“Ti chiederò sempre se tuo figlio è vaccinato ed ecco perché”

tuo figlio è vaccinato

Contrarie o meno ai vaccini, ci sono casi che fanno riflettere ed è giusto che ogni mamma abbia il suo punto di vista, ma alcuni di essi sono davvero spaventosi. 

Come il caso di Ashley Stewart, la mamma di Jackson che scrive una lettera a una ipotetica mamma che invita Jackson a giocare con suo figlio e, dopo un breve preambolo, va subito al sodo dicendo: "Ho una domanda da farti e potrebbe essere un po’ personale."

"Tuo figlio è vaccinato?"

La sua non è una domanda polemica che vuole innescare una bomba, ma una domanda che rivolge da madre a madre, perché suo figlio è nato con molte problematiche: la mascella troppo piccola, il cuore non intero e la pancia non formata. A causa di questo le conseguenze sono state gravissime:

“Ha avuto una tracheotomia, una resezione dell’intestino e un’operazione chirurgica a cuore aperto prima dei 4 mesi, nel frattempo abbiamo combattuto infezioni e malattie, trattandole al meglio, usando alte dosi di potenti antibiotici e stressando il suo sistema in un modo in cui non dovrebbe avvenire.”

Il sogno della normalità

Ogni mamma che ha avuto un bambino fortemente ospedalizzato sogna per lui (e anche per lei stessa) una vita normale, fatta di giochi con altri bambini, di scuola e di parco giochi e di chiacchiere con altre mamme ed è per questo che ha scritto questa lettera, perché sta chiedendo aiuto:

“Magari è solo una mamma che chiede a un’altra mamma di aiutare il suo piccolo ad andare al nido, a scuola, al parco giochi senza preoccuparsi. Forse è una mamma che cerca di dare al suo piccolo un po’ di libertà infantile dall’ospedale in cui ha vissuto così a lungo nella sua giovane vita.”

E la sua conclusione è un’apertura totale a una parvenza di vita per suo figlio... e per lei:

“Spero che non ti offenderai quando lo chiedo. Spero che ti faccia riflettere un po’ sulla tua decisione, in un modo o nell’altro. E spero che ti piaccia il vino bianco, perché ho portato due bottiglie.”

61 comments

    • Elisa Giusa 9 giugno, 2017 at 16:29 Rispondi

      Cerco di spiegartela…x come l ho capita io eh…dunque c è questa mamma che ha un bimbo con problematiche serie e che ha il sistema immunitario compromesso x le operazioni subite..e chiede alla mamma di un bimbo che gioca col suo se l ha vaccinato. ..il fatto che possa non averlo fatto rischia gravi conseguenze su suo figlio dato lo stato di salute già piuttosto compromesso….spero di essermi spiegata e se qualcosa ho sbagliato correggetemi😊

    • DanyeFra Di Vaio 9 giugno, 2017 at 17:38 Rispondi

      Elisa Giusa perfetta sintesi 😉 aggiungerei…dato che il suo bimbo proprio a causa di queste problematiche di salute e del suo sistema immuntario compromesso non può assolutamente essere vaccinato

  1. Serena Mametti 9 giugno, 2017 at 14:56 Rispondi

    Marcella Trapani semplicemente il suo bambino purtroppo con mille gravi problemi non può essere vaccinato e il suo sistema immunitario molto debilitato….se i bimbi che giocano con lui lo sono vaccinati non rischia di contrarre malattie che x lui sarebbero gravi….e molto

      • Fatima Frangioni 12 giugno, 2017 at 18:40

        Purtroppo no…non sei stata informata bene ma proprio chi e’vaccinato con quasi tutti i vaccini per 6 settimane e’contagioso!!!! Quindi quella mamma deve prima di tutto chiedere all’ altra: scusa ma tuo figlio e’stato vaccinato da poco?? Visto che i pediatri vaccinano ma non dicono questo!!! E fanno scoppiare loro, le cosi’ dette epidemie che ai miei tempi erano le normali diffusioni periodiche delle malattie esantematiche per lo piu’innocue e rinforzanti il sistema immunitario.

    • Chiara Magno Lorys Miceli 10 giugno, 2017 at 14:19 Rispondi

      Ma chi vi ha mai detto che i bambini non vaccinati sono portatori di malattie?!? Ma io leggo cose così assurde! Se un bimbo sta bene, vaccinato o meno, può stare a contatto con gli altri bimbi. Mah! Se un bimbo sta male, vaccinato o no, io da mamma non lo farei stare a contatto con altri bimbi…che sia un banale raffreddore o febbre. Boh! Io non vi capisco

    • Serena Mametti 10 giugno, 2017 at 14:25 Rispondi

      Il discorso ,forse non hai ben capito, è un altro. Ovviamente il bambino non vaccinato ha più probabilità di contrarre malattie infettive di uno vaccinato …il bambino sano non vaccinato è sicuramente un “pericolo” x un bambino con gravi patologie come quello del post che NON PUO VACCINARSI!!!!!….. forse non hai letto nemmeno il post giudicando dalla risposta che hai dato. …. Se mio figlio ha un banale raffreddore all asilo va comunque se peggiora lo tengo a casa ma nel caso specifico si parla di un bambino non fortunato come i nostri che non può tramite i vaccini essere protetto da eventuali infezioni che x lui possono essere mortali. Se tutti i bambini intorno a lui sono vaccinati ,vero non c’è la certezza al 100% , ci sarà cmq meno rischio possa contrarre una malattia molto pericolosa x lui!

  2. Jessica De Siena 9 giugno, 2017 at 15:02 Rispondi

    Ovviamente ho sempre un Po d’ansia quando vaccino mia figlia anzi molta ansia…paura che succeda qualcosa di brutto…ma sono una persona ansiosa e la stessa paura mi viene quando devo dare un medicinale …cmq….detto questo il pensare che ci sono bimbi che non possono vaccinarsi e se si ammalassero di una malattia infettiva per loro potrebbe essere fatale è stato un motivo che mi ha convinta a vaccinare…mia figlia è mia figlia sia chiaro e si di lei sono ovviamente un Po egoista e lo ammetto ma bisogna pensare anche che viviamo tutti in una comunità dove ce chi è fortunato e chi meno dal punto di vista della salute

  3. Rossana Vanali 9 giugno, 2017 at 17:46 Rispondi

    Ma vogliamo invece parlare per esempio del vaccini mpr o antimorbillo
    Dopo di che il bimbo dovrebbe stare a casa per 6 settimane perché contagioso e nessuno lo fa
    È scritto sui bugiardino controllare
    Come la mettiamo con gli imminodepressj ?!!! Boh

    • Ros Hakuna Matata 10 giugno, 2017 at 00:59 Rispondi

      Esatto. Su questo fanno tutti silenzio. Chi tiene a casa un bambino post vaccinato per 6 settimane? Nessuno! Allora per cortesia non puntate il dito su chi sceglie (per il bene del figlio) di non VACCINARE. C’è un porcaio dietro che non ha confini e mi convinco sempre di più che più sono vaccinati e più sono debilitati, stanno peggio, si ammalano di continuo e trasmettono virus con più facilità. E mi vengono a dire che capita un caso su un milione ma io perché devo sottoporre a questo rischio mia figlia? Perché deve fare da Cavia a questo sistema schifoso sanitario che non è per niente trasparente e non si vuole assumere i rischi?
      Io devo firmare per sollevare loro medici da ogni responsabilità? Ma non esiste! Visto che per i medici la scienza è un Dio allora firmassero loro un foglio dove si assumono le responsabilità altroché… Perché i vaccini sono tutti uguali se i bambini sono tutti differenti? Perché prima di infilare un ago a un bambino di tre mesi non fanno un anamnesi familiare per vedere a cosa è soggetto il bambino…se ci sono allergie etc etc… perché invece di fare il vaccino per Epatite B (che si contagia per trasmissione sessuale) non lo spostano un po’ più avanti sul calendario? Posso capire la pertosse ma il tetano e l’epatite B si potrebbe fare un po’più avanti!!! Poi se davvero i bambini sono vaccinati che problema c’è, sono coperti no? Ah no!non lo sono perché il virus diventa più forte fra i non vaccinati e attacca più velocemente e con più intensità. Ma per favore! In Italia 4 vaccini obbligatori ne facciamo 6 in una volta, così tanto perché è acqua che inculano nel corpicino dei bambini. Perché in Italia non si trova il vaccino dei 4 obbligatori, ma scherzi! Hanno tirato fuori mazzette di soldi per far unire più vaccini possibile… La Lorenzin che non capisce una mazza di tutto questo pretende di presentare un DL sulla vaccinazione obbligatoria. Io mi auguro che il Paese faccia una ” rivolta” pacifica ma “rivolta”.

    • Veronica Rigotto 10 giugno, 2017 at 01:55 Rispondi

      Ros Hakuna Matata mio figlio è vaccinato ha 9 mesi pesa 11 kg mangia beve dorme non ha mai avuto una colica non ha mai avuto la.febbre o una qualsiasi malattia….è lungo 72 cm…spiegami un po’….dove sarebbe debilitato???? Portatore di virus???? 😂😂😂😂😂😂😂😂😂 fidati è mille volte più contagiosa e preoccupante la malattia che trasmetti tu con tutte queste minchiate…L’INGNORANZA della gente che come te fa copia incolla dai peggio forum che girano nel web…..

    • Rossana Vanali 10 giugno, 2017 at 08:43 Rispondi

      Ma secondo me visto i toni dei post e il fatto che prima hanno fatto in modo di mettere le mamme pro e caute sui vaccini le une contro le altre con campagne mediatiche terroristiche
      Ma
      Il punto vero è l’incostituzionalità del decreto legge che purtroppo lmpone sa 4 a 12
      Vaccini obbligatori favorendo interessi economici
      Oggi è questo domani chissa

    • Rossana Vanali 10 giugno, 2017 at 10:56 Rispondi

      Jenny Pellizzer io non capisco perché bisogna ridermi addosso
      Siamo mamme ed ognuno cerca di fare il bene per il proprio figlio
      Certo che ho parlato con medici
      Sono andata personalmente dal dott.montanari per es
      Ho letto libri e sono andata a convegni
      Ho presoi bugiardini dei vaccini e studiati
      Sono stra felice che tuo figlio stia bene
      Ad una mia amica non è andata così bene però
      Mi sembra normale che poi una mamma si spaventi e si informi
      E non in modo superficiale
      Io per es è tre anni che studio queste cose e non su fb ti assicuro
      Comunque io non rido di te e sono felice per la salute di tuo figlio

    • Rossana Vanali 10 giugno, 2017 at 11:00 Rispondi

      Sul bugiardini del vaccino contro la varicella c’è scritto che il bambino deve stare a casa per 6 settimane perché possibile portatore
      Sbagliano anche i bugiardini ora?! Sono le stesse case farmaceutiche che li scrivono …

    • Veronica Rigotto 10 giugno, 2017 at 14:19 Rispondi

      Rossana Vanali la ricerca su Internet non è paragonabile alla laurea in medicina….ma visto l’ignoranza posso comprenderne la mancanza….ho il bugiardino dell’asl e anche quello del mio pediatra privato che era anche il mio ai tempi…..be non c’è scritto da nessuna parte….non solo ho parlato con un altro pediatra il quale così mi ha risposto “signora forse è il caso che siano i bambini non vaccinati a stare a casa”……sul bugiardino firmato e contro firmato dai medici dove vado io vaccinare il.figlio sta scritto CHE È PREMURA DEL.GENITORE CAPIRE CHE I PRIMI GIORNI IN CUI IL BAMBINO È VACCINATO STARE A CASA….NON PER RISCHIO CONTAGIO O MINCHIATE SIMILI MA PERCHÉ IL.BAMBINO PUÒ AVERE FEBBRE CAUSA IL VACCINO, O COMUNQUE ESSERE PIÙ DISTURBATO DEL SOLITO OVVIAMENTE….. in fine HANNO RESO I VACCINI OBBLIGATORI E HANNO FATTO BENE PERCHÉ AVETE ROTTO IL CAZZO CON LE.VOSTRE TEORIE DA COMUNISTE IGNORANTI!!! A CONTINUARE A METTERE IN PERICOLO LA VITA DEI.VOSTRI FIGLI E QUELLA DEGLI ALTRI!!!!!!!!! Ma la volete capire che se un bambino di pochi giorni o mesi se si ammala di morbillo (esempio) MUOREEEEEEEE!!!!! BRUTTE CAPRE TIBETANE CON IL CERVELLO ATROFIZZATO!!!!!

    • Eleonora Lommi 10 giugno, 2017 at 14:21 Rispondi

      Rossana Vanali ha ragione, i bambini vaccinati, soprattutto per morbillo sono PORTATORI e non malati del virsu stesso.. te lo posso garantire perché una mia cara amica è stata a contatto con un bimbo appena vaccinato di morbillo e purtroppo non sapeva che si è portatori.. il suo bimbo ha preso il morbillo a 11 mesi.. e al BAMBIN GESÙ di Roma le è stato chiesto se fosse stata a contatto con qualche bimbo vaccinato e lei ovviamente a detto si.. e le è stato riferito che era cura del genitore tenere almeno una 10 di giorni il bimbo riguardato.. non sono contro i vaccini, ma purtroppo ne fanno tanti e troppi molto piccoli.. ogni volta l’ansia

    • Rossana Vanali 10 giugno, 2017 at 14:45 Rispondi

      Ma al là dei vaccini
      Lo ripeto

      Il decreto che nkn va bene perché incostituzionale
      Sono a favore dei vaccini ma dopo l’anno di vita è fatti con un po’ di sale in zucca a seconda della salute del bambino
      Perché nkn sono tutti uguali
      Solo questo
      E non mi sembra di dire cazzate e di meritarmi per questo insulti
      Boh

    • Rossana Vanali 10 giugno, 2017 at 14:51 Rispondi

      Fortunatamente l’istruzione è libera e si può studiare e leggere libri anche se non si è laureati in medicina
      Ora mi tolgo dal post
      E vi auguro il meglio per la vostra vita
      Ciaone

    • Angela Daniela Pesce 10 giugno, 2017 at 14:59 Rispondi

      È vero che quando si fa il vaccino contro la varicella o quello di morbillo rosolia parotite si può essere contagiosi… Perché diversamente dagli altri vaccini (che contengono parti lisate dei virus morti) questi contengono il virus vivo… Per cui se il bimbo non è in perfetta salute non solo può essere contagioso ma può sviluppare la malattia in forma molto lieve e blanda… Io non ho potuto ancora vaccinare mia figlia contro la varicella per questo motivo… non ho avuto la varicella ed ero in attesa, il mio medico non le ha fatto il vaccino per paura che potesse essere contagiosa e accattarmela…

    • Jenny Pellizzer 10 giugno, 2017 at 22:26 Rispondi

      Non fanno più da molti anni i vaccini col virus vivo, lo volete capireee!!!i bimbi non sono contagiosi, se andate nei centri dove fanno le vaccinazioni e dite ai medici le cavolate che state scrivendo qui di sicuro vi rideranno in faccia!!

    • Angela Daniela Pesce 10 giugno, 2017 at 22:51 Rispondi

      Sei medico? Hai conoscenze tali per affermare il contrario di ciò che ho scritto? Se vuoi ti mando il bugiardino del vaccino dove c’è scritto che chi fa il vaccino può essere contagioso!! Se non ti fidi della parola di un medico almeno crederai alla casa farmaceutica produttrice!!!

    • Jenny Pellizzer 11 giugno, 2017 at 08:43 Rispondi

      Ho parlato con i medici del centro vaccinazioni e mi hanno spiegato tutto, stesse identiche cose mi sono state dette dalla pediatra e all’ospedale, si sono messi tutti d’accordo!?!??la febbre che viene al bimbo dopo il vaccino è la reazione naturale che hanno gli anticorpi per “riconoscere” e “registrare” il virus!!Non si è contagiosi perché il virus è “artificiale”, se guardato al microscopio ha la stessa identica forma del virus vivo in modo che il nostro corpo lo memorizza senza subire danni!!sono anni che non fanno più i vaccini con i virus vivi!!!

  4. Jessica Guidi 10 giugno, 2017 at 00:52 Rispondi

    E come la mettiamo con quei bambini che anche dopo il vaccino nn creano anticorpi…. I no responder….???!!!!!
    Fare il vaccino nn vuol dire essere immuni… E nessuno fa analisi per verificarlo….

    • Maria Scelfo 10 giugno, 2017 at 07:02 Rispondi

      Quindi é ancora piú importante che tutto siano vaccinati. Per proteggere anche chi non risponde al vaccino. E poi nessuno le vieta di fare le analisi per verificare la copertura vaccibale

  5. Baal7ebub 10 giugno, 2017 at 01:36 Rispondi

    Ma quindi questa mamma chiede se sono vaccinati anche i maestri e le maestre dell’asilo? Se è vaccinato il bidello? Se sono vaccinati gli stessi genitori dei bambini che dovrebbero giocare con suo figlio? In un parco chiede a tutti quelli che si avvicinano se sono vaccinati? Ma per favore… se non è sciacallaggio questo modo si strumentalizzare i problemi seri delle persone che soffrono veramente, per pura convenienza di marketing, non so cosa possa esserlo!

  6. Stefano 10 giugno, 2017 at 08:52 Rispondi

    Esistono milioni di altre malattie per cui non esistono vaccini. Il fatto che alle maggior parte dice culo che ai loro figli non accade niente vaccinandoli non deve screditare le migliaia di caso documentati di bambini che nati sani sono diventati più invalidi del figlio della signora nato già con dei gravi problemi.perché in questo mondo di egoisti dovrei sottoporre un figlio a rischi altrettanto gravi (che Dio solo sa cos’è c’è in quelle fiale) quando è nato sano e forte, per salvaguardarne un altro che la naturale selezione si sarebbe già portato via? L’interesse collettivo vero è anche rafforzare il genere umano, non portare avanti i deboli o persone che sarebbero morte senza aspre cure mediche. In questa società di merda non sopravvivono più o più forti e i più intelligenti, ma la selezione viene fatta tra chi sopravvive al farmaco e chi ha più soldi… …ecco perché tanta gente ragione in modo buonista, perché se che in natura probabilmente non sarebbe stato loro permesso di portare avanti i propri geni. Vanno avanti i più deboli, i più raccomandati e chi può permettersi le cure migliori… …ma anche i più informati che non si piegano alle stronzate propinate come scienza, quando grandi autorità della scienza stessa sostengono tesi opposte alle mafie che hanno corrotto anche le vostre menti con la paura e l’inganno. Ne parleremo tra 35 anni, quando gran parte dei vaccinati morirà di cancro o di patologie autoimmuni o neurodegenerative…. ….ma guarda un po’…. …..proprio quelle che continueranno a farvi acquistare medicine e a ingrassare chi vi ha fatto credere che il vaccino sia la risposta ai vostri mali. Ammesso che abbiate per quel giorno l’intelligenza che ora vi manca di ricollegare le vostre malattie e questo vaccini di massa. Ma forse con tali doti ci si nasce… …buona giornata, continuare pure a vivere nella paura e nella menzogna ma non pretendiate che “per il vostro bene” lo facciamo anche noi. Vi auguro di svegliarvi e presto perché siamo già in dittatura cari “scienziati” so tutto io dei miei stivali.

  7. Giancarlo 10 giugno, 2017 at 12:39 Rispondi

    Vi chiederò sempre,lo sapete che il governo italiano un paio di anni fa ha preso accordi con la glaxo ed è diventata il paese capofila a livello mondiale per promuovere i vaccini nel mondo?e che la glaxo ha perso cause
    e pagato 3miliardi di euro (non milioni)per farmaci e vaccini che hanno ucciso eo creato danni alla salute di migliaia di persone nel mondo?

  8. Katiuscia Scarfò 10 giugno, 2017 at 14:06 Rispondi

    Secondo l’epidemiologo incontrato la settimana scorsa, i peggior portatori di virus sono gli adulti…. Forse è meglio vaccinare chi ha difese immunitarie più sviluppate no? Gli adulti di oggi non hanno fatti i vaccini dei bimbi di oggi.. ma non si può imporre un trattamento sanità ad un adulto, nei bambini si perché sennò persi la patria potestà genitoriale.. wow che mondo meraviglioso!

  9. Rosaria Ragaglia 10 giugno, 2017 at 14:47 Rispondi

    Mi chiedera’ se mio figlio e’ vaccinato ma non si preoccupera’ se lo sono io. …o I nonni o la cassiera del supermercato. .. o la pediatra. ….l’ importante e’ se mia figlia e’ vaccine ata magari da un ora quando ancora il virus e’ ancora trasmittibile

  10. Marco 10 giugno, 2017 at 18:51 Rispondi

    Purtroppo è grande l’ignoranza attorno a questi argomenti, ed è deprimente, perché basterebbe poco per essere correttamente informati. I bambini non vaccinati sono negativi per quelle malattie, e quindi non potranno mai contagiare nessuno: quelli pericolosi sono proprio i bimbi vaccinati, che per un congruo numero di settimane (per es.: 6 dopo vaccino MPR) risultano essere potenzialmente contagiosi per un certo numero di categorie a rischio, tra cui troviamo, tra gli altri, donne incinte, anziani defedati e bambini con deficit immunitari (come il bimbo dell’ipotesi posta come esempio). Il problema è che, in una classe di scuola materna composta di 12 bambini (ad esempio) è praticamente impossibile che tutti si vaccinino nello stesso giorno (chi ha anche solo un raffreddore o una bronchitella deve rimandare la vaccinazione, e tutti sappiamo quante volte capiti una delle due eventualità durante l’anno ai bambini): quindi la probabilità che in quella classe ci siano periodi duranti i quali nessun bambino vaccinato sia contagioso è estremamente remota.

  11. Valentina Rossi 11 giugno, 2017 at 00:19 Rispondi

    Perché non vaccinare anche gli immunodepressi? I vaccini del resto sono sicuri non comportano rischi sono solo utili a debellare le malattie… Mi dispiace ma per me la salute di mio figlio non è meno importante di quella del bambino immunodepresso e non posso rischiare che mio figlio diventi un vegetale in seguito alle vaccinazioni proteggere chissà quale bambino che magari mai incontrerà nella vita.

  12. Simo Simo Snoopy 11 giugno, 2017 at 00:51 Rispondi

    Invece io continuo a chiedermi visto le stupidaggini che sento dire quando sono in fila per vaccinare ….ma c’è qualcuno che capisca veramente una volta uscito da quella stanza che vaccino abbia fatto a suo figlio ??? Perché sapete dire :l’ho vaccinato per il.meningococco …..si certo ma sapete quanti ceppi di meningite ci sono ??? Vaccinare non significa eliminare o perlomeno sminuire il problema …..se poi si sentono i casi in TV e si.leggono i giornali :Morto neonato per meningite ….si certo però mica lo sapete voi che era vaccinato ma peccato il ceppo che si e’beccato non era quello per cui aveva fatto il vaccino …….mia figlia ha fatto come da prassi il vaccino e richiami del papilloma virus ……peccato che anche questo non immunizzi su tutte le forme …..ma la cosa più bella e’sentire quanta disinformazione ci sia…..e che il gregge di pecore continua ad avanzare …….come la cretinate del test prima dei vaccini in cui in una domanda si chiede se tuo figlio di appena 3 mesi potrebbe essere allergico ai latticini …a farmaci a sostanze particolari ….. prima giustamente di iniettarti il tutto e farti firmare …..a 3 mesi di vita !!???

  13. Lulù 31 luglio, 2017 at 18:59 Rispondi

    Serena Manetti non è sempre così sai? Mia figlia l’anno scorso non aveva ancora fatto l’MPR e in classe sua tre vaccinati hanno preso la varicella e indovina un po’?! Lei no!!!! Un caso? Mah sarà!!!!!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.