Bambini e sonnambulismo: cosa fare se il piccolo cammina nel sonno

bambini-e-sonnambulismo-cosa-fare-se-il-piccolo-cammina-nel-sonno

Il sonnambulismo è un fenomeno che non deve preoccupare e a cui non esiste un rimedio. L'unica cosa da fare è assicurarsi che il piccolo non si faccia dl male mentre si muove nel sonno.

Sonnambulismo nei bambini

Episodi di sonnambulismo più o meno frequenti possono capitare ad ogni età, ma sono più comuni fra bambini e adolescenti.

Il bambino sonnambulo, dopo circa un'ora di sonno, nel momento di riposo più profondo, sembra svegliarsi e si mette seduto a letto. Può capitare che il piccolo si alzi e si muova per la stanza come se fosse sveglio, anche se in realtà continua a dormire.

Se il sonnambulo si muove in un ambiente che conosce non vi sono pericoli, perchè conosce la disposizione degli spazi. Al risveglio, il mattino seguente, il bambino non ricorderà nulla perchè tutti i movimenti sono avvenuti mentre dormiva, per cui in modo del tutto involontario.

Il sonnambulismo è considerato un disturbo del sonno, non una patologia, per cui non vi sono cure. L'unica cosa da fare è vigilare e seguire il bambino per evitare che si faccia male.

Cosa fare nei casi di sonnambulismo

Il bambino sonnambulo non risponde ai richiami e si sveglia solo se, a causa di un movimento sbagliato, urta qualcosa o si fa male.

L'ideale per i genitori è mantenere sempre la calma e lasciare che l'episodio di sonnambulismo si concluda da solo, limitandosi a vigilare che il bambino non si faccia del male involontariamente, soprattutto se si muove in un ambiente sconosciuto come una camera d'albergo.

Per il resto il sonnambulismo non è un fenomeno preoccupante e in molti casi gli episodi si diradano autonomamente con la crescita, fino a scomparire completamente.

Sarebbe comunque opportuno rivolgersi al proprio pediatra, almeno per informarlo dei casi di sonnambulismo, soprattutto se sono abbastanza frequenti. In passato si credeva che al sonnambulismo fossero legati problemi psichici o psicologici, ma oggi è ormai assodato che episodi di sonnambulismo possono capitare a tutti, soprattutto in momenti particolari, come durante una malattia o in situazioni di particolare stanchezza o stress.

Please follow and like us:
error