Il caso Charlie Gard: la famiglia si oppone alla decisione

caso Charlie Gard

Ricordate il piccolo Charlie Gard, il bimbo affetto da una rara malattia? Ebbene care mamme, adesso entra in scena anche la Corte di Strasburgo che riferisce ai giudici inglesi di non staccare la spina al piccolo, almeno fino a quando la stessa corte non avrà emesso sentenza a riguardo del ricorso dei suoi genitori affranti!

Il caso Charlie Gard: l'America sarà la salvezza?

Secondo il parere della medicina inglese, continuare a tenere in vita con ventilazione artificiale il piccolissimo Charlie Gard è contrario all'etica e alla morale della nazione; ma i genitori del bimbo si oppongono con tutte le forze rimaste: "Non staccate la spina al nostro bimbo, lasciatecelo portare in America!".

La famiglia di Charlie Gard ha diritto ad una possibilità

La famiglia del piccolo Charlie chiede una speranza, una possibilità per poter continuare a vivere e continuare a vederlo crescere. Il destino è stato crudele sin dall'inizio con il piccolo Charlie, ma nessuno dovrebbe impedire la possibilità ai suoi genitori di poter tentare di tenerlo in vita. Un'asta online, infatti, ha raggiunto la considerevole cifra di ben 1,3 milioni di sterline, ovvero il costo per una cura sperimentale americana.

Please follow and like us:

5 comments

  1. Emanuela Battisti 20 giugno, 2017 at 22:44 Rispondi

    Un genitore tenta il tutto per tutto pur di salvare la vita del proprio figlio,anche se ci fosse una minuscola possibilità,ma per amore dei propri figli,si fa qualunque cosa,mi dispiace piccolino che stai soffrendo tantissimo,io spero che tu possa ricevere queste cure,pregherò per te piccola stellina,ti mando tantissimi bacini amore bello.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.