va ordinato…loro non rispettano le normee europee e io devo dargli mio figlio come cavia?? No grazie

  13. Gravante Gloria 22 marzo, 2017 at 16:46 Rispondi

    Io sono assolutamente a favore dei vaccini per salvaguardare nia figlia,i figli degli altri,e tutte le altre persone!!!ancora chevsi insiste co st autismo!!quello cge ha messo in giro sta farsa bi vorrei ricorda che è stato radiato dall albo!!andatevo ad informare prima di mettere e mettervi in pericolo la vostra e la vita degli altri!!!

  14. Maria Lucia Catanossi 22 marzo, 2017 at 18:03 Rispondi

    Sono immunodepressa e non posso vaccinarmi contro il morbillo. Vi invito a leggere vari documenti dei centri di trapianto e di raccomandazioni per persone immunodepresse che ci consigliano di stare lontano da bambini VACCINATI da poco con vaccino a virus vivo attenuato, quindi anche morbillo, perché possono contagiarci. Sono contagiosi i bambini malati e i bambini vaccinati. I bambini non vaccinati sani non sono contagiosi assolutamente. Se domani mi viene il morbillo con chi me la prendo? Con chi ha vaccinato il proprio figlio da poco o con chi non lo ha fatto? Accetto i limiti della mia malattia e non pretendo nulla da nessuno, sia chiaro. Però informatevi.

  15. Barbara Marco 22 marzo, 2017 at 18:33 Rispondi

    Sinceramente mi chiedo tutti i pozzi di scienza dei genitori che scrivono cartelli veri o falsi se non si domandino come mai prima meningite..e ora morbillo..poi verrà pure la pestilenzia.

  16. Lisa Lucia 22 marzo, 2017 at 18:47 Rispondi

    A forza di giocare con il fuoco vi brucerete!!! La veritá dei vaccini é SPAVENTOSA!!! Continuate a fare iniettare nella pelle dei vostri figlioli sostanze tossiche e cancerogene… vi troverete benone!!! Bimbe sveglia!!! Non é tutto rose e fiori!!! Lo stato e le case farmaceutiche stanno facendo il loro gioco…!!!

  17. Francesca Bonci 22 marzo, 2017 at 20:52 Rispondi

    La disinformazione provoca danni alla salute informatevi poi giudicate chi decide di non vaccinare i propri figli.non date retta a ciò che dicono i giornali loro sono condizionati e non possono dire la verità ci sono troppi interessi economici . Loro puntano sull’importanza delle persone informatevi fatelo per il bene dei vostri figli. I vaccini non sono testati siamo noi ed i nostri figli le cavie

    • Tania Tavor 23 marzo, 2017 at 16:00 Rispondi

      Curati allora con le erbette!!! È quando a tuo figlio viene febbre 39, mettili ghiaccio sulla fronte per non danneggiarlo!!!! E se ti viene virus intestinale invece di prendere fermenti vivi usa le tue informazioni 👏👏👏👏

    • Francesca Bonci 23 marzo, 2017 at 17:19 Rispondi

      Non che debba interessarle ma esiste la medicina alternativa ovvero omeopatia mia figlia ha avuto febbre alta e l’ho curata in questo modo ognuno è libero di intossicare il proprio corpo come preferisce io tengo alla mia salute ed a quella di mia figlia ognuno è libero di fare le proprie scelte. Potrà capitare anche a me di sbagliare ma almeno faccio il possibile per garantire salute a me e mia figlia

    • Tania Tavor 23 marzo, 2017 at 23:49 Rispondi

      Conosco comunque gente che si stava quasi ammazzando con omeopatia. C’è malattia e malattia, non dappertutto sono applicabili cure omeopatiche. Vi auguro di non aver bisogno di cure mediche visto la paura che hai. Comunque i vaccini sono testati, come tutti gli altri farmaci che abbiamo nel mercato…

  18. Elena Tonini 23 marzo, 2017 at 10:54 Rispondi

    Si è liberi di scegliere quando si tratta di mettersi in auto ubriachi o drogati? No. Non si può fare, perché la mia libertà finisce dove inizia la sicurezza altrui. Visto che una parte della popolazione non sa gestire la libertà perché la confonde e la fa diventare irresponsabilità, è bene per tutti che i vaccini tornino obbligatori. E chi non vuole vaccinare i propri figli esca dalle scuole e dagli ambienti comuni, visto che voglioni distinguersi e pensano di potersi sostituire anche ai medici IMMUNOLOGI che hanno studiato l’argomento per anni.

  19. Manuela Campolo 23 marzo, 2017 at 10:57 Rispondi

    Io ho fatto tutti i vaccini ai miei figli sia quelli obbligatori che quelli facoltativi( a pagamento) ,tante mie amiche non li hanno vaccinati ,quindi credo sia per ognuno di noi una scelta libera .Io mi sento apposto con la mia coscienza

  20. Giuselda Di Leo 23 marzo, 2017 at 20:00 Rispondi

    Le convinzioni personali dei genitori dovrebbero essere messe da parte in questi casi!!!!Nel 2017 e’ inaccettabile non vaccinare i bambini e condivido appieno il renderlo obbligatorio!!!!E’ da oscurantisti medioevali non farlo!!!!

Lascia un commento