Brad Pitt e Angelina Jolie, torna la mamma di Zahara

Mentewab Dawitt Lebiso mamma biologica zahara pitt-jolie

Conoscete Mentewab Dawitt Lebiso? Probabilmente no. Ve la facciamo conoscere noi di Mamme.it associando il suo nome a  quello di una coppia che in questi mesi sta facendo il giro del gossip mondiale: Angelina Jolie e Brad Pitt.

Il ritorno della mamma biologica di Zahara

Mentewab Dawitt Lebiso è la mamma biologica della piccola Zahara, una delle tre figlie adottate da Brad Pitt e Angelina Jolie.

Dopo un periodo difficile che ha visto la coppia coinvolta in un tornado di cambiamenti causa separazione, oggi la madre biologica di una delle loro figlie interviene con un appello ai genitori due adottivi. Zahara oggi ha 12 anni ed è stata adottata da Brad Pitt e Angelina Jolie quando aveva sei mesi di vita.

L’appello della mamma biologica della figlia di Pitt-Jolie

Voglio solo che sappia che sono viva e qui disponibile per parlare con lei. Non voglio mia figlia indietro ma solo mettermi in contatto con lei e poterla chiamare e parlare con lei. Mi manca tutto il tempo. Penso sempre a lei e desidero ardentemente sentire la sua voce o vedere la sua faccia. So quando è il suo compleanno ma sono triste perché non posso celebrarlo con lei. Vorrei davvero tanto festeggiare con lei il suo compleanno e altri giorni speciali. So che la sua vita è con Angelina in un altro Paese e che lei parla un’altra lingua rispetto alla mia. Tutti prima o poi moriamo e prima che accada a me vorrei che lei sapesse che esisto e che ha una famiglia in Etiopia.”

Please follow and like us:

21 comments

  1. Domenica Mimì Cattarin 20 Gennaio, 2017 at 08:57 Rispondi

    Ma sapete leggere? Non vuole la figlia indietro, ma solo che Zahara sappia che è disponibile per parlare con lei un giorno. Ovvio che i figli sono di chi li cresce, ma per un figlio adottato che ha ancora i genitori in vita è fondamentale scoprire le proprie origini biologiche, è un desiderio più forte di qualsiasi razionalità. Amo i miei genitori adottivi e proprio insieme a loro sono andata alla ricerca e poi in visita alla mia famiglia naturale.

    • Francesca Restivo 20 Gennaio, 2017 at 10:24 Rispondi

      Ci sono anche persone adottate che non vogliono saperne dei genitori biologici. È un diritto del figlio adottato conoscere le proprie origini compiuti i 18 anni se lo desidera, tutto il resto è solo pubblicità. E ti assicuro che parlo per esperienza vissuta.

    • Domenica Mimì Cattarin 20 Gennaio, 2017 at 10:30 Rispondi

      Se Zahara non vorrà saperne ben venga. Lei mica la costringerà, ha solo detto che se lei vorrà un giorno sarà dispinibile per parlarle e che la ricorda sempre (come qualunque genitore). Il commento “i figli sono di chi li cresce” è fuori luogo, perché nessuno ha affermato il contrario. È ben consapevole che la madre è e sarà sempre Angelina

    • Daniela Carannante 20 Gennaio, 2017 at 11:10 Rispondi

      Prima li lasciano,poi li cercano…io parlo da madre adottiva,mi ricordo cm ieri quando chiesi se un domani potessi fargli vedere suo figlio? Un dolore immenso,nn lo voglio e nn voglio vederlo,puoi dire che sn morta,voglio rifarmi una vita!
      Scusate x pubblicità riappare xké dopo 10 anni se era capitata nelle mani di due nn conosciuti chi era questa? La legge dovrebbe tutelare questi minori,devono loro scegliere ed essere in grado se vorranno di cercarli….infondo parlo nel mio caso da quando e nato sn io che mi occupo di mio figlio in tutto! Sarà lui nel scegliere conosce la vera verità…io sarò sempre cn lui!

    • LauraM 22 Maggio, 2017 at 09:47 Rispondi

      Le mamme che abbandonano nn vanno sempre scusate … chi porta il peso sono i figli per quanto magari come in questo caso vivano nel lusso sapere che tua mamma ti ha rifiutata è una ferita che nn si chiude mai … Zahara potrà scegliere sono certa che Angelina sia abbastanza intelligente e sensibile da nn negare alla figlia se lo vorrà di incontrare la mamma biologica …

  2. Isabella Calautti 20 Gennaio, 2017 at 12:38 Rispondi

    Io credo che dare un figlio in adozione sia una delle decisioni più dolorose e difficili nella vita di una donna, e se viene fatta è perché non si vede alternativa. Per questo non dovremmo mai permetterci di giudicare questa donna, che ha soltanto voluto che sua figlia sapesse che è disponibile per lei. È ammirevole che Angelina e Brad abbiano adottato questa bimba, e visto che la amano dovrebbero comunque sempre ricordare che lei è al mondo grazie alla madre biologica.

  3. Val 20 Gennaio, 2017 at 13:52 Rispondi

    È stata violentata ed è restata incinta,Zahara è frutto di uno stupro. Per questo ha cercato di darle,alla figlia,una vita ricca in tutti i sensi. Famiglia,amore,mangiare,vestiti,ecc.Per questo ha dato in adozione la bambina.

  4. Priscilla Del Prete 21 Gennaio, 2017 at 02:13 Rispondi

    Bello farsi pubblicità x qualche spicciolo.. i figli don di chi se li cresce non di chi li fa.. a farli ci metti due secondi , a crescerli una vita intera.. Io se il padre di mio figlio venisse gli sparerei (motivi validi con perdita potesta da parte sua) e la stessa cosa farei a questa.. Bello scaricare agli altri x poi rovinare persone da grandi x un egoista ritorno. A nessuno penso faccia piacere a 12/13 anni sentirsi dire io sono…. vai va..

  5. Laura 22 Maggio, 2017 at 09:42 Rispondi

    Io sono adottata e credo che sia nel diritto di Zahara decidere se avere o no contatti con sua mamma biologica … però comprendo anche Angelina…. quando si ha una fama mondiale e si adotta è facile che i genitori si facciano vivi per avere visibilità e soldi …. perciò la decisione sta Zahara… l adozione è un tema davvero delicato che lascia cicatrici indelebili .

  6. LauraM 22 Maggio, 2017 at 09:43 Rispondi

    Io sono adottata e credo che sia nel diritto di Zahara decidere se avere o no contatti con sua mamma biologica … però comprendo anche Angelina…. quando si ha una fama mondiale e si adotta è facile che i genitori si facciano vivi per avere visibilità e soldi …. perciò la decisione sta Zahara… l adozione è un tema davvero delicato che lascia cicatrici indelebili .

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.