Il bonus bebè 2018 verrà rinnovato: i requisiti per la domanda

bonus bebè 2018

Nella legge di Bilancio 2018, che prende forma in questi giorni al Senato, è stato rifinanziato, con 185 milioni di euro, il bonus bebè. L'assegno di natalità è destinato a tutte le famiglie con bambini nati o adottati o presi in affidamento dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 per i primi tre anni di vita. Questo contributo economico, fondamentale per dare sostegno e serenità a chi deve affrontare le spese per l'arrivo di un figlio, potrebbe ampliarsi per l'arco di tempo compreso tra il 2018 e il 2020. Dopo la notizia della sua probabile cancellazione, sapere che le famiglie potranno continuare a utilizzare questo incentivo è veramente un sospiro di sollievo!

Chi può richiedere il bonus bebè 2018?

Il bonus bebè 2018 può essere richiesto da tutte le famiglie che hanno un ISEE inferiore a 25 mila euro: mensilmente riceveranno 80 euro per le spese da destinare alla crescita del proprio bambino. Per coloro che, invece, si ritrovano con un ISEE non superiore a 7 mila euro il contributo raddoppia a 160 euro al mese. La domanda per ottenere il bonus bebè 2018 può essere fatta all'INPS per via telematica entro 3 mesi dalla nascita del bambino. L'istituto di previdenza effettuerà il pagamento sul conto corrente bancario o postale, sul libretto o su una carta prepagata con IBAN del richiedente.

39 comments

  1. Claudia Torre 27 novembre, 2017 at 14:26 Rispondi

    Mia figlia è nata nel 2015, quindi già percepiamo questo bonus..visto che ora lo si potrà percepire fino al 2020, c’è bisogno di rifare qualche domanda, prima della scadenza del terzo anno, che nel mio caso avverrà nel 2018?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.