“Voglio un cane!”: ecco il Family Dog Contract

voglio un cane ecco il family dog contract

I cagnolini sono irresistibili! Con i loro occhietti dolci e i movimenti goffi ci viene voglia di coccolarli tutto il giorno.

I bambini sono forse immuni a questa ondata di tenerezza? No, prima o poi ogni genitore dovrà fare i conti con la domanda “Prendiamo un cucciolo?”. Così mamma e papà si confronteranno e cercheranno di capire se avere un cagnolino in casa possa essere una buona idea.

E, soprattutto, chi se ne prenderà cura? Un papà americano ha risolto questa situazione in un modo molto originale: ha scritto un Family Dog Contract e lo ha postato sulla piattaforma Imgur. Ecco tutti i dettagli!

Family Dog Contract: i 13 punti fondamentali

Nel Family Dog Contract sono presenti una lista di divertenti regole che non dovranno mai essere trasgredite. Il papà potrà decidere il nome del cane, non raccoglierà le sue feci e non gli farà il bagno. A tutto questo ci penseranno i figli che lo dovranno educare, pulire e dargli da mangiare. Il cibo che mangerà il cucciolo non sarà speciale e il nuovo arrivato non verrà trattato come un fratellino, ma come un cane, perché tale è.  

Family Dog Contract: i bambini non devono mai smettere di amarlo

Il punto più importante del contratto è il tredicesimo in cui si stabilisce che i bambini dovranno amare il cucciolo e che sarà una loro responsabilità per tutta la vita. Il cane non deve essere un capriccio, o un divertimento passeggero, i bambini, infatti, devono comprendere che adottare un cane è una scelta importante.

Tutta la famiglia ha sottoscritto il contratto e un piccolo cane randagio è entrato nella loro casa e, soprattutto, nei loro cuori. Il padre non ha avuto potere di veto sul suo nome e non sappiamo se sia diventato come un fratello per i bambini, sappiamo però che tutti lo adorano e hanno promesso di amarlo per il resto della vita.

I vostri bimbi vogliono un cucciolo? Cosa avete deciso di fare?

Raccontateci le vostre esperienze!

Lascia un commento