Bimbo salvo grazie al soccorso alpino

bimbo salvo grazie al soccorso alpino

Una bella notizia che riscalda i cuori di tutti: un bambino abruzzese residente ad Arsita, in provincia di Teramo, è stato messo in salvo dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Friuli Venezia Giulia.

Il bimbo era in shock anafilattico

Domenica scorsa gli operatori del Cnsas del Friuli, giunti in Abruzzo per portare aiuto alle popolazioni in emergenza, mentre erano in fase di rientro hanno ricevuto una chiamata urgente da Arsita, un paesino della Valfino di appena 1000 abitanti rimasto isolato da giorni a causa della neve. Per fortuna le linee telefoniche, funzionanti a singhiozzo, hanno consentito di allertare il team del soccorso alpino, segnalando che un bambino di Arsita era in shock anafilattico.

Provvidenziale per il bimbo l'intervento del Cnsas

Un gruppo costituito da un medico e tre tecnici del Cnsas, malgrado le condizioni meteo estremamente avverse, è partito alla volta di Arsita, riuscendo a salvare la vita al piccolo. 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.